Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Apparato digerente - Gastroenterologia ed endoscopia digestiva > (-: Club intestini irritabili Off Topics ;-)

Like Tree494Likes

   
 
Filtra posts Strumenti Discussione Cerca in questa Discussione
  #757 (permalink)  
Vecchio 06-06-2018, 10:29 AM
L'avatar di alex73
Moderatore Sez. Apparato digerente
.
 
Località: Emilia Romagna-Bologna
alex73
 
Nel forum da: Jul 2008
Messaggi: 6.977
Predefinito Riferimento: (-: Club intestini irritabili Off Topics ;-)

Citazione:
Originariamente Inviato da roby.sol Visualizza Messaggio
Ci diranno domani..Una cosa è certa; mio papà ci fa impazzire, non accetta questa cosa, è completamente nel pallone; ha il pensiero fisso di mia mamma; è intrattabile..Alex, io mi sto già facendo aiutare; se ti ricordi prendo il daparox...Più di così ...sono stanca fisicamente e mentalmente. ..È vero, queste situazioni fanno ammalare, ma cosa posso fare? Non posso evitare questi problemi...I miei hanno bisogno di me..La ricaduta di mio papà proprio non ci voleva...
Roby tu a casa non vivi sola....ti stai facendo aiutare? Anche a livello morale? Marciando nella stessa direzione si possono scalare le vette più complicate. Mi dispiace tanto anche per tuo padre..

Rispondi Con Citazione
  #758 (permalink)  
Vecchio 06-06-2018, 15:59 PM
L'avatar di roby.sol
ForumSalute - Expert
 
Località: Lombardia
roby.sol
 
Nel forum da: Jun 2008
Messaggi: 2.016
Predefinito (-: Club intestini irritabili Off Topics ;-)

Citazione:
Originariamente Inviato da alex73 Visualizza Messaggio
Roby tu a casa non vivi sola....ti stai facendo aiutare? Anche a livello morale? Marciando nella stessa direzione si possono scalare le vette più complicate. Mi dispiace tanto anche per tuo padre..
Chi vive con me fa quello che può, considerando anche che non è mai a casa..E comunque ė solo chi vive in prima persona queste situazioni, che se ne deve andare fuori in qualche modo. .Cerco di farmi forza e mi ripeto che passerà anche questa, ma due da curare sono troppi...

Rispondi Con Citazione
  #759 (permalink)  
Vecchio 06-06-2018, 18:27 PM
L'avatar di alex73
Moderatore Sez. Apparato digerente
.
 
Località: Emilia Romagna-Bologna
alex73
 
Nel forum da: Jul 2008
Messaggi: 6.977
Predefinito Riferimento: (-: Club intestini irritabili Off Topics ;-)

Citazione:
Originariamente Inviato da roby.sol Visualizza Messaggio
Chi vive con me fa quello che può, considerando anche che non è mai a casa..E comunque ė solo chi vive in prima persona queste situazioni, che se ne deve andare fuori in qualche modo. .Cerco di farmi forza e mi ripeto che passerà anche questa, ma due da curare sono troppi...
L'appoggio morale, quello è fondamentale, anche se sei via da casa. Nella mia vita ho frequentato persone che appesantivano le situazioni: dubbi, gelosie, sospetti, ansie, fortunatamente ho trovato anche quelle che aiutavano davvero facendoti sentire la loro fiducia ed il loro appoggio incondizionati. Quando avevo queste persone vicino mi sentivo il triplo dell'energia.

Rispondi Con Citazione
  #760 (permalink)  
Vecchio 06-06-2018, 20:12 PM
L'avatar di roby.sol
ForumSalute - Expert
 
Località: Lombardia
roby.sol
 
Nel forum da: Jun 2008
Messaggi: 2.016
Predefinito (-: Club intestini irritabili Off Topics ;-)

Citazione:
Originariamente Inviato da alex73 Visualizza Messaggio
L'appoggio morale, quello è fondamentale, anche se sei via da casa. Nella mia vita ho frequentato persone che appesantivano le situazioni: dubbi, gelosie, sospetti, ansie, fortunatamente ho trovato anche quelle che aiutavano davvero facendoti sentire la loro fiducia ed il loro appoggio incondizionati. Quando avevo queste persone vicino mi sentivo il triplo dell'energia.
Hai perfettamente ragione..

Rispondi Con Citazione
Ti può interessare anche...
Pancia gonfia e meteorismo addio! Bastano 90 giorni

Hai la pancia sempre gonfia e dolente, dopo i pasti e per tutto il giorno? Se il gonfiore e il meteorismo ti stanno condizionando la vita, è ora di reagire.

