Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Osteopatia per la salute della mente e del corpo > osteopatia Medicina o magia?
Segna Forum Come Letti

   

osteopatia Medicina o magia?

defuffis
 

Leggendo in internet mi sono imbattuto in tanti siti di scuole,di osteopati o presunti tali che parlano dell'Osteopatia come una cosa molto fumosa, quasi esoterica, mentre ho avuto la fortuna di incontrare un laureato in Medicina Osteopatica che mi ha fatto comprendere che è tutto molto scientifico,logico e razionale.
Rileggendo le affermazioni riguardanti l'osteopatia che ho trovato nel forum,sinceramente sembrano far parte di una sorta di magia.
L'Osteopatia è una cosa seria?
Dove sono i professionisti qualificati?
Come si fa a distinguere tra uno serio ed uno improvvisato?
grazie

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Ivano Bianchi
Gentile defussis,
1) non posso rispondere per quello che hanno scritto gli altri ma solo per quello che scrivo io, anche se gradirei mi indicasse dove ha letto le cose "fumose".

2) Non esiste in Italia la laurea in medicina osteopatica. Che io sappia solo in USA l'oateopatia è una laurea (spero che esistano anche altre nazioni). In ogni caso in Italia l'osteopatia non è riconosciuta e quindi non sono riconosciuti i titoli conseguiti all'estero.
In Italia sono autorizzati a trattare i pazienti solo i professionisti aventi i titoli previsti dalla legge.

3) Gradideri sapere quali sono le affermazioni che lei ha trovato su questo forum e che le hanno fatto sembrare l'osteopatia una sorta di magia.

4) l'Osteopatia è una cosa seria, è così seria che spesso riesce a risolvere fastidiosi disturbi.

5) I professionisti qualificati li può trovare consultando le varie associazioni o registri. Non è una garanzia di qualità, ma attesta che il professionista a svolto una preparazione ben precisa.

6) Una prima distinzione tra uno serio ed uno improvvisato la si ha consultando le varie associazioni, poi occorre conoscere i titoli di studio se sono abilitanti o meno al trattamento dei pazienti, poi occorre chiedere durante le sedute informazioni sulle procedure.
E'lo stesso comportamento che dovremmo avere quando ci rivolgiamo ad un medico.

Attendo sua risposta.

Ivano Bianchi D.O.
Osteopata
Via Roma 9 Ponte Buggianese Pistoia
C/O Master Club Lucca
tel 3473392986
email ivanok@tin.it
__________________
Ivano Bianchi - Osteopata
Leggi altri commenti
defuffis
 

Gentile Sig.Bianchi
Chiedo scusa per il ritardo nel risponderle
La frase che ha utilizzato per rispondere ad un'altra domanda che avevo posto tempo prima:"L'osteopatia in Italia non viene insegnata nelle università, ed è probabilmente proprio per questo che funziona. Naturalmente esistono sia scuole che osteopati più o meno buoni.
Noi italiani partiamo spesso in ritardo, ma data la passione che stiamo mettendo nello studio dell'osteopatia credo che siano al pari con tutti. Ci aiuta anche la nostra esterofilia, che ci porta a far venire in italia i migliori maestri."
forse non è stata da me molto compresa.. ritengo al contrario, che l'osteopatia non venendo insegnata all'Università, in Italia non funzioni per niente!! troppi corsi e corsetti, di 3 anni come di 6 anni,con insegnamento insufficente rispetto a quello che dovrebbe saper fare un dottore in Medicina Osteopatica.
Sarebbe poi non chiamare i professori, "maestri".Sembrano dei maestri di tecniche orientali!!
Ricordiamoci sempre che l'Osteopatia è una medicina adulta e inventarsi osteopati dopo qualche corso
vuole solo dire essere sprovveduti ed incompetenti. questo lavoro può recare danni sia fisici con manipolazioni sbagliate, sia socio-intellettuali, dando un'immagine sbagliata dell'osteopata.
Concludendo vorrei informarla che i corsi di laurea sono presenti in Inghilterra e in Svizzera oltre che in U.S.A.almeno per quanto riguarda l'Europa.
chiedo scusa ma mi ritengo in primis un grande "fan" dell'Osteopatia.

