Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Apparato digerente - Gastroenterologia ed endoscopia digestiva > dolore bocca dello stomaco
Segna Forum Come Letti

   

dolore bocca dello stomaco

salvnic
 

Gentili medici,
da due mesi circa soffro di dolore alla bocca dello stomaco, che a volte si irradia al torace. il dolore è intermittente e non è associato a digestione, dura pochi secondi e si ripete durante il giorno, è associato a senso di pesantezza ed eruttazione, e ogni tanto un reflusso acido che arriva in gola (raramente), inoltre a volte sento esofago indolenzito (presumo dall'indolenzimento retrosternale che sale fino in gola). Inoltre noto feci un pò più chiare del solito.
inizialmente il dolore si irradiava spesso al petto, lato sx, poi sono andato dal medico che mi ha prescritto brufen per tre giorni e i dolori al petto sono scomparsi, persistevano quelli alla bocca dello stomaco. successivamente il medico mi ha prescritto peridon per una settimana e i dolori sono diminuiti, ma seppur in forma lieve persistono. Infine, il medico mi dice di prendere omeprazen per un mese...ho cominciato cura da tre giorni, ma ancora ho senso di esantezza e dolore intermittente alla bocca dello stomaco (in forma meno acuta di due mesi fa), sono scomparsi del tutto i dolori al petto.
sono abbastanza preoccupato, penso a forme gravi di tumore allo stomaco o al pancreas... mia madre è deceduta per tumore allo stomaco. io sono un ragazzo di 34 anni, fumatore.
pensate che l'indirizzo del medico sia corretto? oppure devo preoccuparmi seriamente?
grazie

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Matteo Burchiellaro
Personalmente indagherei bene la sintomatologia. La giovane età merita una valutazione endoscopica, benché le linee guida dicano di verificare le condizioni dopo una terapia antisecretiva. La terapia sembra un po' "raffazzonata " al momento. Ne parli con il suo curante che saprà certamente indicarle un gastroenterologo a cui affidarsi per le valutazioni del caso. Ci faccia sapere.
__________________
Matteo Burchiellaro
Oncoematologo pediatrico
Gastroenterologia Pediatrica
Medicina d'urgenza neonatale
Laurea e specialistica presso la NYU.
Leggi altri commenti
salvnic
 

C'è nessuno?

alex73
 

Benvenuto. Sinceramente penso ad una patologia da reflusso gastro esofageo. Premetto di non essere un medico, secondo me per giudicare bene occorre seguire la terapia per almeno un mese. Saluti

salvnic
 

Grazie,
in effetti è quello che sostiene anche il mio medico. Intanto proseguo con la cura e tra un mese si vedrà.
la cosa che mi preoccupa oltre al dolore epigastrico è il colore delle feci nelle ultime due settimane, alterno feci color marrone a feci color marrone chiaro (quasi gialle) ed oggi color verde. questo mi preoccupa abbastanza.
L'assunzione di periodn e poi di omeprazen può alterare il colore?

alex73
 

Citazione:
Originariamente Inviato da salvnic Visualizza Messaggio
Grazie,
in effetti è quello che sostiene anche il mio medico. Intanto proseguo con la cura e tra un mese si vedrà.
la cosa che mi preoccupa oltre al dolore epigastrico è il colore delle feci nelle ultime due settimane, alterno feci color marrone a feci 8color marrone chiaro (quasi gialle) ed oggi color verde. questo mi preoccupa abbastanza.
L'assunzione di periodn e poi di omeprazen può alterare il colore?
Indirettamente si, il procinetico accellera il transito!

salvnic
 

Grazie mille Alex

salvnic
 

i dolori sono scomparsi, anche le feci sono tornate al colore normale da una settimana, ogni tanto avverto solo un dolore alla scapola, ma non è quotidiano e nemmeno acuto o persistente.
potrebbe trattarsi di una patologia legata al pancreas, o altro?

Dr. Matteo Burchiellaro
 

Risulta impossibile fare una diagnosi senza una anamnesi accurata, un esame obiettivo è magari la visura di qualche dato laboratoristico. Pertanto rimango a quanto scritto sopra: è necessario eseguire un check up più o meno approfondito per fugare ogni dubbio, e per Sua tranquillità vista la giovane età. Ci faccia sapere.

salvnic
 

grazie per i consigli, lunedi mattina ho visita da specialista gastroenterologo. Spero bene. Vi aggiorno.
secondo voi c'è un'alta percentuale che si tratti di gravi patologie? scusate l'insistenza, ma il terrore di un cancro al pancreas mi terrorizza

robysan
 

Citazione:
Originariamente Inviato da salvnic Visualizza Messaggio
Grazie,
in effetti è quello che sostiene anche il mio medico. Intanto proseguo con la cura e tra un mese si vedrà.
la cosa che mi preoccupa oltre al dolore epigastrico è il colore delle feci nelle ultime due settimane, alterno feci color marrone a feci color marrone chiaro (quasi gialle) ed oggi color verde. questo mi preoccupa abbastanza.
L'assunzione di periodn e poi di omeprazen può alterare il colore?
Feci gialle e verdi, controlli il fegato.
Le consiglio di eseguire un check up approfondito.

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dott.ssa Raffaella Ferrando

Dott.ssa Raffaella Ferrando
Nome:
Raffaella Ferrando
Comune:
Bastia d'Albenga
Provincia:
SV
Telefono:
0182-20485
Azienda:
Bastiamedica
Professione:
Radiologo specialista in Gastroenterico e Funzionalità pelviperineale
Specializzazione:
Radiodiagnostica
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dott.ssa Ferrando, perché in gravidanza si tende a soffrire di stitichezza? E cosa fare?
La gravidanza è costellata da una serie di disturbi, tra i quali certamente c'è anche la stitichezza: è talmente diffusa che si stima arrivi a colpire quasi il 50% delle donne in dolce attesa! La sua insorgenza è legata alle modificazioni ormonali che avvengono durante il periodo della gestazione: il progesterone riduce infatti la peristalsi per azione miorilassante, mentre l’aldosterone aumenta la ritenzione idrica, rallentando il transito. L'azione degli ormoni si unisce poi alle nausee che riducono l’assunzione di fibre, alle "voglie" che generalmente sono rivolte a cibi che antagonizzano la fisiologica peristalsi, e all’assunzione di ferro o di farmaci: un mix di fattori che non aiuta certo la regolarità intestinale. Cosa fare per combattere la stitichezza in gravidanza? Idratarsi a sufficienza, introdurre più fibre con la dieta e fare un pochino di attività fisica ogni giorno. Tutto questo, naturalmente, dopo aver sentito il parere del medico. Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 22:16 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2021, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X