Il programma Ciao Pancia Gonfia può aiutarti a liberarti del problema dell'aria nella pancia insegnandoti a rivedere la tua alimentazione e il tuo stile di vita, insieme all'utilizzo di soluzioni naturali efficaci come Endofit Gas Control.

Acquista Endofit Gas Control in farmacia, accedi GRATUITAMENTE al programma grazie al codice indicato nella confezione, segui il tuo percorso di apprendimento personalizzato e verifica i miglioramenti del tuo livello di benessere.

Approfitta subito di questa opportunità!


  #761 (permalink)  
Vecchio 20-06-2018, 15:35 PM
L'avatar di alexandra.blues
ForumSalute - Senior
Tutto sembrava impossibile, finché non arrivò qualcuno e lo
rese possibile
 
Località: Londra UK
alexandra.blues
 
Nel forum da: Dec 2009
Messaggi: 659
Predefinito (-: Club intestini irritabili Off Topics ;-)

Citazione:
Originariamente Inviato da roby.sol Visualizza Messaggio
Ciao Laura! Ben ritrovata! Complimenti per il CELTA! Mi dispiace apprendere di questo tuo periodo pieno di ostilità e insicurezze...Non lasciare la psicoterapia, magari ti aiuta, sono cose lunghe...Non essere troppo severa con te stessa e con gli altri...Io dico sempre che pagherei per essere menrfreghista nella vita, perché chi non lo è , vive davvero male in questo mondo..
Si, sono rientrata da NY, già da 3 settimane; è stato un viaggio molto piacevole, decisamente stancante perché ho girato in lungo e in largo, e soprattutto, reso ancora più gradevole grazie alla presenza di questi parenti alla lontana.. ..Si sono dimostrate persone disponibilissime, ospitali, davvero squisite... Sono nel pieno dei lavori, ed è anche per questo che sono in crisi...Sono stupida lo so, perché i lavori prima o poi finiranno; ma ti assicuro che avere gli operai in casa per più di un mese, è scocciante. .La casa che si sporca in continuazione, gente che va, che viene..Non ne posso più. ..Passerà. ..
Robi cara!
Sai che non sono mai stata a New York? Sei riuscita a vedere il famoso Manhattan Edge? Dovrebbe essere a maggio se non sbaglio...
I lavori come procedono? Ricordo di aver avuto lavori in casa anche io, alcuni minori tipo imbianchini, ed era una seccatura, sì.

Citazione:
Originariamente Inviato da alex73 Visualizza Messaggio
Cara, accidenti, da paura, sto vivendo le stesse sensazioni. Innanzitutto congratulazioni per i traguardi che stai portando avanti, nonostante tutto.
A partire dall'insonnia provo tutto quello che hai scritto, parola per parola. Sarà per via dell'orticaria ma non vedo nessuna speranza, il problema è che, se mi fermo a meditare, mi accorgo che probabilmente il tutto è iniziato prima dell'orticaria stessa. Questi ultimi avvenimenti di politica italiana mi hanno dato il colpo di grazia. Da tempo mi vedo senza futuro, senza nulla che possa darmi delle reali soddisfazioni, senza nessuna possibilità di sovvertire la mia situazione, se non in peggio. Sul lavoro vedo orde di cretini, bravissimi nel sapersi vendere, fare carriera e superarmi da destra...Nella musica non ci sono sbocchi, puoi registrare il disco più bello della storia che, se non ti sei venduto nella maniera giusta, non ti caga nessuno. Poi suono poco e dalle mie dita non esce più nulla di realmente ispirato. Con mia madre va malissimo, mia nonna invece è partita con la testa ed ormai attendiamo solo che ci abbandoni. Insomma, ecco qua. Non so, forse sto pagando tutto quello che ho subito nei mesi scorsi. Mi dispiace molto per tuo padre, i genitori provocano danni enormi, almeno ho sempre avuto la testa sulle spalle evitando di mettere al mondo nuove vittime.. Scusa e scusate per l'amarezza, sono molto stanco. Ti abbraccio forte
Caro ale, mi dispiace davvero sentirti così. Mi ricordo di un ragazzo sorridente, dolce ma resistente e tenace, non mollare! Ora che non hai legami, mi verrebbe da tentarti a guardare all'estero...
Qui a Londra non importa che tu abbia 18 o 56 anni, le possibilità ci sono. Mi ricordo ancora quando cercavamo un inquilino a cui affittare la stanza in più che abbiamo adesso, e c'erano un sacco di candidati non più tanto giovani, anche oltre i 30 o 40 anni, pronti a condividere spazi e tutto il resto. Il lavoro c'è... all'inizio può non essere facile e non si trova il lavoro ideale, si fa fatica e si fanno sacrifici, ma almeno vale la pena e si vede la luce alla fine del tunnel. Certo anche in Germania le cose vanno bene, il dove andare è solo una questione di preferenze.
Ovviamente te la sto buttando lì, so che hai un tuo equilibrio, una tua dimensione e tutto il resto, ma vedi che le cose ad un certo punto diventano insostenibili, c'è sempre una via di fuga.
Con mio padre non va tanto meglio, dopo il mio ultimo sms irrispettoso non si è più fatto sentire. Gli ho mandato un altro sms per scusarmi, un altro per il suo compleanno, un altro per chiedergli di sentirci per telefono, ed ho mandato un biglietto per gli auguri. Mi sa che non lo sentirò più. E' strano perché provo solo tanta rabbia, rancore e voglia di vendetta, poi magari dopo qualche giorno mi ricordo delle cose positive e delle poche e rare risate, ma poi svaniscono velocemente.

