Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Oculistica > Cristallino artificiale....
Segna Forum Come Letti

   

Cristallino artificiale....

Paolo978
 

Per il Dott. Pascotto in primis ( spero mi risponda ) è possibile sostituire un cristallino gia' impiantato? e se si l'occhio ne risentirebbe? e quali problemi potrebbe causare? Grazie anticipatamente per la Sua cortese attenzione cordiali saluti.

MIGLIOR COMMENTO
Ortottista
In effeti si dice o forse è meglio si pensa...che ad accomodarsi non sia il cristallino ma il corpo ciliare.
__________________
"Se tu sei veramente un Medico sappi che quando curi gli occhi dietro gli occhi c'è la mente e dietro la mente c'è l'anima e che per curare gli occhi devi capire l'anima" (Socrate)
ORTOTTISTA ASSISTENTE DI OFTALMOLOGIA
Leggi altri commenti
selenio72
 

Certo che è possibile !!!
Ne risentirebbe ?...probabilmente si e probabilmente no....ognuno risponde in modo differente in base anche all'età del paziente e a fattori variabili quali bravura del medico e eventuali complicanze.
Come mai vuoi sostituire il cristallino ?

Paolo978
 

Ciao grazie x la risposta io ho 28 anni e sono stato operato di cataratta ad entrambi gli occhi e mi sono stati impiantati cristallini monofocali, che pero' mi hanno reso un po' miope e un po' presbite, ora io vorrei sostituirli con delle lenti pseudoaccomodative chiamate Restor della Alcol conosci? se le conosci tu me le consiglieresti e quali difetti potrebbero darmi come qualitaè visiva. grazie ancora x la risposta.

selenio72
 

Per il momento lascia perdere...se ti vuoi passare il piacere di capire cosa ti succederebbe nella migliore delle ipotesi...acquista due lenti a contatto multifocali mensili e ti renderai conto di cosa otterresti dopo.
Le immagini potrebbero causarti confusione...cmq prova e fammi sapere.
Se non sai cosa prendere, dimmi le diottrie che ti hanno trovato in entrambi gli occhi e ti dirò la gradazione da prendere.

Paolo978
 

Allora io in questo momento non mi sento ne carne e ne pesce come si dice da noi, perchè oltre alla miopia ( od 1,25 os 2,25 ) sono pure presbite.Questa è la mia storia prima dell'operazione io vedevo bene sia da lontano che naturalmente da vicino perchè non ero ne miope e tantomeno presbite, un giorno sono andato a fare una visita da un oculista, per un problema di annebbiamento della vista, sorpresa il dottore mi dice che ho la cataratta ad entrambi gli occhi causatami dal cortisone che prendo perchè sofferente di RCU (retto colite ulcerosa) e mi consiglia di operarmi io come un deficente e ignorante in materia mi sono fidato è mi sono stati impiantati questi cristallini monofocali da lontano che pero' mi rendono miope come scritto prima e anche presbite, in pratica io riesco a mettere a fuoco da vicino alla distanza di 40 cm. Passavano i giorni e la mia vista non migliorava anzi, quando ci sono tornato 1 mese dopo mi ha detto che non potevo fare niente e abbiamo fatto gli occhiali per sistemare la vista da lontano e per leggere devo toglierli, io cercando su internet sono venuto alla conoscenza di cristallini multifocali che permettono di mettere a fuoco da lontano e da vicino quasi come un cristallino naturale quando l'ho detto al dottore lui mi ha risposto e ma quelli costano e non li pagano con la mutua ed io si ma se l'avessi saputo prima dell'operazione li avrei pagati io i cristallini. Lo so cosa stai pensando che sono stato troppo precipitoso ad operarmi e dopo 4 mesi purtroppo me ne rendo ancora conto pero' io non credo che non ci sia 1 soluzione al mio caso non ci posso credere che sia cosi' disperato e sto cercando aiuto e notizie utili, per quanto riguarda le lenti a contatto non fanno per me perchè dovrei portare quelle rigide o semirigide per via dell'astigmatismo anke se poco 0,75, quindi io vorrei tentare se possibile di sostituire quisti dannati monofocali con delle lenti pseudoaccomodative restor di alcol che ho visto in questo sito http://www.occhionelweb.com/cataratta.htm per farmi riavere una vista emmetrope anke se non ottima ma almeno buona.

selenio72
 

Alt Alt...non ti scoraggiare
Intanto non ti puoi definire presbide...perchè i presbidi sono coloro che essendo muniti di cristallino, il quale cambia la potenza dell'occhio in base alla distanza, hanno una ridotta capacità di utilizzarlo in quanto le loro fibre anziane perdono gradatamente l'elasticità. Quindi tu non sei presbide perchè non hai il cristallino ma al posto suo hai una lente con potenza unica (monofocale).
Oggi esistono le lenti multifocali, ossia delle lenti che in base alla posizione del tuo sguardo hanno una potenza variabile e ti permetterebbero di vedere benissimo ad ogni distanza.
Farsi rioperare per essere una delle prime cavie di queste lenti intraoculari secondo me è da persone incoscienti.
Poi fai come vuoi....il corpo è tuo !!!
Se ti servono ulteriori notizie....chiedi pure

selenio72
 

Scordavo delle lenti a contatto...
Semirigide per uno 0.75 di astigmatismo ?
Cambia subito ottico....con uno 0.75 puoi tranquillamente mettere anche delle usa e getta mensili...se poi proprio non ti accontenti di un residuo di astigmatismo di circa 0.25 o poco più....esistono pure le mesili morbide usa e getta astigmatiche che guarda il caso partono proprio da 0.75 di astigmatismo e coprono al giorno d'oggi astigmatismi fino a 3.75.

