Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Otorinolaringoiatria > Vertigini e disturbi dell'equilibrio > Vertigini posizionali ostinate
Segna Forum Come Letti

   

Vertigini posizionali ostinate

ladys370
 

Purtroppo da aprile sto trattando una situazione di vertigini posizionali pluricanalare, è così che i vestibologi mi hanno detto durante l'ennesimo controllo e durante il quale vengono eseguite le manovre liberatorie che però tanto liberatorie non sono. Sto bene (si fa per dire) per alcuni giorni e poi ricomincio ad avere instabilità nella deambulazione e tutti gli altri disturbi pre e post rieducazione. Ormai sono di casa alla clinica otorino della mia città e credo che il mio problema sia più difficile da risolvere proprio perchè se viene fatta una manovra per il dx può peggiorare dall'altra parte e viceversa. Mi dicono che ci sono persone che vanno anche per un anno a fare la riabilitazione vestibolare ma per me sta diventando un incubo. Qualcuno ha questo tipo di vertigini così ostinate? Grazie. Simonetta

......................................................................................

Salve, per fare domande al vestibologo (dott. Alfonso Scarpa) è presente una sezione appositamente creata: "Domande al vestibologo"
Grazie

Dott Alfonso Scarpa
Vestibologo
Roma
Napoli
Nocera Inferiore
3493119796
vertiginiequilibrio.blogspot.com

MIGLIOR COMMENTO
Uforobot
Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da ladys370

Carissima Rosy non avrei mai voluto leggere il tuo post e prima di risponderti ho voluto ultimare gli esami che dicevo, proprio ieri li ho eseguiti con risultati nella norma. Sembra che per fare una diagnosi più precisa questi esami andrebbero fatti durante la fase acuta ma purtroppo io non me la sentivo proprio. Durante gli esami ho manifestato chiaramente la mia paura, movimenti ancora impacciati e la dottoressa che da aprile mi sta seguendo si è lasciata andare una frase: "...Capisco la sua paura, mi creda, anch'io ci sono passata...! Purtroppo il problema è più diffuso di quanto si creda..!!!"
Ho pure raccontato dei miei sintomi di allarme prima della vertigine che sono, in pratica, gli stessi che avverto dopo aver eseguito le manovre liberatorie ma non ho ricevuto grosse spiegazioni. Viene ribadito il fatto che si tratta di un problema meccanico e basta!
Rosy appena ti sentirai meglio fammi avere tue notizie.
In bocca al lupo!!!
Simonetta


Ciao, avete risolto le vertigini?
Io le ho sempre da anni e subcontinue, specie con i movimenti di flesso estensione del collo (se butto la testa indietro o in avanti), inoltre vedo tutto nero o dei lumini
Alla rmn si è vista una zona -forse- demielinizzata del midollo spinale cervicale...boh forse nel mio caso le orecchie c'entrano poco.
Nessuno fino ad ora ci ha capito niente: dicono che ho un brutto rachide cervicale con spazio liquorale ristretto e forse una malattia demielinizzante
Ora rifarò la risonanza e vedrrò il da farsi
L'unica cosa certa è che le vertigini mi stanno rovinando la vita
ciao a tutti




__________________
Annalisa
http://shoppingonline.land.forumfree.net
Se volete visitare il mio negozio on line cliccate qui http://www.annika.gigacenter.it
Leggi altri commenti
flora52
 

Cara Simonetta, sei proprio sicura che queste manovre siano adatte e positive per tuo caso? Non potresti provare a sospenderle e stare attenta invece a muoverti il meno possibile per un po'. Dopo la quinta infatti io sono stata peggio, dunque ho smesso me ne sono stata buona buona per un po' e adesso sono quasi tornata alla normalità. Certo faccio ancora molta attenzione a non fare movimenti sbagliati,(abbassarmi in avanti, chinare la testa ecc.) e mi stanco più facilmente di prima, ma sto veramente meglio senza fare altre manovre. Pensaci. Auguri, Flora.

