Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Psicologia e psicoterapie > Psicologia dello sviluppo infantile > Come mi devo comportare con mio figlio?
Segna Forum Come Letti

   

Come mi devo comportare con mio figlio?

loredana079
 

Scusate sono nuova, è la prima volta che scrivo a questo forum ed ancora non so bene come funziona. Vi voglio spiegare il mio problema, mio figlio di otto anni ha la mania di abbracciare tutti, anche se faccio un viaggio sul treno, dopo qualche ora che siamo saliti fa amicizzia col gli altri passeggeri, gli abbraccia come se li conoscesse da sempre. Al mare abbracciava tutti piccoli; grandi; maschi ; femmine, non capisco perchè fa cosi. Credo di essere stata una mamma sempre presente e gli ho dato l'affetto di cui aveva bisogno, dove ho sbagliato? Cosa cerca un bambino che abbraccia tutti? Io lo rimprovero, faccio bene o faccio male? C’è un psicologo che può spigarmi questo comportamento di mio figlio? Mio figlio è stato sempre cosi fin da piccolo, gli abbracci da parte sua sono con innocenza senza furbizia, quando sarà grande sarà pure cosi? Come mi devo comportare?

Grazie.
Loredana

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Guglielmo Rottigni
Citazione:
Originariamente Inviato da loredana079 Visualizza Messaggio
Cara ESPERETUSA,

io non penso minimamente che devo essere l’unica a dare amore a mio figlio. espansivo! sarà, ma credo che voglia dirmi qualcosa. Quando gli chiedo perchè lo fai? Mi risponde: "perchè sono amici". Secondo me è bene far capire ad un bimbo, che l'amicizia che intende lui, al giorno d'oggi non si da cosi facilmente a chiunque incontri.
Io sono contenta che mio figlio fa amicizia, ma con più discrezione. Scusami, non so forse spaglio.

Loredana
Buonasera, Loredana

Non penso si tratti di "sbagliare" o no. O, perlomeno, a me non importa.
Se vuole, credo potrebbe essere utile iniziare a riflettere assieme su alcuni aspetti del suo comportamento.

Del suo, non di quello di suo figlio. Ma non certo perché il suo sia "sbagliato"; solo per comprendere quali sono le ragioni del suo agire. Ragioni che lei pare non conoscere, sembra dare per scontate. Mentre, dal mio punto di vista, sono importanti.

Ora, suo figlio sembra essere propenso a fare amicizia facilmente con gli altri bambini. E a lei questo suo comportamento sembra non piacere molto, leggendola. Ora, le vorrei chiedere, ha qualche idea del perché le da così fastidio questo modo di fare di suo figlio? E, in subordine, le interessa comprendere come mai la infastidisce in questa misura?



Citazione:
Originariamente Inviato da loredana079 Visualizza Messaggio
Cara hereIam, vedo che ce una persona che capisce le mie preoccupazioni. Mi chiedi se sono affettuosa con mio figlio? Si certo, gli do sempre tutto l'amore di cui un bambino ha bisogno, sono stata amata dai mie genitori e so cosa vuol dire. Io gli dico le stesse cose che ci hanno detto i nostri genitori, non fidarti degli estranei, non accettare regali, non parlare con estranei se non ci siamo noi vicini ecc. ma lui fa sempre la stessa cosa, basta che mi trovo in piazza a mangiare un gelato lui corre qua e la chiede il nome fa amicizia e poi gioca con loro come se fossero persone conosciute. Come faccio a non preoccuparmi.

Grazie.
Loredana
Ecco, c'è un antico detto di Confucio sul quale potremmo riflettere assieme: "Se c'è soluzione, perché ti preoccupi? E, se non c'è soluzione, perché ti preoccupi?".

Buona vita
__________________
"Qual'è la definizione di "follia"? E' il ripetere continuamente la stessa azione, e aspettarsi un risultato diverso.
Se è così, tutti noi siamo folli".

Da: "Il denaro non dorme mai".