Citazione:
Originariamente Inviato da roby.sol Visualizza Messaggio
Non avendo nemmeno figli forse abbiamo la mente più libera e quindi pensiamo e ripensiamo,...I figli ci impegnerebbero a tal punto da non pensare a noi stessi; ma per fortuna non ne abbiamo Alex (siamo arrivati al punto di dire cosi), perché se li avessimo saremmo preoccupatissimi per il mondo in cui vivono ecc...Questo governo che si è appena formato mi sembra molto anomalo; staremo a vedere cosa riescono a fare...Sappi che non sei solo, magra consolazione, lo so; ma intendo dire che questo non è un tuo fallimento, ma il fallimento di un'intera società! Ti abbraccio forte.
Ma sai che ci stavo pensando l'altro giorno? Martin dice che ho gli attacchi di panico e l'ansia perché ho una mente troppo curiosa e attiva che se non stimolata nel modo giusto si annoia, e sfocia in questo tipo di disturbi. Dei figli... sicuramente mi terrebbero occupata e mi costringerebbero ad essere creativa, ma fino a che punto?
E sottoscrivo sul fallimento della società!

Citazione:
Originariamente Inviato da roby.sol Visualizza Messaggio
Ci diranno domani..Una cosa è certa; mio papà ci fa impazzire, non accetta questa cosa, è completamente nel pallone; ha il pensiero fisso di mia mamma; è intrattabile..Alex, io mi sto già facendo aiutare; se ti ricordi prendo il daparox...Più di così ...sono stanca fisicamente e mentalmente. ..È vero, queste situazioni fanno ammalare, ma cosa posso fare? Non posso evitare questi problemi...I miei hanno bisogno di me..La ricaduta di mio papà proprio non ci voleva...
Questa non ci voleva proprio! Scusa se faccio l'ignorante, magari ne avete già parlato in passato, ma hai un qualche tipo di aiuto in casa? Dalla classica badante rumena o bielorussa, a magari una ragazza alla pari? Mi immagino che non ci sia nessun tipo di supporto (morale o finanziario) per persone come te... giusto?
Una cosa positiva del regno unito è che c'è molto supporto per persone con problemi e disagi, dai disabili ed autistici agli anziani.

__________________
Gimme the BLUES
Rispondi Con Citazione
  #762 (permalink)  
Vecchio 20-06-2018, 19:21 PM
L'avatar di alex73
Moderatore Sez. Apparato digerente
.
 
Località: Emilia Romagna-Bologna
alex73
 
Nel forum da: Jul 2008
Messaggi: 6.977
Predefinito Riferimento: (-: Club intestini irritabili Off Topics ;-)