ladys370
 

Grazie Flora per avermi risposto, anch'io l'ho pensato quello che mi hai detto tu ma se i famosi sassolini non liberano il canale e se ne rigenerano degli altri non si risolve mai il problema. boh! Ti capita di sentirti ancora impacciata in alcuni movimenti e di avere rapidissime scosse di instabilità? Quale manovra ti hanno fatto quella di Semont o altre? L'esame cocleo vestibolare lo hai fatto? Mi hanno consigliato di completare le indagini con quest'ultimo che ho fissato per il 14 prossimo ma, sinceramente, ho paura di farlo.Un'ultima cosa: hai avuto dei sintomi strani che hanno preceduto per alcuni giorni la vertigine acuta? Grazie mille. Simonetta

FERNANDA
 

Ciao ladys370,
purtroppo non ti posso dare aiuti o altre indicazioni maggiori rispetto a quelle gia' in tuo possesso.Volevo solo dirti che anche io soffro di vertigini da due anni a questa parte e sono passata da un otorino all'altro senza che nessuno riuscisse a darmi aiuto. Non ho mai fatto manovre vestibolari, nessun otorino veramente me le hai mai consigliate, chissa' poi perche'! I sintomi sono esattamente gli stessi tuoi. Prendo il cipralex che non mi fa passare le vertigini, ma mi aiuta ad uscire di casa ed a vincere la paura! che vitaccia!
Fammi avere tue notizie Ciao Fernanda

flora52
 

Cara Simonetta a me hanno fatto sia la manovra di Semont che di Hepley, l'ultima credo sia stata questa. Io ho ancora dei momenti in cui mi sento impacciata, certo, specie se esco, cammino al buio per strada o sono un po' stanca, allora mi si accentuano i sintomi. Non ricordo nessun segnale premonitore prima del primo attacco che è avvenuto di notte mentre mi giravo nel sonno, ma ero un po' incosciente, poi al risveglio alzandomi sono ricaduta nel letto e mi sembrava di morire, tutto cio è durato qualche ora poi si è attenuato via via con alti e bassi, ma senza scomparire del tutto. Per ora, a parte la visita e le manovre non ho fatto altro e se continua così non credo che ne farò perchè ora faccio quasi tutto e dò tempo al tempo. Ciao Flora.

ladys370
 

Ciao Fernanda se nessun otorino ha ritenuto opportuno farti le prove vestibolari forse non si tratta di vertigini posizionali come nel mio caso ma per es. può essere la sindrome di Meniere che ha quasi gli stessi sintomi e molto spesso l'ansia e la paura amplificano il disagio. Anch'io comunque prendo il cipralex da circa un mese, certo il problema vertigini contribuisce notevolmente a farmi andare in crisi soprattutto quando si protrae per lunghissimi periodi. Tre anni fa ebbi un primo episodio analogo a questo e fui ricoverata in ospedale per qualche giorno, mi dissero che potevano tornare e infatti! Certe persone risolvono più in fretta ad altre invece occorre più tempo. Nei soggetti particolarmente ansiosi, come me, è più difficile accettare questo malessere così rognoso e la paura non fa altro che rendere tutto più difficile. Un abbraccione Simonetta.

ladys370
 

Ciao Flora, dall'ultima rieducazione vestibolare dopo la manovra di Semont mi sembra di stare un pochino meglio, durante la stessa ho avuto una fortissima vertigine definita dall'otorino liberatoria. Forse il fatto che questa volta il problema è bilaterale ci vorrà più tempo. Ho paura di ritornare al controllo e giorno dopo giorno mi aumenta lo stato di tensione. Grazie, ti abbraccio. Simonetta

