Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Ginecologia e ostetricia > problema ginecologo e dottore di famiglia
Segna Forum Come Letti

   

problema ginecologo e dottore di famiglia

larosara
 

Salve,
Girovagavo su internet in cerca di "risposte" e ho trovato questo sito. Non so se è appropriato porvi una domanda su una questione che mi è capitata in prima persona proprio in questi giorni...comunque ci provo.
Sono in dolce attesa e ho scelto come ginecologo un dottore che lavora presso l'ospedale della mia città e ho scelto di fare tutte visite intramoenia (quindi libera professione ).
Dalla prima visita il ginecologo mi ha prescritto su "ricetta bianca" (non so se è giusto il termine) le analisi da fare ogni mese (quelle di routine,insomma ) ed io portavo la ricetta bianca dal medico di famiglia per trasformarla in ricetta rossa.
Fin qui tutto ok, se non per il fatto che il medico di famiglia non inseriva il codice di esenzione delle prestazioni gratuite assicurate dal piano sanitario in base alla settimana di gestazione, cosa che ho fatto notare (dato i quasi 100 euro ogni mese per le analisi) ed il medico si è "corretto".
Ora....il problema è questo : devo prenotare la morfologica,essendo alla 18° settimana+4 .
Il ginecologo mi ha consigliato di farla all'ospedale gratuitamente a partire dalla 20 settimana fino ad un massimo di 23 settimane.
Vado dal mio medico di famiglia e insieme alla richiesta delle analisi di routine chiedo l'inpegnativa per morfologica. La sua prima risposta è stata che non conosceva i codici per la morfologica in ospedale. Il ginecologo mi ha fornito il codice (lo stesso di quello della analisi riconosciute in determinate settimane) e a quel punto il dottore di famiglia si è rifiutato di segnarmi sia l'impegnativa per morfo sia quella per le analisi di routine dicendomi che spetta al ginecologo.
Cosa devo fare?!?

MIGLIOR COMMENTO
Minerva75
Ciao.
Prova a farti fare la ricetta bianca e poi portala al medico di base.
Molti non fanno distinzioni tra eco ostetrica e morfologica.
Fatti fare l'impegnativa e,quando chiami il Cup,specifica che vuoi fare una morfologica ( devono fartela per legge).
__________________
Le mani che aiutano sono più sante delle labbra che pregano (R.G.Ingersoll)

Ricordo a tutti gli utenti e ai nuovi iscritti,prima di aprire una nuova discussione,di utilizzare la funzione "CERCA"
e di attenersi al Regolamento generale del Forum e di Sezione
Leggi altri commenti
larosara
 

Ma il problema è che gia gliel'ho portata la ricetta bianca...ma il medico di base non vuole sapere di farmi l'impegnativa per morfo perché dice che spetta al ginecologo e si è fissato che non mi farà neanche più le ricette per analisi perché, a detta sua, spetta sempre al ginecologo.

Centaurus
 

Citazione:
Originariamente Inviato da larosara Visualizza Messaggio
Ma il problema è che gia gliel'ho portata la ricetta bianca...ma il medico di base non vuole sapere di farmi l'impegnativa per morfo perché dice che spetta al ginecologo e si è fissato che non mi farà neanche più le ricette per analisi perché, a detta sua, spetta sempre al ginecologo.
Ciao larosara.
Da quello che so io i medici specialisti (come lo é il ginecologo che segue la tua gravidanza) possono prescrivere gli esami specialistici "di loro competenza" e la morfologica mi sa che rientra proprio in prestazioni specialistiche dello specialista (scusa il giro di parole). Per es., giusto per capirci meglio, il tuo ginecologo non potrà mai prescriverti una visita ortopedica nel caso tu avessi problemi di schiena durante la gravidanza ma dovrà inviarti dal tuo medico di base per farti fare tale impegnativa perché dovrà essere un altro medico specialista (ortopedico appunto) che dovrà valutare la situazione muscolo scheletrica. Quindi il tuo medico di base può rifiutarsi di farti l'impegnativa. Per dirti....a me il cardiologo mi fa già l'impegnativa per la visita successiva senza che io debba più passare dal medico di base per farmela fare (che comunque è sempre aggiornata da me sulla situazione perché le porto sempre tutti i referti per la compilazione del mio fascicolo sanitario).
Almeno questo fino a qualche mese fa, poi nn so se nel frattempo le cose son cambiate.

larosara
 

Grazie mille della spiegazione..
In effetti all'inizio pensavo esattamente così ma poi ho chiesto informazioni e mi è stato detto che lo specialista in modalità libero professionista non può rilasciare ricette. Quindi per la morfo probabilmente potrebbe farlo ma per le analisi no.

Aiuto...sto impazzendo

Minerva75
 

Citazione:
Originariamente Inviato da larosara Visualizza Messaggio
Grazie mille della spiegazione..
In effetti all'inizio pensavo esattamente così ma poi ho chiesto informazioni e mi è stato detto che lo specialista in modalità libero professionista non può rilasciare ricette. Quindi per la morfo probabilmente potrebbe farlo ma per le analisi no.

Aiuto...sto impazzendo
Scusami,a questo punto chiedi al ginecologo l'impegnativa per la morfologica che,tra l'altro è una normale ecografia,ma prende più tempo perché più approfondita.
Il medico di base non può rifiutarsi di prescrivere le analisi.

Minerva75
 

Ringrazio la mia cara amica e moderatrice Centaurus per aver fornito queste info:

"I medici dipendenti e convenzionati con il SSN possono usare il "ricettario rosa" in qualunque contesto?
I medici dipendenti e convenzionati con il SSN utilizzano il "ricettario rosa" per la prescrizione di farmaci solo e soltanto nell'ambito dell'esercizio della loro attività istituzionale di medici pubblici. Ciò significa che se il medico svolge anche attività privata, in quel contesto egli non è più un "medico pubblico" bensì un medico privato e quindi non può prescrivere farmaci utilizzando il "ricettario rosa" ma deve utilizzare esclusivamente la cosiddetta "ricetta bianca".
A titolo di esempio, il medico di famiglia che svolge anche attività libero professionale, come libero professionista non può usare il "ricettario rosa", così come il medico ospedaliero che svolge anche attività libero professionale in intra o extra moenia, in quell'ambito non può usare il "ricettario rosa". Farlo significa porre a carico dello Stato il costo di farmaci prescritti in regime non istituzionale e ciò può comportare l'accusa di truffa ai danni del SSN."

Ecco il link ( la cui pubblicazione è concessa poiché a titolo informativo):
LA RICETTA MEDICA

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr.ssa Luisa Di Luzio

Dr.ssa Luisa Di Luzio
Nome:
Luisa Di Luzio
Azienda:
Centro Medico Sempione, Milano
Professione:
Ginecologa
Specializzazione:
Ginecologia e Ostetricia
Contatti/Profili social:
sito web facebook
Domanda al medico
Dr.ssa Di Luzio, cosa significa avere un sano microbiota e perché aiuta a prevenire cistiti, vaginiti e candide ricorrenti?
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 03:30 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X