Forum | ForumSalute.it

Forum | ForumSalute.it (https://www.forumsalute.it/community/)
-   Oculistica (https://www.forumsalute.it/community/forum_65_oculistica_1.html)
-   -   Chirurgia della cataratta (https://www.forumsalute.it/community/forum_65_oculistica/thrd_97232_chirurgia_della_cataratta_0.html)

matra 12-09-2012 20:03 PM

Riferimento: Chirurgia della cataratta
 
grazie per il suo autorevole parere: ma è un problema di lentina o un trauma dovuto allintervento? francesco

Dr. Antonio Pascotto 13-09-2012 05:17 AM

Riferimento: Chirurgia della cataratta
 
A volte capita che la lente abbia bisogno di tempo per assestarsi meglio nel sacco capsulare. Lei si è operato da pochi giorni, il fenomeno dovrebbe rientrare spontaneamente, specie la Sua sensazione di vibrazione...

Saluti!


matra 13-09-2012 08:03 AM

Riferimento: Chirurgia della cataratta
 
grazie davvero...il Suo parere mi conforta coincidendo con ció che afferma il medico che mi ha operato...grazie ancora dott.
framatra

siravoduilio 13-09-2012 08:25 AM

Riferimento: Chirurgia della cataratta
 
http://stahlvision.com/laser-eye-sur...estor-lens.jpg

ULIX64 15-09-2012 14:37 PM

Riferimento: Chirurgia della cataratta
 
[QUOTE=ULIX64;4192519]buongiorno carissimi dottori,
ho effettuato il 23 agosto
CAMPO VISIVO
soglia foveale OD 37 dB OS 35 dB
risultato: occhio sinistro nella norma, il destro leggermente meno ma mi ha rassicurato che è dovuto alla cataratta
[B][COLOR="Red"]e OCT FIBRE NERVOSE PERIPAPILLARI
occhio destro OK spessore delle fibre normorappresentato in tutti i settori
occhio sinistro spessore delle fibre borderline nel'inferonasale
spessore medio OD 105,13 microns OS 94,98 microns

questo sabato effettuerò
Pachimetria corneale
e tonometria oculare

(il problema sta nel valore pressorio dell'occhio)
su 4 visite questi i valori:
ago/2011 valore 14
gen/2012 valore 22
mar/2012 valore 16
set/2012 valore 21

oggi fatta
PACHIMETRIA CORNEALE

OD 560 microns OS 560 microns
angolo iridocorneale OO 34°
fattore di conversione del tono ed applicazione : bilateralmente -1 mmHg


TONOMETRIA

OD 22 mmHG
OS 22 mmHg


mi sembra alta la pressione

siravoduilio 15-09-2012 21:36 PM

Riferimento: Chirurgia della cataratta
 
Non sembra è un pò altina!!!
Faccia un OCT-HRT,GDx

fiore d'inverno 17-09-2012 21:29 PM

Riferimento: Chirurgia della cataratta
 
salve ai dottori,sono una signora di 55 anni,sono una miope elevata, qualche anno fa sono stata operata di cataratte miopiche con introduzione di iol,rimanendo un residuo di 1.25 che talvolta supplisco con occhiali,da qualche mese ho un problema ad un'occhio con annebbiamento e macchie scure con distorsione delle immagini,anche se ci vedo l'occhio sembra non funzionare,non leggo più e nella visione da lontano con questo annebbiamento mi scombina la vista....ho fatto due visite oculistiche e sto attendendo la OCT che farò tra 8 giorni,l'oculista mi ha detto che ho il distacco posteriore del vitreo che però prima o poi ci si abitua come per altro con le miodesopsie alle quali non ci bado neanche tanto anche se sono rilevanti,comunque di bere molta acqua e prendere luteina ,io di integratori mi rimpinzo,non so però l'effettivo effetto,ora prendo anche MIODESOL,certo comunque è una spesa,sono veramente amareggiata per questa situazione,insomma è durata poco l'allegria per l'operazione ora non so cosa mi aspetto se devo convivere per sempre con questo problema,saluti e grazie

siravoduilio 18-09-2012 07:25 AM

Riferimento: Chirurgia della cataratta
 
Aspaettiamo l'OCT e poi si rifaccia viva!!ù
Sicuramente meglio del Miodesol è il nuovo arrivato:
NORMORETINAL