Dott. Guglielmo Rottigni
Psicologo
Ordine Psicologi Lombardia n° 10126
Leggi altri commenti
Esperetusa
 

E' espansivo!
Povero bimbo, perchè lo sgridi?!?

Citazione:
Originariamente Inviato da loredana079 Visualizza Messaggio
Credo di essere stata una mamma sempre presente e gli ho dato l'affetto di cui aveva bisogno, dove ho sbagliato?
perchè devi pensare che il TUO affetto sia l'unico di cui deve aver bisogno?
E' pericoloso pensare che sei l'unica che deve amare..... Lui è fatto per il mondo.

loredana079
 

Cara ESPERETUSA,

io non penso minimamente che devo essere l’unica a dare amore a mio figlio. espansivo! sarà, ma credo che voglia dirmi qualcosa. Quando gli chiedo perchè lo fai? Mi risponde: "perchè sono amici". Secondo me è bene far capire ad un bimbo, che l'amicizia che intende lui, al giorno d'oggi non si da cosi facilmente a chiunque incontri.
Io sono contenta che mio figlio fa amicizia, ma con più discrezione. Scusami, non so forse spaglio.

Loredana

hereIam
 

Citazione:
Originariamente Inviato da loredana079 Visualizza Messaggio
Scusate sono nuova, è la prima volta che scrivo a questo forum ed ancora non so bene come funziona. Vi voglio spiegare il mio problema, mio figlio di otto anni ha la mania di abbracciare tutti, anche se faccio un viaggio sul treno, dopo qualche ora che siamo saliti fa amicizzia col gli altri passeggeri, gli abbraccia come se li conoscesse da sempre. Al mare abbracciava tutti piccoli; grandi; maschi ; femmine, non capisco perchè fa cosi. Credo di essere stata una mamma sempre presente e gli ho dato l'affetto di cui aveva bisogno, dove ho sbagliato? Cosa cerca un bambino che abbraccia tutti? Io lo rimprovero, faccio bene o faccio male? C’è un psicologo che può spigarmi questo comportamento di mio figlio? Mio figlio è stato sempre cosi fin da piccolo, gli abbracci da parte sua sono con innocenza senza furbizia, quando sarà grande sarà pure cosi? Come mi devo comportare?

Grazie.
Loredana
Io non sono psicologa quindi non posso darti un parere professionale, però sono una mamma e posso capire le tue preoccupazioni..
Ma tuo figlio abbraccia le persone anche senza farci amicizia?

Penso che questo comportamento sia sbagliato, tuo figlio deve capire che non può avere slanci d'affetto con chiunque.. anche perchè così non capisce che gli sconosciuti a volte possono essere pericolosi ed è una cosa che secondo me i bambini prima capiscono meglio è perchè purtroppo viviamo in un mondo dove fidarsi degli estranei spesso può essere pericoloso. D'altronde è ciò che dicevano anche a noi i nostri genitori "non parlare con gli estranei" "non accettare niente dagli estranei".. è bene metterli in guardia. E il comportamento di tuo figlio gli può nuocere se si viene a trovare di fronte a un estraneo che lo abbindola..

Credo che sentirsi in colpa però non fa bene a te.. non è detto che lui abbia questo comportamento perchè tu gli hai fatto mancare qualcosa, però se lo chiedi mi viene da domandarti: tu sei affettuosa con tuo figlio? gli fai molte coccole, sei dolce con lui?
non prendertela se ti faccio queste domande, ci sono mamme molto affettuose e mamme meno affettuose, ma non per questo meno brave!!
Forse tuo figlio è semplicemente un bambino affettuoso e buono a cui piace dimostrare affetto.. però si, fai bene a sgridarlo, o meglio, parlagli, fagli capire che sbaglia a fare così.. digli che a volte gli estranei non sono tutti buoni.. secondo me è giusto che lo sappia, che alcune persone possono essere anche cattive.. lo sa mia figlia che ha 3 anni!! Io gliel'ho insegnato perchè non voglio che dia confidenza agli estranei.