Rosy66
 

Ciao Simonetta, anche io sono ancora alle prese con le conseguenze della vertigine posizionale di aprile e, soprattutto, fatico a smaltire le conseguenze della prima e unica (per ora) manovra liberatoria. Il mio otorino è contrario a ripetere le manovre, almeno a distanza di breve tempo e addirittura non vuole farmi l'esame audiovestibolare (consigliato dai neurologi) perchè dice che potrebbe farmi più male che bene. Valuta bene se vale davvero la pena continuare con le manovre visto che sono così destabilizzanti...come mi dicono vari otorini. Inoltre a quanto so io, gli otoliti non si riformano ma una volta riornati nel loro canale...si devono sedimentare e il vestibolo ha bisogno di essere rieducato...per questo mi consigliano tutti di riprendere la vita normale di camminare MOLTO.Mi spiace tanto per quello che stai passando..capisco cosa stai vivendo e ti sono vicina..in bocca al lupo..di cuore.

flora52
 

Care amiche anche io da due giorni sono un po' peggiorata di nuovo, "mal comune mezzo gaudio", come si suol dire. Credevo veramente di aver superato il tutto ed invece da ieri mattina... gambe rigide, movimenti impacciati, insicurezza, testa pesante e stamattina in chisa crisi di panico e sono dovuta uscire di corsa! Non passerà mai completamente? Tuttavia credo che non tornerò a fare manovre, voglio vedere che succede ancora un altro po' prima di ricominciare il calvario, perchè comunque va sempre meglio dei primi tempi, anche se la mia pazienza ne risente.Sono delusa ma voglio essere ottimista, teniamoci aggiornate. Per il discorso di Rosy sugli otoliti credo che abbia ragione non si riformano ma si possono muovere di nuovo dalla loro sede...o no? C'è qualcuno più informato che ci puo' illuminare? Grazie, Flora.

Rosy66
 

Si Flora, DOBBIAMO essere ottimiste...anche se spesso mi avvilisco molto..dov'è finita la mia energia..il mio dinamismo..la mia lucidità? Il lavoro mi travolge, non posso fermarmi...la mia è una libera professione..non posso mai fermarmi...quindi ho ripreso a fare le cose di prima...ma quanta fatica! e quanto mi sento affranta a volte...come oggi ad esempio!Mi sento spossata, confusa, mal di testa e malessere generale...L'otorino dice che è normale e che sarà lunga a passare...e che risentirò molto dei bruschi cambiamenti di tempo e degli sbalzi di pressione atmosferica...(come oggi).Spero di risvegliarmi presto da questo brutto sogno! Ti abbraccio e a presto ri-aggiornarci!

flora52
 

cara Simonetta hai fatto l'esame cocleo vestibolare che avevi prenotato per il 14? Come è andata? Scusa la curiosità, ma ormai da sei giorni sono di nuovo alle prese con i soliti problemi e vorrei sapere se c'è qualcuno in grado di risolverli. Spero di avere da te buone notizie. A presto.Flora.

fabry71
 

Ho 34 anni. Un caro saluto a tutte voi. Sono nuovo del forum ma ahimè non nuovo quanto a vertigini. Il primo attacco due anni fa, una sera di agosto girai la chiavetta dell'auto per spegnerla e scendere...ma il mondo cominciò a girare e non si fermo più sino ad ottobre.
Spesi tanti soldi negli esami più approfonditi (radiografie, risonanza magnetica, esami otorino specialistici ecc.) ma nessuno riuscì a formulare una diagnosi esatta o perlomeno diversa da quella della vertigine parossistica posizionale.
Dopo un'anno di tregua mi ritrovo in quest'estate da una settimana di nuovo alle prese con il "mondo che gira".
Dicono che l'ansia contribuisce...ma l'anno scorso io sono stato fisicamente bene nonostante lo stress mentale ed il dispiacere per l'aver accudito per due mesi e aver visto passare a miglior vita la mia cara amica nonchè suocera Rosa.
2 anni fa manovre ne feci tante senza mai alcun buon esito. Due anni fa, con tutte le difficoltà che conoscete, ripresi a lavorare e a fare quanti più altre attività, anche di movimento. Le vertigini andarono via così come erano comparse, era un bel giorno di ottobre.
Leggevo nel forum dell'attenzione su alcuni sintomi premonitori: a rifletterci l'unico dato che accomuna, per quel che mi riguarda, il periodo pre vertiginoso di due anni fa e quello attuale è stato una fortissima nevralgia-emicrania di qualche giorno prima che entrambe le volte ho curato in ritardo data l'irreperibilità immediata di un brufen o consimili. Per il resto, nient'altro. Fino a sette giorni fa stavo benissimo, poi alle 5 di mattina di qualche giorno fa mentre dormivo, ricordo di aver girato la testa e ... terribile!
Mi fermo qui. Un sincero ringraziamento a chi vorrà rendermi partecipe di un proficuo scambio di otoliti... Meglio scherzarci su...tanto se ci si innervosisce o deprime è inutile e dannoso.
Baci. Fabry71

