Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Oculistica > Strabismo e ipermetropia: operazione
Segna Forum Come Letti

   

Strabismo e ipermetropia: operazione

Leo1980
 

Buongiorno,
ho 31 anni e sono ipermetrope e affetto da strabismo divergente all'occhio destro.
All'età di 3 anni circa, ho iniziato a manifestare strabismo convergente dovuto all'ipermetropia, e nonostante le correzioni tramite occhiali non ho risolto il problema, quindi all'età di 12 anni sono stato operato di strabismo e nello specifico ho subito una recessione dei retti mediali di 5mm con suture aggiustabili e il giorno successivo un avanzamento del retto mediale di destra di 3mm.
Dall'operazione in poi non ho più portato correzioni, e benchè non sia mai riuscito a fondere le immagini, ho comunque sempre mascherato lo strabismo riuscendo a tenere gli occhi dritti volontariamente. Negli ultimi 2/3 anni ho avvertito un peggioramento dell'acuità visiva nell'occhio destro e un aumento dello strabismo, considerando che l'occhio predominante è il sinistro. Riesco in ogni caso con un pò di sforzo a raddrizzare gli occhi ma sempre senza fusione delle immagini. Ad una visita oculistica in questi giorni un nuovo professore (posso fare il nome per avere un parere?) mi avrebbe consigliato un intervento chirurgico per lo strabismo (dopo attenta visita per valutare l'angolo di strabismo) e in concomitanza un intervento laser per correggere l'ipermetropia dell'occhio destro. A detta del professore che ho visto per la prima volta ieri, l'operazione che mi era stata fatta aveva sovracorretto il problema e probabilmente sarebbe stato meglio non farla. L'alternativa all'intervento è un normale peggioramento della mia situazione (sia dell'acuità visiva che dello strabismo). Ho un pò di timore nell'affrontare l'intervento, e quindi volevo sapere se il consiglio lo ritenete giusto e nel caso le possibili complicazioni post operatorie sia dal punto visivo che estetico.

Grazie tante.

P.S. Posso anche allegare eventualmente il referto attuale e la cartella clinica della prima operazione.

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Antonio Pascotto
Benvenuto su forumsalute, Leo.

In base a ciò che scrive, mi sento di condividere tutto quanto Le ha detto il collega che L'ha visitata. La soluzione migliore per la cura del Suo caso, quindi, è quella chirurgica. Complicazioni? Ci possono sempre essere, ma il rischio è molto basso, ed una persona giovane come Lei non può convivere serenamente con questo disturbo.

In bocca al lupo!
__________________
Centro Oculistico Pascotto
Tel. 081 554 2792
Leggi altri commenti
Leo1980
 

La ringrazio professore.
Una domanda....quante possibilità ci sono di recuperare un minimo di fusione delle immagini? Non mi interessa la stereopsi, che credo sia impossibile ottenere, ma almeno una fusione grossolana...
grazie.

Dr. Antonio Pascotto
 

Credo che ci siano grosse possibilità di ottenere la fusione delle immagini, glielo confermerà il Suo oculista...



http://www.espaillatcabral.com/images/hess.jpg
Test di Hess Lancaster, per la valutazione precisa
dei deficit della motilità oculare

__________________
Centro Oculistico Pascotto
Tel. 081 554 2792
Leo1980
 

L'oculista per la valutazione dell'esatto angolo di strabismo, mi ha prescritto di portare una lente all'occhio destro che corregga l'ipermetropia per 20/30 giorni, dopodichè appunto verrà effettuata la visita per valutare l'angolo.
E' corretta come procedura?

In ogni caso, per avere un altro consulto, ho fissato una visita anche dal Prof. Campos a bologna (io sono di firenze).

Che ne pensa?

Grazie infinite.

Dr. Antonio Pascotto
 

La procedura del Suo oculista mi sembra assolutamente condivisibile. Emilio Campos, per lo strabismo, è una garanzia!

E' in ottime mani: andrà tutto bene!

__________________
Centro Oculistico Pascotto
Tel. 081 554 2792
Leo1980
 

Grazie.
La cosa che non capisco è che parlate di chirurgia dello strabismo, soltanto a scopo puramente estetico.
Ma se questa mi permettesse la fusione anche senza stereopsi, per me sarebbe anche a scopo funzionale.

Dove sbaglio?

Dr. Antonio Pascotto
 

Mi pare che Lei sbagli proprio nella premessa. Non mi pare di aver detto che si tratti di un intervento estetico. Quando si opera su occhi "che vedono", l'operazione è sia estetica sia funzionale.

Buona giornata!

__________________
Centro Oculistico Pascotto
Tel. 081 554 2792
Leo1980
 

Capito professore.
Mi riferivo più che alle sue parole, a diversi thread in cui si dice che l'operazione di strabismo oltre una certa età ha praticamente solo scopo estetico.

Ma il mio cervello (di una persona di 31 anni), come reagirà a questo cambio repentino?
Voglio dire, per 20 anni ha visto in un modo che dopo l'operazione cambierà del tutto.......è un minimo prevedibile la sua reazione, o una totale scommessa?

Grazie.

