Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Psicologia e psicoterapie > Psicologia dello sviluppo infantile > mio figlio
Segna Forum Come Letti

   

mio figlio

sasu
 

ciao sono sasu, voglio parlarvi di mio figlio, ha 15 anni è un bel ragazzo bravo a scuola fa sport, si direbbe che va tutto bene, e invece io sono molto preoccupata, è un ragazzo chiuso non esce mai non frequenta amici sta ore e ore davanti al computer parla poco, e pensare che quando era piccolo era un bambino così allegro, nelle medie purtroppo ha avuto qualche problema con i suoi compagni lo prendevano in giro e lui ne ha sofferto molto, io e mio marito abbiamo cercato di parlargli ancora adesso cerco di capire che cosa c'è che non va, ma lui quando cerco di iniziare un dialogo con lui si arrabbia dicendomi che lui sta bene così e di lasciarlo in pace, io sono sicura che un ragazzo di 15 anni senza amici senza uscire mai se non con me per fare la spesa o con mio marito non può essere un ragazzo felice.Non so piu cosa fare, sono veramente preoccupata per lui, vorrei poterci parlare ma non vuole saperne di ascoltarmi. vi prego datemi un consiglio. ciao sasu

MIGLIOR COMMENTO
Minnye76
Hai provato a chiedere perchè non invita qualche amico a casa???
__________________
Piantate nella vostra mente i semi dell’aspettativa; coltivate pensieri che anticipino la realizzazione dei vostri obiettivi. Credete in voi stessi come persone in grado di superare tutti gli ostacoli e le debolezze.





Leggi altri commenti
sasu
 

si ho provato , era riusciuto a fare amicizia con un ragazzo che fa sport con lui, ma purtroppo è durato poco, dice che non si sente a suo agio, lui preferisce stare a casa solo a fare le cose che piacciono a lui senza confrontarsi con glia altri, devo preoccuparmi vero?

Naty90
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da sasu

si ho provato , era riusciuto a fare amicizia con un ragazzo che fa sport con lui, ma purtroppo è durato poco, dice che non si sente a suo agio, lui preferisce stare a casa solo a fare le cose che piacciono a lui senza confrontarsi con glia altri, devo preoccuparmi vero?
che ne sò, prova a chiedere a qualche compagno di classe di andarlo a trovare.. magari poi si trova bene!
Bo secondo me dovresti spronarlo ad uscire con gli amici, invitare gli amici a casa sua..
Non lo sò io ho più o meno l'età di tuo figlio (faccio 16 anni a dicembre..), ma sono molto diversa da lui...
Sono d'accordo con te del fatto che una persona sempre rinchiusa in casa nell' adolescenza, non può essere felice!
Se proprio non vuole capire che ne sò, puoi dirgli che se non esce non può usare il computer..
Oppure ritenta con le buone.. prima o poi cederà!

stella69
 

Perchè non provi a parlarne con uno psicologo?

 

Non credo che questa sia la sezione giusta per parlarne.
Dovresti spostarti in psicologia.
Se ti puo' consolare siamo nella stessa barca.
La mia è storia è leggermente diversa in un particolare ... noi ci siamo già dalle elementari per problematiche particolari.
Penso che ti convenga spostare il post.
Vedrai che cercheranno tutti di darti una mano.

 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da stella69

Perchè non provi a parlarne con uno psicologo?
Stella ha ragione.
Sicuramente dovrà fare qualche colloquio anche lui.

oscar
 

secondo me dovresti affrontare la situazione, un mio caro amico ha iniziato a comportarsi così alle medie. (era il classico ragazzino emarginato) ed è rimasto "escluso" dagli altri e ha ancora problemi ad integrarsi.... meglio se cerchi di parlargli magari se tuo figlio fa sport con assiduità tutti i giorni questo impegno gli assorbe troppo tempo.

littletrilly
 

a me non sembra così drammatica la situazione..
anche io a 15 anni non uscivo mai di casa...
la mattina andavo a scuola e poi quando rientravo a casa alle 14 mangiavo e nel pomeriggio facevo i compiti e studiavo.. la sera non potevo uscire da sola e quindi stavo a casa a giocare con il pc o guardare la tv..
comunque non è mica da solo.. la mattina andra' a scuola e vedra' i suoi amici, no??

 

Si ma se non ti fanno entrare "nel gruppo" e ti prendono in giro .. è come essere al lavoro e sopportare il mobbing.

tulipanonero
 

penso che sasu abbia ragione!
non penso che il figlio sia molto felice della situazione che sta vievendo...però bisognerebbe che parli che dica qualcosa altrimenti non è facile aiutarlo!
un colloquio con uno psicologo potrebbe sbloccare la situazione.
i motivi, soprattutto in questo periodo della vita come l'adolescenza, possono essere migliaia ma non è detto che siano problemi gravissimi...
a quell'età anche una mosca che vola può diventare un problema enorme!

Noodles
 

Secondo me, tuo figlio, Sasu, non è affatto contento di questa situazione, nonostante egli dica il contrario; credo, altresì, che dietro questo suo atteggiamento ci sia un'implicita richiesta di aiuto e che desideri parlarne con qualcuno.
Parlare con un bravo psicologo, come già suggerito nei precedenti post, porterebbe dei risultati positivi. A me, per esempio, che mi riconosco abbastanza nella descrizione di tuo figlio, quando avevo più o meno la sua età, ciò è servito molto.

 

Infatti.
Anche io riconosco il mio nel tuo.

tulipanonero
 

già!
anche il silenzio è comunicazione!!
infatti non è possibile non comunicare!
il silenzio, come in questo caso, può far capire molte cose!

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 01:13 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X