ladys370
 

Cara Flora, ieri non sono andata a fare l'esame cocleovestibolare, ho chiesto un rinvio al 4 agosto.
Non va per niente bene! La notte dormo con due cuscini e evito di girarmi sui fianchi per paura di provocare la vertigine. Anch'io dopo la manovra di Semont sono stata bene per un pò di giorni, mi sentivo più sicura nei movimenti e soprattutto senza questa fastidiosa testa pesante che mi ha sempre accompagnato dall'inizio del problema. Cerco di svolgere ogni mia attività ma con molta fatica e tensione. Anch'io speravo alla fine in una risoluzione spontanea ma a quanto pare se non si eseguono manovre liberatorie si sta peggio o no? Ad una persona di mia conoscenza è durata un anno e per ben 2 volte alla settimana eseguiva le manovre, ora sta bene da parecchio tempo.
Ci aggiorniamo nei prossimi giorni va bene? Ciao un abbraccio. Simonetta

Per Rosy un grazie affettuoso.

ladys370
 

Ciao Fabry, cosa dirti? Sei gia preparato sull'argomento e quindi sarai gia andato a fare la rieducazione vestibolare, purtroppo sappiamo anche che le VPP tornano ma non sappiamo quando se ne vanno!
Fai sapere. Abbracci. Simonetta

mardisco72
 

Ciao sono Mardisco e son un ex studente di medicina. Esattamente 2 mesi fa mi svegliai alle 5 del mattino con una vertigine di notevole violenza che curiosamente avvertivo anche ad occhi chiusi. Da cultore della materia, dopo il panico iniziale individuai il problema in un disturbo meccanico dell'orecchio interno, diagnosi subito confermata dal mio otorino col più specifico nome di Cupololitiasi del CSP.
Oggi, dopo 2 mesi e 5 "Semont", sono tornato alla quasi normalità persistendomi una vertigine in 2 posizioni, disteso a viso in alto e in piedi a testa all'indietro.
Credo sia stato buono il fatto che dopo 7 giorni ripresi guida e sport, pur con le ovvie difficoltà dovute anche e soprattutto alla cefalea tensiva che a quanto pare, colpisce quasi di norma chi è affetto da VPPB.
Credo di aver già avuto questo disturbo circa 15 anni fa all'epoca della scuola, quando un mattino ebbi lo stesso sintomo ma meno veemente. Passò da solo dopo diversi giorni. All'epoca ogni vertigine era assegnata d'ufficio all'artrosi cervicale. Oggi invece se ne sa davvero tanto, io stesso manco sapevo delle manovre liberatorie e da solo mi sarei curato con il banale (e in questi casi inutile) Microser.
Per quanto riguarda i tempi di guarigione totale, credo siano molto lunghi, e da "medico di me stesso" mi assegno al massimo 6 mesi di convalescenza, anche se non delle più complicate. Il consiglio che posso dare a chi è affetto da VPPB è quello di non tralasciare le quotidiane attività e di non irrigidire la muscolatura per evitare la vertigine, che passata la fase acuta non si ripresenta tanto presto (se si ripresenta, il che non è obbligatorio ma soggettivo).Per gli ansiosi ipocondriaci, tranquilli! I disturbi vestibolari sono riconoscibilissimi e assolutamente non confondibili con patologie di altro genere e gravità.
Rispondetemi nel forum, ne sarà lieto. Grazie.
MARDISCO72

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 11:26 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2021, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X