Ortottista
 

Allora, l'exo che ha oggi è una exo consecutiva all'ipercorrezione chirurgica della precedente eso. Perchè non ha più corretto l'ipermetropia da allora?? L'exo è alternante o è sempre l'occhio sinistro a deviare verso la tempia? Qual'è l'attuale acuità visiva? Qual'è la correzione ottica dell'ipermetropia? Le exo "generalmente" tendono ad aumentare. In ogni caso, quando legge che l'intervento per strabismo da adulti è puramente estetico, è perche il ripristino di una vista binoculare normale è possibile solo quando questa vista binocolare era già preesistente. Potrebbe essere presente diplopia transitoria post operatoria. Campos è uno tra i migliori strabologi che abbiamo in Italia, saprà sicuramente aiutarla! In bocca al lupo.

__________________
"Se tu sei veramente un Medico sappi che quando curi gli occhi dietro gli occhi c'è la mente e dietro la mente c'è l'anima e che per curare gli occhi devi capire l'anima" (Socrate)
ORTOTTISTA ASSISTENTE DI OFTALMOLOGIA
Dr. Antonio Pascotto
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Leo1980 Visualizza Messaggio
Capito professore.
Mi riferivo più che alle sue parole, a diversi thread in cui si dice che l'operazione di strabismo oltre una certa età ha praticamente solo scopo estetico.

Ma il mio cervello (di una persona di 31 anni), come reagirà a questo cambio repentino?
Voglio dire, per 20 anni ha visto in un modo che dopo l'operazione cambierà del tutto.......è un minimo prevedibile la sua reazione, o una totale scommessa?

Grazie.
Beh, posso dirLe che, dal mio punto di vista, Lei ha solo da guadagnarci... A 31 anni, se Lei non si opera, il Suo occhio tenderà sempre più a spostarsi verso l'esterno, e le Sue possibilità di fusione si ridurranno sempre più.

In Medicina non si fanno scommesse, ma si possono mettere sui diversi piatti della bilancia, razionalmente, i possibili vantaggi e svantaggi, e poi decidere.

Ovviamente, ci vuole un po' di coraggio...

__________________
Centro Oculistico Pascotto
Tel. 081 554 2792
Leo1980
 

Grazie professore.....rispondo anche a FELICIA:

Non ho più corretto l'ipermetropia perchè così mi era stato suggerito da chi mi ha operato. Credo con l'obiettivo di lasciare che il cervello stesse rilassato e che l'accomodazione facesse il resto (presumo).

L'exo è all'occhio destro.
A cose normali, cioè stando rilassato, l'immagine che "guardo" è quella dell'occhio sinistro, quindi l'immagine del destro è sfuocata e spostata alla mia sinistra.
Diciamo che se voglio posso guardare l'immagine proveniente dall'occhio destro, senza però metterla a fuoco e quindi storgo l'altro occhio. Nel caso invece che io metta a fuoco l'occhio destro (con più difetto di vista), allora l'immagine tende a sovrapporsi a quella dell'occhio sinistro, credo per il meccanismo dell'accomodazione.

Fino a poco tempo fa, riuscivo con un pò di sforzo a tenere le due immagini sovrapposte (mai fuse) e a mettere a fuoco il sinistro. Adesso non ci riesco più alle medie distanze, o comunque la cosa è molto faticosa.

Attualmente dovrei correggere di +3.75 l'OD e di +0.75 l'OS.

Per quanto riguarda la vista binoculare con stereopsi, io credo di non averla mai avuta, se non nei primi 3 anni di vita. Quindi la mia domanda è: posso ottenere almeno la fusione delle due immagini senza stereopsi (visione binoculare normale)?

La diplopia post-operatoria non mi spaventa più di tanto, perchè ho già diplopia da sempre (anche se adesso è peggiorata).

Spero di aver spiegato la mia situazione....non è facile....e scusate se mi dilungo.

Leo1980
 

Buongiorno, riesumo questo post, per dirvi che mi sono operato da 2 giorni per lo strabismo (exotropia secondaria).

L'intervento sembra ben riuscito, anche se ancora valuto male i riflessi sul sistema visivo, anche perchè il professore mi ha detto di aver leggermente ipercorretto, poichè nel tempo il muscolo tende a cedere un pochino.

Che ne pensate?

Grazie e aggiornerò questo post per chi potesse essere interessato.

siravoduilio
 

Giusto approccio

Dr. Antonio Pascotto
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Leo1980 Visualizza Messaggio
Buongiorno, riesumo questo post, per dirvi che mi sono operato da 2 giorni per lo strabismo (exotropia secondaria).

L'intervento sembra ben riuscito, anche se ancora valuto male i riflessi sul sistema visivo, anche perchè il professore mi ha detto di aver leggermente ipercorretto, poichè nel tempo il muscolo tende a cedere un pochino.

Che ne pensate?

Grazie e aggiornerò questo post per chi potesse essere interessato.
Sì, si fa così. Più passerà il tempo, più Lei sarà contento di essersi operato...

__________________
Centro Oculistico Pascotto
Tel. 081 554 2792
Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr. Giacomo Sanfelici

Dr. Giacomo Sanfelici
Nome:
Giacomo Sanfelici
Comune:
Pietra Ligure
Provincia:
SV
Azienda:
Ambulatorio Medico Chirurgico Vìsus
Specializzazione:
Oftalmologia
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dr. Sanfelici, quali sono le cose da sapere sull'intervento di cataratta?
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 12:46 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X