Citazione:
Originariamente Inviato da Esperetusa Visualizza Messaggio
E' espansivo!
Povero bimbo, perchè lo sgridi?!?


perchè devi pensare che il TUO affetto sia l'unico di cui deve aver bisogno?
E' pericoloso pensare che sei l'unica che deve amare..... Lui è fatto per il mondo.
Io penso che sia pericoloso dare affetto agli estranei.. o che il bambino abbia bisogno dell'affetto di persone estranee.. un conto è se ha questo atteggiamento con persone della famiglia o amici ma lui ce l'ha con gli estranei.

Un bimbo di 8 anni espansivo gioca e fa amicizia con tutti ma non si mette ad abbracciare le persone così..

loredana079
 

Cara hereIam, vedo che ce una persona che capisce le mie preoccupazioni. Mi chiedi se sono affettuosa con mio figlio? Si certo, gli do sempre tutto l'amore di cui un bambino ha bisogno, sono stata amata dai mie genitori e so cosa vuol dire. Io gli dico le stesse cose che ci hanno detto i nostri genitori, non fidarti degli estranei, non accettare regali, non parlare con estranei se non ci siamo noi vicini ecc. ma lui fa sempre la stessa cosa, basta che mi trovo in piazza a mangiare un gelato lui corre qua e la chiede il nome fa amicizia e poi gioca con loro come se fossero persone conosciute. Come faccio a non preoccuparmi.

Grazie.
Loredana

Avamposta
 

Mi pare però di capire che il bimbo non abbraccia solo gli altri bimbi (e qui non ci sarebbe nulla di male) ma anche gli adulti ... e questo si, mi metterebbe un po' di ansia perchè purtroppo il mondo è pieno di pericoli ... ben venga la sua facilità a fare amicizia con i coetanei ma non con gli adulti ...

loredana079
 

Buonasera, guglielmo.rottigni.
Lei dice:

Non penso si tratti di "sbagliare" o no. O, perlomeno, a me non importa.
Se vuole, credo potrebbe essere utile iniziare a riflettere assieme su alcuni aspetti del suo comportamento.
Del suo, non di quello di suo figlio. Ma non certo perché il suo sia "sbagliato"; solo per comprendere quali sono le ragioni del suo agire. Ragioni che lei pare non conoscere, sembra dare per scontate. Mentre, dal mio punto di vista, sono importanti.


Questo problema melo sono chiesto anche io, se forse era un problema mio e non di mio figlio. ancora:

Ora, suo figlio sembra essere propenso a fare amicizia facilmente con gli altri bambini. E a lei questo suo comportamento sembra non piacere molto, leggendola. Ora, le vorrei chiedere, ha qualche idea del perché le da così fastidio questo modo di fare di suo figlio? E, in subordine, le interessa comprendere come mai la infastidisce in questa misura?


A me non da fastidio affatto se fa amicizia con altri bambini, anzi mi fa piacere, io ho paura degli adulti sconosciuti. Mi dica lei, è forse spagliato avere paura al mondo d'oggi con tutto quello che sentiamo dalla stampa e dai media. per ultimo




Ecco, c'è un antico detto di Confucio sul quale potremmo riflettere assieme: "Se c'è soluzione, perché ti preoccupi? E, se non c'è soluzione, perché ti preoccupi?".

Mi preoccupo perchè sto parlando di un bambino indifeso, meglio prevenire che curare.

Grazie per aver risposto alle mie domande.
Loredana

loredana079
 

Cara Avamposta, tu dici:


Mi pare però di capire che il bimbo non abbraccia solo gli altri bimbi (e qui non ci sarebbe nulla di male) ma anche gli adulti ... e questo si, mi metterebbe un po' di ansia perchè purtroppo il mondo è pieno di pericoli ... ben venga la sua facilità a fare amicizia con i coetanei ma non con gli adulti ...[/QUOTE]

questo è quello ch dico pure io.