Dr. Ivano Bianchi
 

Gentile defussis,
1) attendo ancora le cose "fumose".

2) l'università in Italia non è assoluta garanzia di qualità: posso parlare per esperienza diretta almeno delle facoltà di scienze motorie, fisioterapia e psicologia. Sono comunque per il rispetto della legalità ed auspico perciò quanto prima l'inserimento dell'insegnamento dell'osteopatia all'interno delle università, però come studio a se stante e non come viene fatto attualmente in alcune facoltà dove viene insegnata come fosse una materia accessoria sull'onda di una moda.

3)sono concorde con lei che inventarsi osteopati dopo qualche corso voglia probabilmente dire essere sprovveduti ed incompetenti, è neceessario però avere un titolo in origine, riconosciuto dalla legge italiana, che consenta il trattamento dei pazienti.

4) apprendo con piacere che in Inghilterra ed in Svizzera l'osteopatia sia un corso di laurea. Spero che i laureati inglesi non siano tutti come quello che ho conosciuto io che dopo il percorso di studio in inghilterra è venuto a rifare il corso nella mia scuola di Bologna, perchè gli mancavano un sacco di conoscenze.
Qual'è la verità? Io non lo sò. Sò però che stò continuamente studiando e facendo corsi per migliorarmi, spero che tutti facciano così ed anche di più.

Ivano Bianchi D.O.
Osteopata
Via Roma 9 Ponte Buggianese - Pistoia
Medical Sport 2 - Pistoia
C/O Master Club - Lucca
tel 3473392986
email ivanok@tin.it

pyccolo
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da defuffis

Leggendo in internet mi sono imbattuto in tanti siti di scuole,di osteopati o presunti tali che parlano dell'Osteopatia come una cosa molto fumosa, quasi esoterica, mentre ho avuto la fortuna di incontrare un laureato in Medicina Osteopatica che mi ha fatto comprendere che è tutto molto scientifico,logico e razionale.
Rileggendo le affermazioni riguardanti l'osteopatia che ho trovato nel forum,sinceramente sembrano far parte di una sorta di magia.
L'Osteopatia è una cosa seria?
Dove sono i professionisti qualificati?
Come si fa a distinguere tra uno serio ed uno improvvisato?
grazie

Rispondo secondo le mie conoscenze.
L'osteopatia è una cosa seria?
Bella domanda.
Ritengo che tutto dipenda dalla preparazione di chi la pratica ... fino ad un certo punto, oltre al quale l'osteopatia, come ogni altra branca della medicina, ha le sue, talvolta pesanti, limitazioni.
TUTTO DIPENDE DALLA PREPARAZIONE E DALL'ESPERIENZA DELL'OSTEOPATA.
Cosa (l'esperienza) non del tutto scontata... purtroppo sono molteplici gli osteopati che si arrangiano.
D'altra parte, ad onor del vero, si può ripetere lo stesso discorso con i normali medici allopatici ... c'è medico e medico, così come risultato e risultato.
Idem per gli omeopatici, anzi, ancor più complesso.
L'omeopatia richiede una preparazione non indifferente ed anni di pratica...incontrare un omeopata all'altezza del compito non è poi cosa così scontata.

Parlo per esperienze personali.
MI sono sottoposto più volte a pratiche osteopate e come risultato ho ottenuto solo di addormentarmi con il capo fra le mani dell'operatore, che provvedeva con lentissimi movimenti.
Più che risultati sul piano della disfunzione che lamentavo, ho ottenuto un'oretta di rilassamento.
Appena sceso dal lettino mi sembrava d'aver ottenuto un certo risultato, ma, dopo poco, mi riappariva tutto come prima.