NORMORETINAL

http://www.medicalage.sm/image/prodo...rmoretinal.png

Finalmente abbiamo un integratore OMNICOMPRENSIVO che arriva dalla REPUBBLICA DI SANMARINO che,per i prodotti naturali che contiene,è particolarmente adatto per i CORPI MOBILI VITREALI e per le implicazioni retiniche ad essi correlati tanto da essere consigliato,come aiuto, anche nelle degenerazioni retiniche e tappetoretiniche e nelle patologie vascolai reiniche:TROMBOSI RETINICHE !!!
E' prodotto dal Centro Internazionale di Prevenzione e Cura - Medicalage

(Centro Internazionale di Prevenzione e Cura - Medicalage)

http://www.medicalage.sm/chisiamo_azienda.html


http://www.medicalage.sm/contatti.html


Il Centro Internazionale di Prevenzione e Cura di San Marino è una struttura leader nel settore della medicina Biologica ed Integrata, si avvale di una qualificata presenza di professionisti ed offre una gamma completa di trattamenti.
Via F.da Montebello, 5 - 47892 Gualdicciolo
Repubblica di San Marino
Tel 0549 911 395
fax 0549 957 013
Mi sembra di capire però che per il momento,per poter avere il NORMORETINAL bisogna contattare direttamente il CENTRO!!
Visto i suoi 19 elementi costitutivi,tra cui ovviamente anche l'ACIDO LIPOICO,tutti strettamente correlati con l'anabolismo vitreale e retinico,speriamo che sia stato messo a punto un integratore UNICO che possa fare al caso nostro!!
I componenti sono 19 sostanze naturali che hanno tutte un OTTIMO atteggiamento rigenerativo sia a livello della retina che del nervo ottico!!!
Io le ho sperimentate tutte uno alla volta e vederle tutte insieme è quasi una speranza avveratasi!!
In Italia un simile prodotto sarebbe costato un'enormità.....in effetti non ne conosco il prezzo però!!!!

POSOLOGIA:
2CPR/DIE;1 A PASTO PRINCIPALE PER 14 GIORNI:
DOPO
1 CPR/DIE
IL VITREO E' ISOLATO ED AVASCOLARE QUINDI NON RAGGIUNGIBILE CON IL SANGUE!! SI PUO' ENTRARE FORZANDO UNA POMPA BIOELETTRICA TRANSCELLULARE COME CON L'ACIDO LIPOICO!! QUESTO E' L'UNIOCO TARGET ATTUALE E BISOGNA FARE QUALCOSA PER IMPEDIRE I PEGGIORAMENTI!!
Una terapia che non funziona,come ubiquitariamente per il nostro organismo,si lascia e se ne intraprende un'altra....se esiste!!!! Il problema è che chi soffre di CORPI MOBILI VITREALI crede che in una qualche maniera possano regredire con le terapie!!!!
PUBBLICITÀ