Citazione:
Originariamente Inviato da alexandra.blues Visualizza Messaggio

Caro ale, mi dispiace davvero sentirti così. Mi ricordo di un ragazzo sorridente, dolce ma resistente e tenace, non mollare! Ora che non hai legami, mi verrebbe da tentarti a guardare all'estero...
Qui a Londra non importa che tu abbia 18 o 56 anni, le possibilità ci sono. Mi ricordo ancora quando cercavamo un inquilino a cui affittare la stanza in più che abbiamo adesso, e c'erano un sacco di candidati non più tanto giovani, anche oltre i 30 o 40 anni, pronti a condividere spazi e tutto il resto. Il lavoro c'è... all'inizio può non essere facile e non si trova il lavoro ideale, si fa fatica e si fanno sacrifici, ma almeno vale la pena e si vede la luce alla fine del tunnel. Certo anche in Germania le cose vanno bene, il dove andare è solo una questione di preferenze.
Ovviamente te la sto buttando lì, so che hai un tuo equilibrio, una tua dimensione e tutto il resto, ma vedi che le cose ad un certo punto diventano insostenibili, c'è sempre una via di fuga.
Con mio padre non va tanto meglio, dopo il mio ultimo sms irrispettoso non si è più fatto sentire. Gli ho mandato un altro sms per scusarmi, un altro per il suo compleanno, un altro per chiedergli di sentirci per telefono, ed ho mandato un biglietto per gli auguri. Mi sa che non lo sentirò più. E' strano perché provo solo tanta rabbia, rancore e voglia di vendetta, poi magari dopo qualche giorno mi ricordo delle cose positive e delle poche e rare risate, ma poi svaniscono velocemente.
Ciao cara!!
Ho un grossissimo problema, la lingua. Il mio inglese si basa sui titoli delle canzoni e il francese non regge una conversazione con un madrelingua. Poi c'è il mio amore per le abitudini, questa sagra oppure quell'altro evento ecc ecc ecc...Mi sto guardando attorno, anche se non ho ancora preso in considerazione l'ipotesi di emigrare.
Comunque sono sempre quello sorridente, soprattutto se la situazione mi trascina...
Non racconti nulla? Novità??

Rispondi Con Citazione
  #763 (permalink)  
Vecchio 22-06-2018, 18:16 PM
L'avatar di roby.sol
ForumSalute - Expert
 
Località: Lombardia
roby.sol
 
Nel forum da: Jun 2008
Messaggi: 2.016
Predefinito (-: Club intestini irritabili Off Topics ;-)

Citazione:
Originariamente Inviato da alexandra.blues Visualizza Messaggio
Robi cara!
Sai che non sono mai stata a New York? Sei riuscita a vedere il famoso Manhattan Edge? Dovrebbe essere a maggio se non sbaglio...
I lavori come procedono?

Questa non ci voleva proprio! Scusa se faccio l'ignorante, magari ne avete già parlato in passato, ma hai un qualche tipo di aiuto in casa? Dalla classica badante rumena o bielorussa, a magari una ragazza alla pari? .
Ciao Laura, non sono riuscita ad assistere al Manhattanhenge semplicemente perché non cadeva nelle date in cui sono stata a NY.
Dei lavori in casa meglio che non ne parli; ti dico solo che sono 40 giorni che ci sono i muratori a casa mia e che non hanno ancora finito! Un incubo!😣 Mio papà è stato operato e dimesso ieri dall'ospedale; non.abbiamo ancora gli esiti dell'esame istologico; non voglio illudermi che non sia nulla di grave, perché sento che non è così e poi non voglio rimanerci male quando ce li comunicheranno..Nel frattempo è un disastro; lui è dolorante, deve stare a riposo assoluto, così devo fare tutto io..Al momento i miei non hanno un aiuto esterno, perché mio papà, malgrado i suoi problemi di salute, è sempre riuscito a badare a mia mamma e ad arrangiarsi in casa..Se anche lui dovrà affrontare delle cure invasive come mia mamma, allora le cose cambieranno; io farò l'impossibile come ho sempre fatto, ma se non riuscirò a fare tutto, dovremo valutare per forza l'idea di prendere un aiuto, perché le cose da fare sono davvero tante. ..

Rispondi Con Citazione
  #764 (permalink)  
Vecchio 22-06-2018, 22:07 PM
L'avatar di Amosina
 
Amosina
 
Nel forum da: Jun 2018
Messaggi: 2
Predefinito Riferimento: (-: Club intestini irritabili Off Topics ;-)

Buonasera sono nuova nel gruppo. Ho quasi 30 anni e soffro di fastidi allo stomaco tipo crampi. Premetto che sono in un periodo di stress fortissimo tanto che ho avuto problemi anche con L’ovulazione scorsa settimana. Adesso mi succede di avere fastidi allo stomaco tipo quando si ha fame, crampi e alle volte delle fitte a destra o a sinistra.. mi potete dare una spiegazione? Sono una persona che ha molta paura delle malattie..

Rispondi Con Citazione
  #765 (permalink)  
Vecchio 23-06-2018, 04:03 AM
L'avatar di alex73
Moderatore Sez. Apparato digerente
.
 
