Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Apparato digerente - Gastroenterologia ed endoscopia digestiva > ernia Iatale
Segna Forum Come Letti

   

ernia Iatale

gianluca55
 

buongiorno, ho fatto la gastroscopia perchè da tre giorni avevo un singhiozzo incontrollabile, cioè, un singhiozzo che mi durava dai 10/20 minuti, poi si calmava e dopo un'ora o due riprendeva, mi da colpi di tosse ma non acidita o se la da molto leggere,questo sia prima che dopo i pasti e durante la giornata, anche la notte, sono andato al pronto soccorso e dall'accertamento mi hanno trovato una discreta ernia iatale diretta con erosioni non confluenti sovracardiali ed esofago scoliotico sul tratto distale, ora mi hanno dato la cura con farmaci una bustina di marial dopo i pasti e una prima di coricarsi e una pasticca di pantoprazolo da 40 mg prima dei pasti, la cura per un mese, volevo sapere se con questi medicinali riesco almeno ad attenuare il singhiozzo? che alimenti ? oppure dovrei sottopormi ad un'intervento??grazie.
PS: cosa significa ernia iatale diretta??

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Matteo Burchiellaro
I farmaci che le sono stati prescritti non sono "specifici " per il singhiozzo. Tuttavia se tali episodi sono correlati all'insulto acido derivante da gastrite ed ernia iatale possono certamente aiutare. Segua fedelmente la terapia e si sottoponga con scrupolo ai controlli. Non da ultimo una attenta ed equilibrata alimentazione e vita dinamica.
__________________
Matteo Burchiellaro
Oncoematologo pediatrico
Gastroenterologia Pediatrica
Medicina d'urgenza neonatale
Laurea e specialistica presso la NYU.
Leggi altri commenti
Alba80
 

ciao Gianluca,
non so spiegarti, non sono medico,
probabilmente il moderatore della sezione o il medico sapranno chiarirti.
Per il singhiozzo, ho visto che è elencato nei sintomi delle bustine Marial che anche io uso, quindi sarà per via del reflusso e non credo che ci sia bisogno di interventi chirurgici, ma in ogni caso ti chiarirai col tuo medico

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dott.ssa Raffaella Ferrando

Dott.ssa Raffaella Ferrando
Nome:
Raffaella Ferrando
Comune:
Bastia d'Albenga
Provincia:
SV
Telefono:
0182-20485
Azienda:
Bastiamedica
Professione:
Radiologo specialista in Gastroenterico e Funzionalità pelviperineale
Specializzazione:
Radiodiagnostica
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dott.ssa Ferrando, perché in gravidanza si tende a soffrire di stitichezza? E cosa fare?
La gravidanza è costellata da una serie di disturbi, tra i quali certamente c'è anche la stitichezza: è talmente diffusa che si stima arrivi a colpire quasi il 50% delle donne in dolce attesa! La sua insorgenza è legata alle modificazioni ormonali che avvengono durante il periodo della gestazione: il progesterone riduce infatti la peristalsi per azione miorilassante, mentre l’aldosterone aumenta la ritenzione idrica, rallentando il transito. L'azione degli ormoni si unisce poi alle nausee che riducono l’assunzione di fibre, alle "voglie" che generalmente sono rivolte a cibi che antagonizzano la fisiologica peristalsi, e all’assunzione di ferro o di farmaci: un mix di fattori che non aiuta certo la regolarità intestinale. Cosa fare per combattere la stitichezza in gravidanza? Idratarsi a sufficienza, introdurre più fibre con la dieta e fare un pochino di attività fisica ogni giorno. Tutto questo, naturalmente, dopo aver sentito il parere del medico. Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 12:12 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2021, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X