NON E' COSI' OVVIAMENTE!!! UNA TRASFORMAZIONE FISICO-CHIMICA IN QUANTO TALE(CE LO INSEGNAVANO ALLE MEDIE....)E' IRREVERSIBILE!!!
Le terapie servono,in una zona avascolare come quella vitreale,ad impedire i rimaneggiamenti delle lacune presineretiche perifloaters,che portano spesso ad una SINERESI del vitreo in una sorta di loop infernale(cane che si morde la coda)che colliquando il vitreo dà, per ex vacuo, una maggiore implicazione retinica!!
La degenerazione del gel vitreale CON INTERESSAMENTO PATOLOGICO DELLA RETINA,inizia appunto con la fluidificazione, detta anche sinchisi, che inizia prima nella parte posteriore del corpo vitreo ed in particolare nel quadrante temporale del globo e successivamente si estende all'intero corpo vitreo,con formazione delle cosiddette lacune vitreali,cavità otticamente vuote così dette poiché rassomigliano alle lacune delle sezioni istologiche dei tessuti ossei. Queste cavità hanno un effetto tyndall ridotto o addirittura assente e appaiono scure e poco rifrangenti alla luce. All'interno di queste cavità lacunari si ritrovano aggregati di fibre collagene condensate ed acido ialuronico depolimerizzato. La seconda fase è rappresentata dalla sineresi,termine che indica la formazione di fibre isolate liberamente fluttuanti, talora intrecciate tra loro e che formano ammassi filamentosi all'interno di ampie zone di liquefazione . L'acido lipoico è l'unico in grado di penetrare in un tessuto avascolare come il vitreo per una interfaccia osmotica con lo stesso!! Quesa penetrazione comporta nel tempo un riequilibrio delle lacune perifloaters e di quelle presineretiche,non per fare regredire i floaters(cosa impossibile perchè trasformazioni fisico-chimiche e per tanto irreversibili!!!)ma per nonn fare iniziare la degenerazione lacunare sineretica del vitreo!! Le fibre hanno uno spessore di circa 100 Å e un diametro che varia da 100 a 300 Å; dal punto di vista stereochimico hanno una tripla elica che è formata da circa 1000 aminoacidi per ciascuna catena fibrillare. Tra gli spazi lasciati dalle fibre si intersecano i Mucopolisaccaridi e gli altri costituenti tra cui le cellule vitree. Queste ultime, originariamente classificate come macrofagi sono chiamate ialociti. Hanno un diametro variabile da 0,2 a 2 millimicron e contengono vacuoli protoplasmatici è a questo livello che interfaccia l'acido lipoico osmoticamente!!
Finalmente abbiamo un integratore OMNICOMPRENSIVO( NORMORETINAL )che arriva dalla REPUBBLICA DI SANMARINO che,per i prodotti naturali che contiene,è particolarmente adatto per i CORPI MOBILI VITREALI e per il DISTACCO VITREALE POSTERIORE e per le implicazioni retiniche ad essi correlati tanto da essere consigliato,come aiuto, anche nelle degenerazioni retiniche e tappetoretiniche!!!

fiore d'inverno 18-09-2012 09:43 AM

Riferimento: Chirurgia della cataratta
 
vedo che il miodesol contiene acido lipoico,,comunque il normoretinal è reperibile online e costa 38.40 euro x 14 giorni...un pò caro visto che bisogna assumerlo continuativamente,io attualmente uso ocufactor integratore naturale con 19 elementi compreso luteina oppure il multiactivity over 50.l'oculista mi ha consigliato azyr + mirtilene sempre però dai costi elevati,per le miodesopsie chi non ne soffre persino i giovani figurarsi un miope elevato con retina fragile e sempre a rischio di distacco,lo stesso oculista mi ha detto di non fare sforzi e di prendermela pacatamente che tutto aggrava la mia vista è una parola mettere in pratica...aspetterò l'esito OCT le farò sapere,vorrei porle un'altra domanda in caso di distacco di retina cosa si deve fare andare direttamente al pronto soccorso?

ULIX64 18-09-2012 09:59 AM

Riferimento: Chirurgia della cataratta
 
Citazione:

Originariamente Inviato da siravoduilio (Messaggio 4201023)
Aspaettiamo l'OCT e poi si rifaccia viva!!ù
Sicuramente meglio del Miodesol è il nuovo arrivato:
NORMORETINAL

NORMORETINAL

http://www.medicalage.sm/image/prodo...rmoretinal.png

Finalmente abbiamo un integratore OMNICOMPRENSIVO che arriva dalla REPUBBLICA DI SANMARINO che,per i prodotti naturali che contiene,è particolarmente adatto per i CORPI MOBILI VITREALI e per le implicazioni retiniche ad essi correlati tanto da essere consigliato,come aiuto, anche nelle degenerazioni retiniche e tappetoretiniche e nelle patologie vascolai reiniche:TROMBOSI RETINICHE !!!
E' prodotto dal Centro Internazionale di Prevenzione e Cura - Medicalage

(Centro Internazionale di Prevenzione e Cura - Medicalage)

