Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Psicologia e psicoterapie > Psicologia dello sviluppo infantile > Vi è mai successo di notare che un bambino ridesse di voi?
Segna Forum Come Letti

   

Vi è mai successo di notare che un bambino ridesse di voi?

Luca158
 

Se si, qual era il motivo per cui suscitavate in lui cotanta ilarità ?

MIGLIOR COMMENTO
Dott.ssa Patrizia Prinzi
Citazione:
Originariamente Inviato da Luca158 Visualizza Messaggio
Se si, qual era il motivo per cui suscitavate in lui cotanta ilarità ?
Salve Luca

fortunatamente si, che ridesse di me, con me, per me, senza me...
motivi? Bah che so, perché facevo le facce buffe? Mi ero truccata sbavando? Sono scivolata e caduta con il fondo schiena per terra rovesciando addosso me la qualsiasi cosa? Ho detto una parola ignota a lui/lei dal suono però simpatico tipo dabbenaggine?

Blessed be
__________________
Ordine degli Psicologi regione Lazio n° 12576
Leggi altri commenti
Luca158
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Patrizia.Prinzi Visualizza Messaggio
Salve Luca

fortunatamente si, che ridesse di me, con me, per me, senza me...
motivi? Bah che so, perché facevo le facce buffe? Mi ero truccata sbavando? Sono scivolata e caduta con il fondo schiena per terra rovesciando addosso me la qualsiasi cosa? Ho detto una parola ignota a lui/lei dal suono però simpatico tipo dabbenaggine?

Blessed be
vabbè ma v'è mai successo non come conseguenza di un'azione?

Ad esempio, c'è una bambina che ogni volta che mi vede e sta con qualcuno mi indica e dice della roba ridendo.. Non sto a dirvi che paranoie considerando che già ho l'autostima sotto zero e mi sento un fenomeno da barraccone

rosellina60
 

Ascolta Luca, visto che, come sostieni, la tua autostima è già abbastanza compromessa, il mio consiglio è quello di distogliere lo sguardo, ogni volta che vedi quella bambina ridere di te...
Se ti può consolare, a me dà fastidio anche solo essere guardata da un bambino...

Centaurus
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Luca158 Visualizza Messaggio
vabbè ma v'è mai successo non come conseguenza di un'azione?

Ad esempio, c'è una bambina che ogni volta che mi vede e sta con qualcuno mi indica e dice della roba ridendo.. Non sto a dirvi che paranoie considerando che già ho l'autostima sotto zero e mi sento un fenomeno da barraccone
Ciao Luca,
ti avviso che la sto per sparare bella grossa (ma forse non è poi tanto grossa ). Ho una fervida immaginazione.
E se quella bimba non ridesse affatto di te ma di qualcosa d'altro?
C'è chi sostiene che alcuni bimbi possano vedere cose che noi adulti non vediamo più o che non abbiamo mai visto neppure da bimbi.
Io ci credo.

Quindi, invece di sospettare che il motivo della sua ilarità sia tu, perchè non pensare che in realtà indichi qualcuno che solo lei vede alle tue spalle?
Magari è il tuo angelo custode che gli fa le smorfie per farla ridere. E se non fosse poi tanto assurdo? Chi può sostenere sia possibile o meno?
Ecco, io preferirei pensare a qualcosa di così improbabile piuttosto che credere che lei rida di me. Mal che vada le farei lo stesso scherzetto e vediamo se la smette (in alcuni frangenti mi metto allo stesso livello dei bimbi ).

P.S. Scusa se te lo domando, forse ti confondo con un'altro utente che avevo letto tempo fa (qui sono spesso solo di passaggio e in modalità di sola lettura), ma te sei lo stesso che diceva che c'era una bimba che aveva paura appena ti vedeva?

Luca158
 

Citazione:
Originariamente Inviato da centauro75 Visualizza Messaggio
Ciao Luca,
ti avviso che la sto per sparare bella grossa (ma forse non è poi tanto grossa ). Ho una fervida immaginazione.
E se quella bimba non ridesse affatto di te ma di qualcosa d'altro?
C'è chi sostiene che alcuni bimbi possano vedere cose che noi adulti non vediamo più o che non abbiamo mai visto neppure da bimbi.
Io ci credo.

Quindi, invece di sospettare che il motivo della sua ilarità sia tu, perchè non pensare che in realtà indichi qualcuno che solo lei vede alle tue spalle?
Magari è il tuo angelo custode che gli fa le smorfie per farla ridere. E se non fosse poi tanto assurdo? Chi può sostenere sia possibile o meno?
Ecco, io preferirei pensare a qualcosa di così improbabile piuttosto che credere che lei rida di me. Mal che vada le farei lo stesso scherzetto e vediamo se la smette (in alcuni frangenti mi metto allo stesso livello dei bimbi ).