Come risultato ho ridimensionato nella mia mente un pò tutta la medicina alternativa. Francamento ci vado molto cauto, supportato da molta diffidenza.

Poi l'asma di mio figlio, afflitto da quella brutta malattia dall'età di 5 anni, unitamente ad eczema, soprattutto alle mani, mi hanno portato di nuovo a rivolgermi, per tentare, ad un'osteopata.
Mio figlio è al terzo anno di medicina.
A giugno 2006 viene colto da terribili attacchi d'asma.
In verità fino ad allora lo avevamo ricoverato già in ospedale diverse volte. In una circostanza stava per svenirci in mano e lo abbiamo schiaffeggiato correndo in ospedale.
Come saprete le cure in medicina allopatica sono costituite da cortisonici, aereosol a base di cortisone e ventolin, puff, pulizia accurata degli ambienti etc.... tutto questo a vita.
A giugno 2006 gli attacchi furono violenti ed un giorno per un ottimo ho temuto il peggio, nonostante i cortisonici.
Mi spaventai e ricorsi ad associazioni per asmatici.
Lo portai persino all'ospedale Bambin Gesù di Roma, ferrati sull'argomento. Il risultato lo stesso e le cure le stesse ... da fare almeno otto mesi all'anno.
Mio figlio era sconvolto, oltre che scoraggiato ... doveva, gli avevano detto, imparare a convivere con la malattia.
Fu quello stesso anno che si iscrisse alla facoltà di medicina.

Il suo volto spaventato, quel giorno, rimase scolpito nel mio cuore.
Decisi di fare ricerche.
Per ben quattro giorni, fino a tarda notte, esaminai siti che parlavano dell'asma.
Mi imbattei infine in un osteopata. Lessi i suoi messaggi ed il modo in cui trattava l'asma.
Fui scoraggiato da tutti, compreso il mio medico curante ... manco a dirlo, mi diceva "state con i piedi per terra ed evitate i ciarlatani".
Aveva ragione, di solito non mi fido così facilmente della medicina alternativa.
Anche mia moglie non era propriamente favorevole, ma io insistei: "Prenderò tutti i provvedimenti del caso, ma non voglio lasciare intentata questa possibilità ... e se fosse?"

Fu così che contattai l'osteopata, contrariamente al parere di tutti e tutto.

Lo chiamai al telefono e fissammo un appuntamento all'EUR a Roma, presso un albergo.
Vi portai mio figlio che, oltre l'asma, aveva problemi per un dolore che lo colpiva da anni ai lombi, lasciandolo piegato spesso in due (famoso colpo della strega).

Il dolore alla schiena fu la cosa che trattò per prima.
Con poche manipolazioni sparì improvvisamente il dolore, fino ad oggi.
Ma era l'asma che mi preoccupava.
Seguì un'ora e mezza di trattamento, consistente in particolari manipolazioni. Vedevo che gli sforzi che faceva l'osteopata erano notevoli e, confesso, si stancava e sudava parecchio.
Con mia moglie guardava nel contempo fiducioso ed incredulo.
Era evidente che quell'uomo sapeva il fatto suo.
Ci vedemmo, previo apppuntamento, a Roma per altre tre volte, dopodichè ci disse che per lui il trattamento era completo.
Io non so se, come dice il mio medico, sia stato un caso, ora è troppo semplice dirlo, MA SO CHE MIO FIGLIO DA ALLORA FINO AD OGGI, OVVERO CIRCA TRE ANNI, NON HA MAI PIU' SUBITO UN ATTACCO DI ASMA, NEMMENO MINIMO, nè ha fatto più uso di cortisonici.
Sarà stato un caso?
Io ci credo poco, così come lo crede poco anche mio figlio, dato che sul caso sta facendo le sue ricerche, per vedere se ci fu nesso fra la sua asma e le manipolazioni.

Dicevo dell'eczema.