Dr. Guglielmo Rottigni
 

Buona domenica. Loredana


Citazione:
Originariamente Inviato da loredana079 Visualizza Messaggio
A me non da fastidio affatto se fa amicizia con altri bambini, anzi mi fa piacere, io ho paura degli adulti sconosciuti. Mi dica lei, è forse spagliato avere paura al mondo d'oggi con tutto quello che sentiamo dalla stampa e dai media.
Ha paura degli adulti sconosciuti.
Ora, le persone che lei incontra sono - in grandissima parte - adulte. Penso che sia piuttosto dura vivere con la paura perenne di chi si incontra per strada...

Quindi, dato che non credo lei viva perennemente nella paura, credo che lei non abbia paura degli adulti sconosciuti, ma di qualcos'altro. Pensa di riuscire a definire meglio di chi, o di cosa, ha davvero paura?

inoltre, come mai chiede a me - cioè all'ultima persona che le direbbe se una cosa è "giusta" o "sbagliata" - un giudizio su qualcosa che sente lei? Se secondo lei è giusto, è giusto. Se secondo lei è sbagliato, è sbagliato. Perché mai il mio parere, anche se ne avessi uno, dovrebbe contare più del suo?

Citazione:
Originariamente Inviato da loredana079 Visualizza Messaggio

Mi preoccupo perchè sto parlando di un bambino indifeso, meglio prevenire che curare.

Grazie per aver risposto alle mie domande.
Loredana
indifeso di fronte a chi, o a cosa? E, prevenire cosa?

Trovo interessante, e curioso, questo suo modo di non precisare, di non definire, l'oggetto delle sue paure o delle sue attenzioni. Vediamo di riuscire a esplicitare meglio le cose?

Buona vita

__________________
"Qual'è la definizione di "follia"? E' il ripetere continuamente la stessa azione, e aspettarsi un risultato diverso.
Se è così, tutti noi siamo folli".

Da: "Il denaro non dorme mai".

Dott. Guglielmo Rottigni
Psicologo
Ordine Psicologi Lombardia n° 10126
Avamposta
 

Guglielmo, scusa ... ma quando mai si vede un bambino di 8 anni (quindi non più piccolissimo) che si mette ad abbracciare tutti gli adulti con cui parla per 5 minuti (e quindi sconosciuti)?! Non so nella tua zona, ma qui da me non se ne vedono e mi pare un atteggiamento "strano" ... ecco ...

hereIam
 

Dott. Rottigni ma a lei non è mai stato insegnato a non dare confidenza agli estranei? mi sembra strano che lei non riesca a comprendere ciò che questa madre intende dire.
Si attacca a frasi come "ho paura degli adulti" e non le contestualizza.. la sig.ra Loredana intendeva dire che ovviamente ha paura per suo figlio, non per sè stessa perchè è LOGICO che un bambino non ha modo di difendersi nè dalle aggressioni fisiche nè dalle aggressioni psicologiche che possono essere il raggiro per esempio.. un adulto ci mette un secondo a raggirare un bambino e rapirlo/stuprarlo/drogarlo e tante altre cose piuttosto brutte.. conviene anche lei che è così? per un genitore è LOGICO preoccuparsi che il bambino non dia confidenza agli estranei!! E credo che tutti i genitori di questo mondo lo insegnino ai figli..
O vuole dirmi che lei insegna a suo figlio (o insegnerebbe se non ne ha) di andare da tutti gli estranei, stringergli la mano "piacere mi chiamo roberto, adesso siamo amici" e abbracciarlo??

E poi chiede ancora "indifeso di fronte a chi? a cosa?" ma come?? è logico che un bambino è indifeso di fronte al mondo!! a tutte le cose negative che si possono incontrare e come è nostro compito insegnare al bambino ad affrontarle ed evitarle per quanto è possibile, è anche nostro compito proteggerlo quando è troppo piccolo per affrontare determinate circostanze negative. O lei mi dice che manderebbe suo figlio a Scampia di notte dicendogli "vai vediamo come te la cavi"? Non credo proprio.. perciò è logico che un genitore insegna al figlio ad affrontare le situazioni negative che si presentano ma tenta anche di proteggerlo.