P.S. Scusa se te lo domando, forse ti confondo con un'altro utente che avevo letto tempo fa (qui sono spesso solo di passaggio e in modalità di sola lettura), ma te sei lo stesso che diceva che c'era una bimba che aveva paura appena ti vedeva?
si ed è sempre quella la bambina... cmq no, ride di me e questo è certo, è accaduto per 3 volte e sono sempre stato l'unico ad entrare nella stanza in quel momento.
Ho l'impressione che pensa che io sia gay a causa della pettinatura forse... è successo alcune volte che alcuni mi scambiassero per una femmina, ma io non riesco proprio a immaginare come sia possibile.. Quando mi vedo allo specchio vedo una figura mascolina, con una mascella marcata e non capisco come possa suscitare ambiguità!

Dr. Guglielmo Rottigni
 

Luca, lei dice:
"Ho l'impressione
che lei (la bambina) pensi
che io sia gay"

Che, se me lo consente, è un modo di pensare con tante subordinate da far annodare la schiena di un serpente se prova a seguirlo...

Cioè, voglio dire, lei Luca immagina che quella bambina immagini una cosa di cui non solo non conosce nulla, ma che non è nemmeno vera?

Non è più semplice che sia Luca a pensare di poter essere gay? E che questo pensiero non gli piaccia affatto?

Buona vita

__________________
"Qual'è la definizione di "follia"? E' il ripetere continuamente la stessa azione, e aspettarsi un risultato diverso.
Se è così, tutti noi siamo folli".

Da: "Il denaro non dorme mai".

Dott. Guglielmo Rottigni
Psicologo
Ordine Psicologi Lombardia n° 10126
cips
 

avendo fatto la maestra ed essendo io molto imbranata è successo circa 1.436.793.000 volte.

Luca158
 

Citazione:
Originariamente Inviato da guglielmo.rottigni Visualizza Messaggio
Luca, lei dice:
"Ho l'impressione
che lei (la bambina) pensi
che io sia gay"

Che, se me lo consente, è un modo di pensare con tante subordinate da far annodare la schiena di un serpente se prova a seguirlo...

Cioè, voglio dire, lei Luca immagina che quella bambina immagini una cosa di cui non solo non conosce nulla, ma che non è nemmeno vera?

Non è più semplice che sia Luca a pensare di poter essere gay? E che questo pensiero non gli piaccia affatto?

Buona vita
io non penso di essere gay perchè non lo sono, inoltre non ho nulla contro i gay quindi anche avessi qualche dubbio, non ne farei un dramma

rosellina60
 

Ascolta Luca, ho chiesto un parere a mia madre, che è maestra ( ora in pensione ) .
Secondo mia madre, potresti tranquillamente chiedere alla bambina o a sua madre,
il motivo di questa ilarità, ogni volta che ti vede...
Lo hai già fatto ?

rosellina60
 

@ cips :
che belloooo quel countdown relativo al primo compleanno della strapu!

Luca158
 

Citazione:
Originariamente Inviato da rosellina60 Visualizza Messaggio
Ascolta Luca, ho chiesto un parere a mia madre, che è maestra ( ora in pensione ) .
Secondo mia madre, potresti tranquillamente chiedere alla bambina o a sua madre,
il motivo di questa ilarità, ogni volta che ti vede...
Lo hai già fatto ?
e chi la conosce la madre... ma poi non posso prendere in modo così "serio" la cosa.

rosellina60
 

Forse sarebbe meglio che rimanere nel dubbio...

Luca158
 

ma tanto lo so, o è perchè pensa che sono gay o perchè mi vede un mostro

Dr. Guglielmo Rottigni
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Luca158 Visualizza Messaggio
ma tanto lo so, o è perchè pensa che sono gay o perchè mi vede un mostro

Come mai dovrebbe proprio pensare che lei è gay, e non che è - che so - un corridore del Giro d'Italia, uno scienziato americano, un clown travestito da persona normale, un banchiere in incognito, un talebano in visita o un sociologo?

Buona vita

__________________
"Qual'è la definizione di "follia"? E' il ripetere continuamente la stessa azione, e aspettarsi un risultato diverso.
Se è così, tutti noi siamo folli".

Da: "Il denaro non dorme mai".

Dott. Guglielmo Rottigni
Psicologo
Ordine Psicologi Lombardia n° 10126
Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 12:07 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X