Solo la settimana scorsa ho riportato mio figlio da questo signore per il trattamento dell'eczema.
Ve lo portai con evidenti chiazze di eczema alle mani.
Queste chiazze appaiono e scompaiono a seconda se mangia o meno pane o qualunque cosa lievitata, oppure se tocca e lavora pasta lievitata a mani nude.
In genere dopo l'ingestione di pane le chiazze appaiono via via più forti ed evidenti, fino a screpolare la pelle.

Dopo il trattamento di due domenica fa ed a distanze di tre giorni sparisce l'eczema nonostante egli abbia mangiato pane.
Questo fino a due giorni fa, ovvero ad una diecina di giorni dal trattamento.
Abbiamo poi deciso di fargli provare a lavorare a mani nude la pasta lievitata.
Questo è successo venerdì scorso ... solo l'altro giorno.
Oggi le macchie sono delicatamente riapparse, ma ancora non abbiamo visto screpolature. Anche oggi ha manipolato la pasta lievitata.
Domani vedreme quanto ed in che misura si presenta il problema.
C'è per ora di vero solo il fatto che l'ingestione di pane, diversamente da prima, non causa più l'eczema, mentre il contatto diretto di pasta lievitata con le sue mani tende a far evidenziare le macchie, ma non con la stessa forza di prima, almeno fino ad oggi.

Naturalmente l'osteopata ci ha detto già di tornare per sottoporsi di nuovo al trattamento.
Una cosa ci ha detto: "Non voglio illudervi, ma posso dirvi che se l'eczema è provocato da cause meccaniche la spunteremo, se da cause mediche, allora non potrò fare nulla e devo rimandarvi al medico ... fatemi sapere e, per tranquillità, fra un mese ripeteremo il trattamento".

Per ora, cari signori, non posso dire nulla di certo se non quello che vi ho già riferito. Aspettiamo per vedere.

Non sono stati gli unici trattamenti ad aver avuto efficacia, perchè vi ho portato anche amici, che si sono trovati soddisfatti.

Non mi dilungo oltre ... ho compreso che un bravo osteopata deve dimostrarlo con i fatti, più che con le parole.

Spero di non avervi annoiati.

Pyccolo






Dr. Ivano Bianchi
 

Gentile pyccolo,
rispondo a lei dato che defussis tarda a rispondere.

Quello che scrive oltre ad essere rispettabile perchè frutto di esperienza personale è soprattutto rispettabile perchè ricco di buonsenso e perciò utile a tutti.

Posso dirle che provengo dalla fisioterapia tradizionale e l'ho quasi totalmente abbandonata perchè deluso dai risultati.
Mi sono messo a cercare nuove soluzioni ed ho incontrato l'osteopatia.
Con l'osteopatia si è aperto ai miei occhi un nuovo mondo. L'osteopatia non è una tecnica, ma un tipo di approccio. Al suo interno troviamo una infinità di metodiche e approcci al paziente e in Italia come sempre accade, non essendoci una regolamentazione, sono nate infinità di scuole annusando l'affare e crendo una gran confusione di professionalità.
Essere osteopati non è quindi sufficiente ( come non lo è essere medico) occorre essere ottimi osteopati.
Quello però che contesto ad alcuni pazienti che scrivono qui è che se vanno da un osteopata (o presunto tale) e non ottengono risultati, dicono che tutta l'osteopatia non funziona, mentre se vanno da un medico e non ottengono risultati cambiano medico.
Praticamente noi non dovremmo mai sbagliare e risolvere qualunque problema alla prima seduta perchè alla seconda già potrbbe essere troppo tardi.