Il comportamento del bambino di Loredana può essere pericoloso, perchè un bambino che dà troppa confidenza agli estranei può incappare in situazioni veramente poco piacevoli.

Provi a immaginare cosa succederebbe se il figlio di Loredana si trovasse a fare amicizia con un pedofilo.. che magari nel momento in cui la madre si distrae un attimo mentre il bambino gioca sui giochi al parco lo avvicina, gli dice "ciao, vuoi essere mio amico? vieni che ti faccio vedere una cosa".. e il bambino di Loredana lo segue allegramente pensando che tanto sono tutti amici..
Le conseguenze sarebbero devastanti..

Mi stupisco che sia io a dover spiegare a Lei, psicologo, certe cose.

hereIam
 

Loredana: sei una brava madre, ti preoccupi per tuo figlio e cerchi di fare il meglio per lui. Sei tu che conosci tuo figlio meglio di chiunque altro.. e solo tu puoi davvero capire cosa sia meglio per lui.
Il suo comportamento non è bello perchè potrebbe essere pericoloso per lui, purtroppo, come dici tu, con i tempi che corrono è sempre bene stare in guardia nei confronti di persone sconosciute e i bambini devono impararlo. Sgridalo, chiedi consiglio al tuo pediatra, alle maestre di scuola che magari possono darti qualche consiglio in più.

Mia figlia ha 3 anni e sa che non deve dare confidenza agli estranei.. la proteggo anche dal sapere troppo, non le dico ovviamente che esistono persone che uccidono, che picchiano.. queste cose lei non le sa e ancora non deve saperle, è troppo piccola, ma la metto in guardia.. le dico sempre di non parlare con gli estranei ecc.. perchè è bene che cominci a capirlo.. un pò alla volta..
Ma tuo figlio è grandino, ha 8 anni.. certe cose le sa ormai..

Alessia Va
 

Citazione:
Originariamente Inviato da hereIam Visualizza Messaggio

Provi a immaginare cosa succederebbe se il figlio di Loredana si trovasse a fare amicizia con un pedofilo.. che magari nel momento in cui la madre si distrae un attimo mentre il bambino gioca sui giochi al parco lo avvicina, gli dice "ciao, vuoi essere mio amico? vieni che ti faccio vedere una cosa".. e il bambino di Loredana lo segue allegramente pensando che tanto sono tutti amici..
Le conseguenze sarebbero devastanti..

Mi stupisco che sia io a dover spiegare a Lei, psicologo, certe cose.
Ora, premetto che sono di corsa e non posso dilungarmi molto...casomai lo faccio in un altro momento...

A proposito di abusi sessuali e di pedofilia:

Ma chi è di solito che compie questi abusi? Anche in questo caso, i dati raccolti da Telefono Azzurro smentiscono il luogo comune secondo il quale il pedofilo è quasi sempre un estraneo. Nella maggior parte dei casi infatti gli abusi sessuali sono commessi da persone appartenenti al nucleo familiare: padri, madri, noni, fratelli/sorelle, nuovi conviventi/coniugi e altri parenti. Se solo l’11% circa riguarda soggetti estranei, negli altri casi si tratta di soggetti esterni alla famiglia ma comunque conosciuti: tra questi, spiccano gli amici di famiglia (12,9%) e gli insegnanti (9% circa), i vicini di casa (4,7%). L’1,2% delle segnalazioni al Telefono Azzurro riguarda figure religiose.
Un altro dato interessante è quello relativo alle donne autrici di abusi sessuali che riguardano il 12.2% di segnalazioni (21 casi).



GIORNATA NAZIONALE CONTRO LA PEDOFILIA

Giusto per avere anche dei dati concreti sui quali ragionare.

hereIam
 

Si va bene ho fatto l'esempio del pedofilo per farne uno.. ma volete dirmi quindi che è bene che i bambini si fidino degli estranei??

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 16:54 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X