Località: Emilia Romagna-Bologna
alex73
 
Nel forum da: Jul 2008
Messaggi: 6.977
Predefinito Riferimento: (-: Club intestini irritabili Off Topics ;-)

Citazione:
Originariamente Inviato da roby.sol Visualizza Messaggio
Ciao Laura, non sono riuscita ad assistere al Manhattanhenge semplicemente perché non cadeva nelle date in cui sono stata a NY.
Dei lavori in casa meglio che non ne parli; ti dico solo che sono 40 giorni che ci sono i muratori a casa mia e che non hanno ancora finito! Un incubo!😣 Mio papà è stato operato e dimesso ieri dall'ospedale; non.abbiamo ancora gli esiti dell'esame istologico; non voglio illudermi che non sia nulla di grave, perché sento che non è così e poi non voglio rimanerci male quando ce li comunicheranno..Nel frattempo è un disastro; lui è dolorante, deve stare a riposo assoluto, così devo fare tutto io..Al momento i miei non hanno un aiuto esterno, perché mio papà, malgrado i suoi problemi di salute, è sempre riuscito a badare a mia mamma e ad arrangiarsi in casa..Se anche lui dovrà affrontare delle cure invasive come mia mamma, allora le cose cambieranno; io farò l'impossibile come ho sempre fatto, ma se non riuscirò a fare tutto, dovremo valutare per forza l'idea di prendere un aiuto, perché le cose da fare sono davvero tante. ..
Roby resisti!

Rispondi Con Citazione
  #766 (permalink)  
Vecchio 23-06-2018, 04:06 AM
L'avatar di alex73
Moderatore Sez. Apparato digerente
.
 
Località: Emilia Romagna-Bologna
alex73
 
Nel forum da: Jul 2008
Messaggi: 6.977
Predefinito Riferimento: (-: Club intestini irritabili Off Topics ;-)

Citazione:
Originariamente Inviato da Amosina Visualizza Messaggio
Buonasera sono nuova nel gruppo. Ho quasi 30 anni e soffro di fastidi allo stomaco tipo crampi. Premetto che sono in un periodo di stress fortissimo tanto che ho avuto problemi anche con L’ovulazione scorsa settimana. Adesso mi succede di avere fastidi allo stomaco tipo quando si ha fame, crampi e alle volte delle fitte a destra o a sinistra.. mi potete dare una spiegazione? Sono una persona che ha molta paura delle malattie..
Benvenuta! Raccontaci qualcosa di più, se ti va. Ad esempio se hai effettuato accertamenti!

MD_matteo likes this.
Rispondi Con Citazione
  #767 (permalink)  
Vecchio 12-07-2018, 15:00 PM
L'avatar di alexandra.blues
ForumSalute - Senior
Tutto sembrava impossibile, finché non arrivò qualcuno e lo
rese possibile
 
Località: Londra UK
alexandra.blues
 
Nel forum da: Dec 2009
Messaggi: 659
Predefinito (-: Club intestini irritabili Off Topics ;-)

Citazione:
Originariamente Inviato da alex73 Visualizza Messaggio
Ciao cara!!
Ho un grossissimo problema, la lingua. Il mio inglese si basa sui titoli delle canzoni e il francese non regge una conversazione con un madrelingua. Poi c'è il mio amore per le abitudini, questa sagra oppure quell'altro evento ecc ecc ecc...Mi sto guardando attorno, anche se non ho ancora preso in considerazione l'ipotesi di emigrare.
Comunque sono sempre quello sorridente, soprattutto se la situazione mi trascina...
Non racconti nulla? Novità??
Ale caro!
Ti dirò... appena atterrata in angleterra, non capivo una mazza... In seguito ho sviluppato un filtro emotivo di repulsione verso l'accento inglese, che è ben diverso da quello di Hugh Grant nei film. Un po' come gli stranieri che si figurano questo italiano bellissimo dei film, Gassman, quando invece quello della strada è più simile al Piotta o Nino D'angelo. Quindi anche qui, l'accento medio è la versione inglese del Piotta, Little England se hai presente.
Comunque sia, la lingua si impara in loco, ma capisco bene che hai la tua routine e le tue cose... Io stessa ho nostalgia di tante cose, anche semplici, tipo un espresso fatto come dio comanda!!!