http://www.medicalage.sm/chisiamo_azienda.html


http://www.medicalage.sm/contatti.html


Il Centro Internazionale di Prevenzione e Cura di San Marino è una struttura leader nel settore della medicina Biologica ed Integrata, si avvale di una qualificata presenza di professionisti ed offre una gamma completa di trattamenti.
Via F.da Montebello, 5 - 47892 Gualdicciolo
Repubblica di San Marino
Tel 0549 911 395
fax 0549 957 013
Mi sembra di capire però che per il momento,per poter avere il NORMORETINAL bisogna contattare direttamente il CENTRO!!
Visto i suoi 19 elementi costitutivi,tra cui ovviamente anche l'ACIDO LIPOICO,tutti strettamente correlati con l'anabolismo vitreale e retinico,speriamo che sia stato messo a punto un integratore UNICO che possa fare al caso nostro!!
I componenti sono 19 sostanze naturali che hanno tutte un OTTIMO atteggiamento rigenerativo sia a livello della retina che del nervo ottico!!!
Io le ho sperimentate tutte uno alla volta e vederle tutte insieme è quasi una speranza avveratasi!!
In Italia un simile prodotto sarebbe costato un'enormità.....in effetti non ne conosco il prezzo però!!!!

POSOLOGIA:
2CPR/DIE;1 A PASTO PRINCIPALE PER 14 GIORNI:
DOPO
1 CPR/DIE
IL VITREO E' ISOLATO ED AVASCOLARE QUINDI NON RAGGIUNGIBILE CON IL SANGUE!! SI PUO' ENTRARE FORZANDO UNA POMPA BIOELETTRICA TRANSCELLULARE COME CON L'ACIDO LIPOICO!! QUESTO E' L'UNIOCO TARGET ATTUALE E BISOGNA FARE QUALCOSA PER IMPEDIRE I PEGGIORAMENTI!!
Una terapia che non funziona,come ubiquitariamente per il nostro organismo,si lascia e se ne intraprende un'altra....se esiste!!!! Il problema è che chi soffre di CORPI MOBILI VITREALI crede che in una qualche maniera possano regredire con le terapie!!!!
PUBBLICITÀ


NON E' COSI' OVVIAMENTE!!! UNA TRASFORMAZIONE FISICO-CHIMICA IN QUANTO TALE(CE LO INSEGNAVANO ALLE MEDIE....)E' IRREVERSIBILE!!!
Le terapie servono,in una zona avascolare come quella vitreale,ad impedire i rimaneggiamenti delle lacune presineretiche perifloaters,che portano spesso ad una SINERESI del vitreo in una sorta di loop infernale(cane che si morde la coda)che colliquando il vitreo dà, per ex vacuo, una maggiore implicazione retinica!!
La degenerazione del gel vitreale CON INTERESSAMENTO PATOLOGICO DELLA RETINA,inizia appunto con la fluidificazione, detta anche sinchisi, che inizia prima nella parte posteriore del corpo vitreo ed in particolare nel quadrante temporale del globo e successivamente si estende all'intero corpo vitreo,con formazione delle cosiddette lacune vitreali,cavità otticamente vuote così dette poiché rassomigliano alle lacune delle sezioni istologiche dei tessuti ossei. Queste cavità hanno un effetto tyndall ridotto o addirittura assente e appaiono scure e poco rifrangenti alla luce. All'interno di queste cavità lacunari si ritrovano aggregati di fibre collagene condensate ed acido ialuronico depolimerizzato. La seconda fase è rappresentata dalla sineresi,termine che indica la formazione di fibre isolate liberamente fluttuanti, talora intrecciate tra loro e che formano ammassi filamentosi all'interno di ampie zone di liquefazione . L'acido lipoico è l'unico in grado di penetrare in un tessuto avascolare come il vitreo per una interfaccia osmotica con lo stesso!! Quesa penetrazione comporta nel tempo un riequilibrio delle lacune perifloaters e di quelle presineretiche,non per fare regredire i floaters(cosa impossibile perchè trasformazioni fisico-chimiche e per tanto irreversibili!!!)ma per nonn fare iniziare la degenerazione lacunare sineretica del vitreo!! Le fibre hanno uno spessore di circa 100 Å e un diametro che varia da 100 a 300 Å; dal punto di vista stereochimico hanno una tripla elica che è formata da circa 1000 aminoacidi per ciascuna catena fibrillare. Tra gli spazi lasciati dalle fibre si intersecano i Mucopolisaccaridi e gli altri costituenti tra cui le cellule vitree. Queste ultime, originariamente classificate come macrofagi sono chiamate ialociti. Hanno un diametro variabile da 0,2 a 2 millimicron e contengono vacuoli protoplasmatici è a questo livello che interfaccia l'acido lipoico osmoticamente!!
Finalmente abbiamo un integratore OMNICOMPRENSIVO( NORMORETINAL )che arriva dalla REPUBBLICA DI SANMARINO che,per i prodotti naturali che contiene,è particolarmente adatto per i CORPI MOBILI VITREALI e per il DISTACCO VITREALE POSTERIORE e per le implicazioni retiniche ad essi correlati tanto da essere consigliato,come aiuto, anche nelle degenerazioni retiniche e tappetoretiniche!!!