Ivano Bianchi D.O.
Osteopata
Via Roma 9 Ponte Buggianese - Pistoia
Medical Sport 2 - Pistoia
C/O Master Club - Lucca
tel 3473392986
email ivanok@tin.it

daniele.provenzano
 

gentile sig Pyccolo

SE è possibile mi piacerebbe conoscere il nome dell'osteopata di Roma. grazie e saluti

pyccolo
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da daniele.provenzano

gentile sig Pyccolo

SE è possibile mi piacerebbe conoscere il nome dell'osteopata di Roma. grazie e saluti
Poichè non vorrei nominarlo senza il suo consenso, ho provato a chiamarlo per riferire della tua richiesta, ma senza risultati.
Lui è francese ed abita a Parigi e solo ad intervalli di 15 gg. raggiunge Roma e lo studio che lo ospita.
Non appena mi metterò in contatto con lui farò in modo che lui stesso ti risponda su queste pagine.
Un attimo di pazienza.

Pyccolo

pyccolo
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da pyccolo

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da daniele.provenzano

gentile sig Pyccolo

SE è possibile mi piacerebbe conoscere il nome dell'osteopata di Roma. grazie e saluti
Poichè non vorrei nominarlo senza il suo consenso, ho provato a chiamarlo per riferire della tua richiesta, ma senza risultati.
Lui è francese ed abita a Parigi e solo ad intervalli di 15 gg. raggiunge Roma e lo studio che lo ospita.
Non appena mi metterò in contatto con lui farò in modo che lui stesso ti risponda su queste pagine.
Un attimo di pazienza.

Pyccolo

Per ora, gentile signore, inserisco quest'altra pagina del forum:

http://www.forumsalute.it/forum/topi...OPIC_ID=136534

Saluti

cristiana33
 

Purtroppo devo far conoscere una cosa importante: si guarisce perchè l osteopatia è New Age. I medici sono in buona fede e non sono consapevoli ma purtroppo anche l osteopatia deriva dalla new age che è esoterismo. (non la tecnica di per sè di guarigione ma il principio che si basa sulla guarigione e la base vera che sta dietro il concetto di osteopatia . (Che è medicina della New Age) .Certamente si guarisce da malattie che i medici con medicina tradizionale non sanno guarire: quando un male è di origine Spirituale (e le malattie spesso sono di origine spirituale cioè causate da entità (spiriti decaduti), che sono la causa di base, possono allo stesso modo anche guarire all istante (per far avvicinare ancora di piu verso la strada esoterica). Cosa significa? Sono delle porte aperte che poi causeranno purtroppo conseguenze spiriutali alla nostra anima. Il vero Medico dell anima è Gesù Cristo e seguendo Lui non si ci ammalerà di malattie (quanto meno di malattie di origine spirituale dovuta ad una vita lontana /non in grazia di Dio, niente confessioni generali , vita di preghiera etc. etc) (attenzione parlo di malattie di origine spirituale non le malattie che fanno parte del mondo e della nostra condizione di natura decaduta e soggetta a miserie e morte). Ma con Gesù almeno tutto se accetto, concorre sempre per il bene dell anima nostra e anche dei nostri cari. Con la medicina tradizionale forse non si può sempre salvare il corpo, ma l anima si, con la medicina alternativa la nostra anima avrà sempre alcune conseguenze. .. per andare sicuri, è meglio evitare... ed evitare se possibile e per quanto possibile contatti così diretti con la new age. Specie se si è lontani dai Sacramenti e una vita di Grazia. ..
Ricordo ancora di non meravigliarsi MAI se seguendo qualcosa che ha a che vedere con la New Age, vi accada di stare bene e 'guarire': è inganno dello spirito del maligno
acciorchè aprirete le porte a lui e vi guiderà verso sempre più la sua strada menzoniera.

Yoga, agopuntura, reiki, omeopatia, osteopatia... sono tutti su questo principio. Fare attenzione.

Per approfondire , cercare su google le "Regole di Discernimento Spirituale" di Sant Ignazio di Loyola (per capire quanti inganni e molteplici falso 'benessere' satana può dare e fare guarire da malattie.