Di novità ne ho poche ahimè. Sto cercando un lavoro, o anche una posizione volontaria (perché lavorare per soldi quando puoi lavorare gratis???) come insegnante di inglese come seconda lingua, visto che ho speso una cifra per il CELTA, ma niente ancora all'orizzonte. A dire il vero, qualcosa ho trovato, ma sono tutte posizioni all'estero. Il mio fine è quello, spostarmi in Asia per un po', vedere se mi piace eccetera, ma non adesso perché vorrei prendermi il passaporto inglese. Ci sarebbero poi i campi scuola estivi d'inglese, ma c'è da spostarsi nella campagna inglese ed alloggiare lì, che al momento non mi conviene perché ho ancora il mio lavoro, e non lo lascio per due mesi di campo scuola. Quindi sto ripiegando sull'insegnamento online. Dovrò fare una lezione di prova con tali First Education (?) ma pagano davvero una miseria... $11/ora, al cambio circa £8, prima di eventuali tasse e commissioni di PayPal. Ieri cercavo informazioni su altri siti e piattaforme per l'insegnamento online, e ne proverò altre che pagano minimo $18, anche se purtroppo le recensioni online sono sempre molto diverse: alcuni che si trovano benissimo, altri che sono scappati via. Mah!
Se tutto va bene potrei cominciare l'insegnamento online per qualche ora la settimana (10-12), per poi diventare a tempo pieno per la fine dell'anno circa perché... dovrò lasciare il lavoro. Sì perché Martin mi sta facendo molta pressione, quasi un ultimatum anche se lui dice che non è vero. Ha detto che è stanco di stare da solo a casa tutte le sere, sentirsi single anche quando non lo è e non vedermi mai, e che non resisterà fino a marzo (il mio contratto scade a settembre, rinnovabile poi per altri 6 mesi). Che poi in realtà gli ho chiesto... "E se il lavoro me lo tengo, cosa faresti? Torni in cechia? Te ne vai? Anche tu hai il tuo lavoro qui e non mi sembra che tu sia propenso a lasciarlo dopo quasi 10 anni. Sono 3 anni che ti spingo a lasciarlo e sei ancora lì!", quindi sembrava più una sua provocazione che altro, comunque ne tengo conto.
Io amo il mio lavoro, soprattutto l'ambiente che c'è in ufficio, i colleghi (ridiamo quasi sempre tutti i giorni!), i giochi un po' meno (farmville non è tutto sto divertimento!) ma il fatto di lavorare con giochi e applicazioni non mi dispiace affatto, mi piace evitare le ore di punta ed avere le mattinate libere per me per mettermi sotto il sole, o andare per negozi quando c'è meno gente. Certo ci sono i lati negativi, ma io sarei stata pronta a rimanere in media 3 anni, per fare esperienza e curriculum così da poter fare domanda in altri studi, per posizioni più richieste (senior tester, lead, coordinator, project manager, ecc). Mah ahimè... dovrò cambiare piani. Martin in realtà poi mi ripete "non lasciare il tuo lavoro per me", ma non so bene perché lo dica, tanto lo sa che soluzione non c'è: lui non vuole che io lavori di notte, io vorrei rimanere. I miei colleghi e qualche amico dicono che lui dovrebbe mettersi l'anima in pace, che di ragazzi se ne trovano a bizzeffe, e che più facile trovare un altro ragazzo che un altro lavoro che mi piaccia, ma io non sono convinta.
In realtà ci sarebbe tanto altro da dire, sul fatto che battibecchiamo spesso, soprattutto il weekend, sul cosa fare e su come passare il tempo perché siamo un po' come il mare e la montagna: lui vuole andare nei boschi, partire il sabato mattina alle 6, farsi 3-4 ore di macchina per andare ad esplorare cosa non sa bene neanche lui, e tornare domenica notte alle 2. Io non ho tutto questo interesse perché l'idea di passare interminabili ore in macchina non mi attira per niente, l'abbiamo già fatto altre volte e mi annoio, c'è poca interazione perché lui guida, e mi viene un mal di schiena indicibile a stare seduta per ore. Lui insiste a non voler prendere il treno perché cosa di più e ci vuole di più. Io me ne starei a casa tranquilla a fare yoga, disegnare, leggermi qualcosa, prendere il sole (quando c'è) in giardino in pace e tranquillità, o magari anche andare da qualche parte, ma non a 3 ore di macchina di distanza per vedere il solito villaggio inglese già visto centomila volte.
Poi c'è dell'altro, ma lo riserbo per la prossima volta...
Ma tu?? Raccontami qualcosa!