Dottore
mi permetto di dirle che lei è proprio un grande professionista,
sia per tutte le sue chiare ed esaudienti spiegazioni,
ma sicuramente (anche se non la conosco personalmente)
per la sua professionalità...che traspare sul forum
peccato che è un lontano
mi sarei fatto operare a occhi chiusi da lei
(in tutta sincerità)
grazie

siravoduilio 18-09-2012 10:09 AM

Riferimento: Chirurgia della cataratta
 
Grazie per le belle parole!!!

Montebianco 18-09-2012 10:49 AM

Riferimento: Chirurgia della cataratta
 
Ciao Fiore. Ovviamente una volta escluci problemi maggiori legati alla retina, la risposta alla tua domanda "dovrò vivere per sempre cosi" è: se lo vuoi tu. La terapia chirurgica esiste, la tecnica evolve sempre più velocemente, si hanno notizie di trial clinici con forti abbassamenti delle % di complicanze intraoperatorie e postoperatorie e di recuperi sempre piu veloci. Poi con un distacco del vitreo già avvenuto ed una cataratta già operata, tutto in teoria diventa più semplice (in quanto la cataratta stessa è forse il maggior effetto indesiderato della vitrectomia). Oggi gli oculisti ( e penso anche i due stimati professionisti che scrivono in questo forum) ti dicono che la vitrectomia per soli floaters è una mezza follia. Ma in un domani molto vicino potrebbe diventare solo un quarto di follia ed anche meno :-). Non avrei invece alcuna fiducia nell'attesa di una terapia farmacologica, un po perchè non si fa ricerca un po perchè è molto complicato il problema. L'integratore di cui sopra (ed anche quelli che prendi tu) come del resto scrive il professore non può eliminare i floaters già formatisi ma solo salvaguardare il deterioramento ulteriroe del vitreo con nuovi inbteressamneti della retina. Fiducia nel progresso della chirurgia, questo ci vuole.

siravoduilio 18-09-2012 10:53 AM

Riferimento: Chirurgia della cataratta
 
Post condivisibile....apportando una piccola chiosa .....ovvero nell'attesa a mio avviso un qualche aiuto farmacologico si deve pur dare!!

m.m78 18-09-2012 14:05 PM

Riferimento: Chirurgia della cataratta
 
Buongiorno dottore ho letto questo articolo:
Monofissazione alternata

L'intervento per cataratta è un ottimo intervento di chirurgia refrattiva.
Con l'impianto di un cristallino artificiale è possibile correggere difetti refrattivi come la miopia e l'ipermetropia anche di grado elevato.
Il calcolo del potere del cristallino artificiale consente inoltre di ottenere nella maggior parte di casi, un difetto refrattivo di tipo ed entità prestabiliti.
Quando una persona deve essere operata per una cataratta in entrambi gli occhi, è possibile scegliere di rendere un occhio leggermente miope, per consentire la visione per vicino.
Per l'altro occhio si può utilizzare un cristallino che corregga completamente il difetto di vista.
In questo modo, utilizzando i normali cristallini artificiali monofocali, una persona può riuscire a vedere sia da vicino sia da lontano, senza gli occhiali, fissando con un'occhio o con l'altro, a seconda della distanza a cui ha bisogno di vedere.
Utilizzando degli occhiali è poi possibile vedere bene con entrambi gli occhi alla stessa distanza.
Questo sistema, non proprio recentissimo, ha il vantaggio di consentire una buona qualità delle immagini, con ridotti fenomeni di abbagliamento, ed aloni.
Ma consente la visione con un solo occhio, a meno di utilizzare degli occhiali, che non sempre sono ben tollerati.


Lei come giudica questa tecnica in alternativa alle lenti multifocali?

vincenzobio 18-09-2012 14:42 PM

Riferimento: Chirurgia della cataratta
 
sta cosa non la sapevo...m.m78 e per la distanza intermedia?


Adesso sono le 15:09 PM.

Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2