Paolo978
 

Io ti ringrazio per i consigli pero' di lenti progressive o lenti a contatto non ne voglio proprio sentire parlare e cmq conosco persone che hanno impiantate le multifocali e si trovano benissimo, i miei occhi ringraziando il cielo sono in perfette condizioni e ti diro' che con la correzione degli occhiali da lontano ho 10/10, io sono proprio disperato ma non mi sento una cavia perchè di queste lenti ne hanno impiantate parecchio ultimamente anzi ti posso dire che una mia zia ( questo l'ho saputo da poco ) piu' di 10 anni fa è stata operata ad un occhio sempre cataratta ( lei aveva all'incirca 30 anni) e le è stato impiantato un cristallino multifocale e a distanza di anni nessun problema, ora cosa potrebbe succedermi a me se cambiassi i cristallini rischio distaccamento di retina, haze alla cornea o cosa? io giorno 11 aprile prossimo ho un 'appuntamento con un altro oculista della mia citta' vediamo cosa mi consiglia se vedo che non mi da speranza anke lui credo che andro' fuori, Milano o Bologna che mi hanno detto che ci sono dei centri specializzati. Spero ancora in una tua o altre risposte e consigli ciao.

selenio72
 

Rischi niente....rischi migliaia di cose....ogni intervento è soggettivo...si può solo ipotizzare...nn troverai nessun oculista che ti garantisca per iscritto la tua storia futura.
Hanno cmq sempre un'ottima assicurazione !!!!
E poi parla bene con tua zia.....
Cristallani multifocali impiantati da parecchi anni ?
Tutti andati bene ?
Sai sono da molto in questo campo e mi tengo molto aggiornato.....forse avrò assistito ad aggiornamenti fatti da incompetenti !!!

Paolo978
 

No cristallini impiantati da parecchi anni, allora mia zia oggi ha 48 anni e lei è stata operata a circa 30 anni e le è stato impiantato un cristallino multifocale che ad oggi non le causa nessun fastidio, poi da sentito dire dal mio datore di lavoro di un suo collega che è stato operato ad entrambi gli occhi e gli hanno impiantato pure cristallini multifocali anche lui dice di trovarsi bene solo che lui siccome era miope anche prima dell'operazione adesso porta delle lenti a contatto da lontano tutto qui. Tu forse conosci qualcuno/a che ha impiantate queste multifocali e si trova male? so che ad ogni operazione ci sono dei rischi, ma io che fino a 4 mesi fa vedevo bene ad ogni distanza e so di aver fatto un caxxata ad operarmi adesso, io non voglio la certezza dai medici perchè non me la daranno mai ma almeno vorrei parlare con un oculista che non pensi solo ai soldi ma che pensi soprattutto alla salute del suo paziente forse chiedo troppo? io la sera quando esco da lavoro o esco con gli amici mi trovo a disagio perchè le luci artificiali mi danno fastidio come scritto in qualche risposta prima cioè riflessi di luce ed aloni che vengono causati dalla grandezza della mia pupilla in situazione di scarsa luce. Possibile che quando la mia pupilla si allarga sia piu' grande del cristallino impiantato e mi cuasa questo difetto refrattivo?

selenio72
 

Impossibile che la tua pupilla si allarghi più della ioc (normalmente in camera posteriore..quindi dietro la pupilla)...almenochè (ma tu dici che tutto è andato bene)...la ioc te l'hanno inserita in camera anteriore.....che invece ci siano delle sinechie periferiche ?

cristiano07
 

guarda io confermo cio che dice paolo anche io vedo sti maledetti riflessi,il cristallino me l'hanno inserito dentro la capsula nel posto in cui si trova quello naturale(nn so se è la camera posteriore o anteriore) e mi sono accorto che andando a controllare il fondo dell'occhio mettendo le gocce per dilatare la pupilla il fenomeno si amplifica ed è presente anche di giorno.Il dottore mi ha detto che col tempo passera e che sta tutto a posto me lo ha confermato anche un altro dottore a cui sono andato a fare una visita per scrupolo

selenio72
 

è normale che si amplifica con l'atropina..il foro pupillare resta dilatato e non reagisce alla luce costringendosi e ti causa queste fastidiose aberrazioni cromatiche.
Subito dopo un intervento di sostituzione è pure normale, la lente intraoculare non è un cristallino che compensa le aberrazioni, di conseguenza bisogna adattarsi e giustamente come ti hanno riferito con il tempo passano.
Passano non perchè fisicamente succede qualcosa di nuovo ma solo perchè il nostro cervello le elimina in quanto si rende cosciente che non ci devono essere...è un processo neurologico non fisico.

cristiano07
 

grazie selenio per le tue parole e per la tua cortesia,a sei per caso un dottore?

selenio72
 

Figurati.....sono un semplice optometrista !!!

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr. Giacomo Sanfelici

Dr. Giacomo Sanfelici
Nome:
Giacomo Sanfelici
Comune:
Pietra Ligure
Provincia:
SV
Azienda:
Ambulatorio Medico Chirurgico Vìsus
Specializzazione:
Oftalmologia
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dr. Sanfelici, cos'è la cataratta secondaria e perché insorge?
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 23:51 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X