Attenzione che le malattie spirituali spesso (dice Padre Gabriele Amorth), si 'mischiano' tra vere malattie in modo da nascondere ancora di piu il male spirituale con la scusa di una vera malattia.. a quel punto sarà ancor più difficile individuare l inganno.

Attenzione quindi.

Citazione:
Originariamente Inviato da pyccolo Visualizza Messaggio
Rispondo secondo le mie conoscenze.
L'osteopatia è una cosa seria?
Bella domanda.
Ritengo che tutto dipenda dalla preparazione di chi la pratica ... fino ad un certo punto, oltre al quale l'osteopatia, come ogni altra branca della medicina, ha le sue, talvolta pesanti, limitazioni.
TUTTO DIPENDE DALLA PREPARAZIONE E DALL'ESPERIENZA DELL'OSTEOPATA.
Cosa (l'esperienza) non del tutto scontata... purtroppo sono molteplici gli osteopati che si arrangiano.
D'altra parte, ad onor del vero, si può ripetere lo stesso discorso con i normali medici allopatici ... c'è medico e medico, così come risultato e risultato.
Idem per gli omeopatici, anzi, ancor più complesso.
L'omeopatia richiede una preparazione non indifferente ed anni di pratica...incontrare un omeopata all'altezza del compito non è poi cosa così scontata.

Parlo per esperienze personali.
MI sono sottoposto più volte a pratiche osteopate e come risultato ho ottenuto solo di addormentarmi con il capo fra le mani dell'operatore, che provvedeva con lentissimi movimenti.
Più che risultati sul piano della disfunzione che lamentavo, ho ottenuto un'oretta di rilassamento.
Appena sceso dal lettino mi sembrava d'aver ottenuto un certo risultato, ma, dopo poco, mi riappariva tutto come prima.

Come risultato ho ridimensionato nella mia mente un pò tutta la medicina alternativa. Francamento ci vado molto cauto, supportato da molta diffidenza.

Poi l'asma di mio figlio, afflitto da quella brutta malattia dall'età di 5 anni, unitamente ad eczema, soprattutto alle mani, mi hanno portato di nuovo a rivolgermi, per tentare, ad un'osteopata.
Mio figlio è al terzo anno di medicina.
A giugno 2006 viene colto da terribili attacchi d'asma.
In verità fino ad allora lo avevamo ricoverato già in ospedale diverse volte. In una circostanza stava per svenirci in mano e lo abbiamo schiaffeggiato correndo in ospedale.
Come saprete le cure in medicina allopatica sono costituite da cortisonici, aereosol a base di cortisone e ventolin, puff, pulizia accurata degli ambienti etc.... tutto questo a vita.
A giugno 2006 gli attacchi furono violenti ed un giorno per un ottimo ho temuto il peggio, nonostante i cortisonici.
Mi spaventai e ricorsi ad associazioni per asmatici.
Lo portai persino all'ospedale Bambin Gesù di Roma, ferrati sull'argomento. Il risultato lo stesso e le cure le stesse ... da fare almeno otto mesi all'anno.
Mio figlio era sconvolto, oltre che scoraggiato ... doveva, gli avevano detto, imparare a convivere con la malattia.
Fu quello stesso anno che si iscrisse alla facoltà di medicina.

Il suo volto spaventato, quel giorno, rimase scolpito nel mio cuore.
Decisi di fare ricerche.
Per ben quattro giorni, fino a tarda notte, esaminai siti che parlavano dell'asma.
Mi imbattei infine in un osteopata. Lessi i suoi messaggi ed il modo in cui trattava l'asma.
Fui scoraggiato da tutti, compreso il mio medico curante ... manco a dirlo, mi diceva "state con i piedi per terra ed evitate i ciarlatani".
Aveva ragione, di solito non mi fido così facilmente della medicina alternativa.
Anche mia moglie non era propriamente favorevole, ma io insistei: "Prenderò tutti i provvedimenti del caso, ma non voglio lasciare intentata questa possibilità ... e se fosse?"