Citazione:
Originariamente Inviato da roby.sol Visualizza Messaggio
Ciao Laura, non sono riuscita ad assistere al Manhattanhenge semplicemente perché non cadeva nelle date in cui sono stata a NY.
Dei lavori in casa meglio che non ne parli; ti dico solo che sono 40 giorni che ci sono i muratori a casa mia e che non hanno ancora finito! Un incubo!😣 Mio papà è stato operato e dimesso ieri dall'ospedale; non.abbiamo ancora gli esiti dell'esame istologico; non voglio illudermi che non sia nulla di grave, perché sento che non è così e poi non voglio rimanerci male quando ce li comunicheranno..Nel frattempo è un disastro; lui è dolorante, deve stare a riposo assoluto, così devo fare tutto io..Al momento i miei non hanno un aiuto esterno, perché mio papà, malgrado i suoi problemi di salute, è sempre riuscito a badare a mia mamma e ad arrangiarsi in casa..Se anche lui dovrà affrontare delle cure invasive come mia mamma, allora le cose cambieranno; io farò l'impossibile come ho sempre fatto, ma se non riuscirò a fare tutto, dovremo valutare per forza l'idea di prendere un aiuto, perché le cose da fare sono davvero tante. ..
Robi!
Come stai cara? Tuo padre sta un po' meglio?
Ti abbraccio forte!

__________________
Gimme the BLUES
Rispondi Con Citazione
  #768 (permalink)  
Vecchio 12-07-2018, 16:30 PM
L'avatar di alex73
Moderatore Sez. Apparato digerente
.
 
Località: Emilia Romagna-Bologna
alex73
 
Nel forum da: Jul 2008
Messaggi: 6.977
Predefinito Riferimento: (-: Club intestini irritabili Off Topics ;-)

Citazione:
Originariamente Inviato da alexandra.blues Visualizza Messaggio
Ale caro!
Ti dirò... appena atterrata in angleterra, non capivo una mazza... In seguito ho sviluppato un filtro emotivo di repulsione verso l'accento inglese, che è ben diverso da quello di Hugh Grant nei film. Un po' come gli stranieri che si figurano questo italiano bellissimo dei film, Gassman, quando invece quello della strada è più simile al Piotta o Nino D'angelo. Quindi anche qui, l'accento medio è la versione inglese del Piotta, Little England se hai presente.
Comunque sia, la lingua si impara in loco, ma capisco bene che hai la tua routine e le tue cose... Io stessa ho nostalgia di tante cose, anche semplici, tipo un espresso fatto come dio comanda!!!

