Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Chirurgia ed ecografia diagnostica-interventistica > Ecografia di un aborto
Segna Forum Come Letti

   

Ecografia di un aborto

Tony Buio
 

Ho preferito cancellare il messaggio, forse è troppo forte e non voglio creare problemi a nessuno, tanto meno essere male interpretato.
Enzo.

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Luigino Bellizzi
Mi chiedo come si possa fare un ecografia ad aborto??????????????? a meno che non sia spontaneo.
__________________
L.Bellizzi
ASL SA/3 OSPEDALE DELL'IMMACOLATA DI SAPRI (Ospedale - Pubblico), Via Verdi - Sapri (SA).
con la qualifica di dirigente medico I livello chirurgia generale nel reparto/U.O. di Chirurgia generale.
Per contatti o appuntamento telefonare allo 0973-609111-609286. FAX: 097360323.
Leggi altri commenti
francescadasiena
 

non si apre la pagina e forse è meglio così
non voglio e non posso giudicare chi arriva a fare certe scelte, sono storie talmente personali e delicate che non sta a noi giudicare.
Io posso soltamto rivolgere una preghiera silenziosa per tutte le creature quasi-nate
Francesca

Tony Buio
 

Hai ragione, non è bello vedere come viene maciullato un feto vivo di 3 mesi, mentre tenta disperatamente di salvarsi, chi è molto sensibile è meglio che non entri a vedere. Ciò non toglie che comunque si uccide un essere umano.
Enzo.

daniela78
 

Tony,

pensa se sei una donna, qualcuno ti violenta e resti incinta. Vorresti rivedere tutti i giorni in tuo figlio la faccia di chi ti ha fatto del male?
O sei costretta a battere sulla strada e resti incinta. O scopri di avere un cancro e sei rimasta incinta. O vedi che il bambino è così malformato che comunque morirebbe appena nato perché si sta sviluppando senza il cervello. Cose che capitano.

Io non me la sento di dire che nessuno deve abortire e che lo deve proibire la legge, credo che chi lo decide non si trova davanti a una scelta facile.

Invece di dire alla gente che non deve abortire, poveri EMBRIONI (perché entro la 12 settimana è così che si chiamano, e la legge ti permette di abortire volontariamente entro la 12a settimana), pensa che forse non tutti vivono nel tuo piccolo mondo di bambagia, e che tra le donne che decidono di abortire sono più quelle che fanno una scelta difficile, dolorosa e sofferta, se non obbligata (sai, a volte si abortisce per non uccidere la madre!), che non quelle che abortiscono perché avevano dimenticato di prendere la pillola.

Ah, ti faccio sapere che non ho mai abortito, SONO INCINTA, e che il ginecologo ecografista che mi ha fatto l'eco in settimana 11 mi ha detto che a quell'età ancora non rispondono neanche agli stimoli, per cui trovo difficile che l'embrione cerchi così "disperatamente di salvarsi", come dici tu.

Sono invece propensa a dare fondi a quei centri in cui si possono trovare risposte serie sulla contraccezione, tipo il consultorio, che ultimamente in TV ci hanno fatto vedere come il posto in cui si va ad abortire. Se sei tra quelli che ci hanno creduto, prova ad andarci, così vedrai che non c'è niente di più falso. Questo tipo di politica diminuirebbe il numero di aborti (non chiudiamo gli occhi davanti alla realtà che ormai praticamente tutti fanno sesso, sposati o meno, maggiorenni o meno etc., cosa su cui si può non essere d'accordo per proprie credenze religiose o morali, ma così va il mondo).
Se ti vai ad informare, inoltre, la maggior parte degli aborti viene chiesto da giovanissime (o meglio dai loro genitori, dato che le minorenni non hanno diritto di scegliere) o da extracomunitarie.

Guardacaso tutti i più feroci antiabortisti che ho sentito in giro sono UOMINI.

Dan

Tony Buio
 

Cara Daniela, capisco la tua animosità, le argomentazioni che adduci le condivido, io non faccio parte di sessuna associazione antiabortista, sono un cittadino in pensione, quindi con una certa esperienza di vita, non sono nemmeno un fedele cattolico praticante, ho una mia idea nel campo della religione. All'indirizzo che ho inserito ci sono arrivato quasi per caso, fino ad oggi non ero nemmeno a conoscenza di come realmente veniva eseguito un aborto, quindi vedere l'intervento e con il commento di un medico che ti spiega passo passo tutta la procedura mentre la stessa la vedi su di un monitor, mi ha molto colpito, perchè mi sono reso conto che quell'esserino è vivo, si muove, si agita, reagisce al tentativo di "eliminazione", è chiaramente visibile. Il mio intento è quello di portare a conoscenza la realtà dei fatti, non di giudicare, conoscere la verità per decidere poi in coscenza, tutto qui. Le parole che ho scritto sono le parole che il medico commentatore dice durante l'intervento, poi ognuno darà l'importanza che crede, secondo le sue convinzioni, però ritengo giusto parlarne, anche se vedere o sentire certe cose possono fare male.
Enzo.