Fu così che contattai l'osteopata, contrariamente al parere di tutti e tutto.

Lo chiamai al telefono e fissammo un appuntamento all'EUR a Roma, presso un albergo.
Vi portai mio figlio che, oltre l'asma, aveva problemi per un dolore che lo colpiva da anni ai lombi, lasciandolo piegato spesso in due (famoso colpo della strega).

Il dolore alla schiena fu la cosa che trattò per prima.
Con poche manipolazioni sparì improvvisamente il dolore, fino ad oggi.
Ma era l'asma che mi preoccupava.
Seguì un'ora e mezza di trattamento, consistente in particolari manipolazioni. Vedevo che gli sforzi che faceva l'osteopata erano notevoli e, confesso, si stancava e sudava parecchio.
Con mia moglie guardava nel contempo fiducioso ed incredulo.
Era evidente che quell'uomo sapeva il fatto suo.
Ci vedemmo, previo apppuntamento, a Roma per altre tre volte, dopodichè ci disse che per lui il trattamento era completo.
Io non so se, come dice il mio medico, sia stato un caso, ora è troppo semplice dirlo, MA SO CHE MIO FIGLIO DA ALLORA FINO AD OGGI, OVVERO CIRCA TRE ANNI, NON HA MAI PIU' SUBITO UN ATTACCO DI ASMA, NEMMENO MINIMO, nè ha fatto più uso di cortisonici.
Sarà stato un caso?
Io ci credo poco, così come lo crede poco anche mio figlio, dato che sul caso sta facendo le sue ricerche, per vedere se ci fu nesso fra la sua asma e le manipolazioni.

Dicevo dell'eczema.

Solo la settimana scorsa ho riportato mio figlio da questo signore per il trattamento dell'eczema.
Ve lo portai con evidenti chiazze di eczema alle mani.
Queste chiazze appaiono e scompaiono a seconda se mangia o meno pane o qualunque cosa lievitata, oppure se tocca e lavora pasta lievitata a mani nude.
In genere dopo l'ingestione di pane le chiazze appaiono via via più forti ed evidenti, fino a screpolare la pelle.

Dopo il trattamento di due domenica fa ed a distanze di tre giorni sparisce l'eczema nonostante egli abbia mangiato pane.
Questo fino a due giorni fa, ovvero ad una diecina di giorni dal trattamento.
Abbiamo poi deciso di fargli provare a lavorare a mani nude la pasta lievitata.
Questo è successo venerdì scorso ... solo l'altro giorno.
Oggi le macchie sono delicatamente riapparse, ma ancora non abbiamo visto screpolature. Anche oggi ha manipolato la pasta lievitata.
Domani vedreme quanto ed in che misura si presenta il problema.
C'è per ora di vero solo il fatto che l'ingestione di pane, diversamente da prima, non causa più l'eczema, mentre il contatto diretto di pasta lievitata con le sue mani tende a far evidenziare le macchie, ma non con la stessa forza di prima, almeno fino ad oggi.

Naturalmente l'osteopata ci ha detto già di tornare per sottoporsi di nuovo al trattamento.
Una cosa ci ha detto: "Non voglio illudervi, ma posso dirvi che se l'eczema è provocato da cause meccaniche la spunteremo, se da cause mediche, allora non potrò fare nulla e devo rimandarvi al medico ... fatemi sapere e, per tranquillità, fra un mese ripeteremo il trattamento".

Per ora, cari signori, non posso dire nulla di certo se non quello che vi ho già riferito. Aspettiamo per vedere.

Non sono stati gli unici trattamenti ad aver avuto efficacia, perchè vi ho portato anche amici, che si sono trovati soddisfatti.

Non mi dilungo oltre ... ho compreso che un bravo osteopata deve dimostrarlo con i fatti, più che con le parole.

Spero di non avervi annoiati.

Pyccolo

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 21:43 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X