Di novità ne ho poche ahimè. Sto cercando un lavoro, o anche una posizione volontaria (perché lavorare per soldi quando puoi lavorare gratis???) come insegnante di inglese come seconda lingua, visto che ho speso una cifra per il CELTA, ma niente ancora all'orizzonte. A dire il vero, qualcosa ho trovato, ma sono tutte posizioni all'estero. Il mio fine è quello, spostarmi in Asia per un po', vedere se mi piace eccetera, ma non adesso perché vorrei prendermi il passaporto inglese. Ci sarebbero poi i campi scuola estivi d'inglese, ma c'è da spostarsi nella campagna inglese ed alloggiare lì, che al momento non mi conviene perché ho ancora il mio lavoro, e non lo lascio per due mesi di campo scuola. Quindi sto ripiegando sull'insegnamento online. Dovrò fare una lezione di prova con tali First Education (?) ma pagano davvero una miseria... $11/ora, al cambio circa £8, prima di eventuali tasse e commissioni di PayPal. Ieri cercavo informazioni su altri siti e piattaforme per l'insegnamento online, e ne proverò altre che pagano minimo $18, anche se purtroppo le recensioni online sono sempre molto diverse: alcuni che si trovano benissimo, altri che sono scappati via. Mah!
Se tutto va bene potrei cominciare l'insegnamento online per qualche ora la settimana (10-12), per poi diventare a tempo pieno per la fine dell'anno circa perché... dovrò lasciare il lavoro. Sì perché Martin mi sta facendo molta pressione, quasi un ultimatum anche se lui dice che non è vero. Ha detto che è stanco di stare da solo a casa tutte le sere, sentirsi single anche quando non lo è e non vedermi mai, e che non resisterà fino a marzo (il mio contratto scade a settembre, rinnovabile poi per altri 6 mesi). Che poi in realtà gli ho chiesto... "E se il lavoro me lo tengo, cosa faresti? Torni in cechia? Te ne vai? Anche tu hai il tuo lavoro qui e non mi sembra che tu sia propenso a lasciarlo dopo quasi 10 anni. Sono 3 anni che ti spingo a lasciarlo e sei ancora lì!", quindi sembrava più una sua provocazione che altro, comunque ne tengo conto.
Io amo il mio lavoro, soprattutto l'ambiente che c'è in ufficio, i colleghi (ridiamo quasi sempre tutti i giorni!), i giochi un po' meno (farmville non è tutto sto divertimento!) ma il fatto di lavorare con giochi e applicazioni non mi dispiace affatto, mi piace evitare le ore di punta ed avere le mattinate libere per me per mettermi sotto il sole, o andare per negozi quando c'è meno gente. Certo ci sono i lati negativi, ma io sarei stata pronta a rimanere in media 3 anni, per fare esperienza e curriculum così da poter fare domanda in altri studi, per posizioni più richieste (senior tester, lead, coordinator, project manager, ecc). Mah ahimè... dovrò cambiare piani. Martin in realtà poi mi ripete "non lasciare il tuo lavoro per me", ma non so bene perché lo dica, tanto lo sa che soluzione non c'è: lui non vuole che io lavori di notte, io vorrei rimanere. I miei colleghi e qualche amico dicono che lui dovrebbe mettersi l'anima in pace, che di ragazzi se ne trovano a bizzeffe, e che più facile trovare un altro ragazzo che un altro lavoro che mi piaccia, ma io non sono convinta.
In realtà ci sarebbe tanto altro da dire, sul fatto che battibecchiamo spesso, soprattutto il weekend, sul cosa fare e su come passare il tempo perché siamo un po' come il mare e la montagna: lui vuole andare nei boschi, partire il sabato mattina alle 6, farsi 3-4 ore di macchina per andare ad esplorare cosa non sa bene neanche lui, e tornare domenica notte alle 2. Io non ho tutto questo interesse perché l'idea di passare interminabili ore in macchina non mi attira per niente, l'abbiamo già fatto altre volte e mi annoio, c'è poca interazione perché lui guida, e mi viene un mal di schiena indicibile a stare seduta per ore. Lui insiste a non voler prendere il treno perché cosa di più e ci vuole di più. Io me ne starei a casa tranquilla a fare yoga, disegnare, leggermi qualcosa, prendere il sole (quando c'è) in giardino in pace e tranquillità, o magari anche andare da qualche parte, ma non a 3 ore di macchina di distanza per vedere il solito villaggio inglese già visto centomila volte.
Poi c'è dell'altro, ma lo riserbo per la prossima volta...
Ma tu?? Raccontami qualcosa!
Carissima ciaooo!
Grazie per l'aggiornamento! Ecco, i tuoi colleghi sono i soliti, quelli che dall'esterno amano parlare senza mai immedesimarsi troppo nelle situazioni. Non li sto giudicando dal lato umano, non li conosco, sto solo facendo una considerazione basata sulla leggerezza con cui spesso esprimiamo dei pareri. Ovviamente non dobbiamo scegliere il nostro partner in base al lavoro, semmai il contrario, trovare una persona con cui stare bene è una vera impresa, trovare compagni di letto invece è molto più facile. Trovare lavoro forse è una via di mezzo...
Comunque, la priorità dovrebbe essere il nostro ipotetico nido.
Per quello che riguarda le vostre discussioni sui fine settimana rientriamo nelle solite dinamiche, in teoria dovreste trovare la maniera di accontentare alternativamente entrambi. Ovviamente senza arrivare a soffrire, in quel caso ci vuole il compromesso.
Non ti voglio dare un parere, voglio dirti cosa farei nella tua situazione, così restiamo nel campo della soggettività. Se la mia ragazza mi facesse pesare gli orari del mio lavoro ne terrei conto, però non cambierei mai per accontentarla. Non riuscirei a levarmi dalla testa il fatto che non sacrificherebbe un periodo limitato della sua vita per una cosa che ritengo importante. L'ho sempre fatto per la sala prove, figurati per il lavoro!
Per quello che mi riguarda cerco di trascinarmi alle ferie, ancora un mese e poi farò tre settimane di vacanza, sono distrutto. L'orticaria continua ma è proprio in relazione alla tensione e cerco di non farci caso. Mia nonna in casa di riposo è peggiorata moltissimo ed ora fatica a riconoscermi, mia madre è a piede libero ma starebbe meglio in casa di riposo...insomma, quello che ho attorno non è molto semplice, poi però arrivo nella mia casina e la trovo sempre più a misura mia. Sono grandi soddisfazioni.. Peccato solo per la musica, con Youvoid siamo un po' fermi e ne sto soffrendo molto.
Un abbraccione!!!

Rispondi Con Citazione
Rispondi  

Strumenti Discussione Cerca in questa Discussione
Cerca in questa Discussione:

Ricerca Avanzata

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Disattivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Disattivato
Pingbacks are Disattivato
Refbacks are Disattivato



Adesso sono le 13:02 PM.



Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Credits


Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2018, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X