CLALE
 

Hai avuto buongusto nel togliere il filmato...Dico solo questo e no comment...

Melisssa
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da Tony Buio

Hai ragione, non è bello vedere come viene maciullato un feto vivo di 3 mesi, mentre tenta disperatamente di salvarsi, chi è molto sensibile è meglio che non entri a vedere. Ciò non toglie che comunque si uccide un essere umano.
Enzo.
secondo me invece è meglio che vedano bene per rendersi conto di quello che stanno facendo al loro bimbo!! troppo comodo chiudersi gli occhi per non vedere e pensare che sia solo un grumo di sangue che non soffre!

daniela78
 

Ciao Melissa,
ti auguro di non scoprire mai di avere un cancro dopo essere rimasta incinta, altrimenti poi ti tocca farti fare beata, come ha fatto recentemente la Chiesa per quella madre che non si è curata il cancro per portare a termine la gravidanza DI UN ORFANO, lasciando anche (mi pare) 2 altri figli senza una madre. Encomiabile, no?
Nonché che non ti capiti mai di restare incinta a seguito di uno stupro.
Dio sarà anche buono tutto il tempo, ma guarda che spesso, il mondo è di m***a.

Grazie Tony, scusa per l'attacco, ma ce n'è tanta di gente completamente invasata e insensibile, e secondo me c'è molta differenza tra l'informazione e il terrorismo psicologico.

Dan

basty78
 

MA GUARDA CHE MELISSA IN SEGUITO AD UNO STUPRO IL BAMBINO SE LO TIENE, LO HA DETTO LEI, SCHERZI??? CHE COLPA NE HA QUESTA POVERA CREATURA????



E CHE COLPA NE HA CHI è RIMASTA INCINTA DI UNA FECCIA UMANA???!!!!!!!!!

ale_74
 

ragazzi propongo di non rispondere più a questi post, tanto oramai si è capito che un confronto non è possibile


tony sei sicuramente in buona fede ma negli ultimi tempi agni volta che si parla di aborto si scatena il putiferio

daniela78
 

Ciao giorgina, siamo vicine di casa, eh?

Ale, vai tranquilla sono 30 anni che parlando di aborto si scatena il putiferio!! D'altra parte il confronto serve anche a questo, no?

Dan

basty78
 

Ciao ale, dove abiti a venezia venezia??

vieni in CENSIMENTO VENETI

ale_74
 

Daniela hai ragione ed è anche normale
ma negli ultimi tempi si è proprio esagerato
parlo per un fatto personale.....mi sono sentita offendere soltanto perchè esprinevo il mio parere ..............questo non è confronto

daniela78
 

Ciao Giorgina,è che vivo a Mestre dal 97 ma non sono veneta... per cui non mi sono "censita"!
Ale, è una cosa che capita quando si ha il coraggio di esprimere le proprie opinioni. Però ci sono degli argomenti su cui almeno io non riesco a transigere, perché sembra che il mondo sia pieno di santarellini/e che vivono in un mondo bellissimo ed isolato (perché non pensano a cosa potrebbe essere successo prima di una scelta del genere, né si informano della realtà delle cose, e devo dire purtroppo spesso ottusi dalle ideologie religiose- in questo caso i cristiani con l'aborto, in un altro caso saranno gli islamici con il velo, in un altro gli africani con l'infibulazione etc.), e che non si rendono conto delle miserie degli altri e dei motivi che ci possono essere dietro ad una scelta, di qualunque tipo sia. Questo dell'aborto è solo un (brutto) esempio.

Dan

ale_74
 

la penso anche mio come te non sopporto gli estremisti di qualsiasi genere

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dott.ssa Raffaella Ferrando

Dott.ssa Raffaella Ferrando
Nome:
Raffaella Ferrando
Comune:
Bastia d'Albenga
Provincia:
SV
Telefono:
0182-20485
Azienda:
Bastiamedica
Professione:
Radiologo specialista in Gastroenterico e Funzionalità pelviperineale
Specializzazione:
Radiodiagnostica
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dott.ssa Ferrando, quando si può dire con certezza di essere stitici?
I disordini intestinali vengono definiti e diagnosticati in base a regole precise stabilite da una commissione internazionale e chiamate "criteri di Roma". Negli anni questi criteri diagnostici sono stati aggiornati più volte, e nel 2016 si è arrivati alla IV revisione. Per quanto riguarda la stipsi funzionale, vale ancora la classificazione di Roma III del 2006, e dunque per diagnosticare la stitichezza bisogna che i sintomi perdurino da almeno 6 mesi, e che da almeno 3 mesi siano presenti almeno 2 delle seguenti condizioni:
  • Meno di tre movimenti intestinali a settimana;
  • Manovre manuali necessarie per facilitare la defecazione più del 25% delle volte;
  • Feci dure o grumose oltre il 25% delle volte;
  • Sensazione di evacuazione incompleta oltre il 25% delle volte;
  • Sensazione di ostruzione anorettale oltre il 25% delle volte;
  • Necessità di fare grandi sforzi per defecare più del 25% delle volte.
Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 03:01 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X