Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Apparato digerente - Gastroenterologia ed endoscopia digestiva > Colon irritabile da stress o parassiti
Segna Forum Come Letti

   

Colon irritabile da stress o parassiti

Sary22
 

È da pochi giorni che soffro di problemi particolari, continua eruttazione, fastidi gastrici, non aerofagia, ma gorgoglii, fastidi penso sia al colon, comunque fastidi all'intestino, e in più ho notato un qualcosa di bianco nelle feci, muco, e solo dopo aver defecato sento un senso di bruciore (non tanto senza prurito), al retto, premetto non ho notato nessuna perdita di peso
Leggendo su internet e confrontandomi nei forum, ho notato che potrebbero essere sintomi da vermi come tenia o verme solitario, o altri e di questo ho paura, o potrebbe essere colon irritabile dovuto allo stress, ansia e ipocondria?

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Matteo Burchiellaro
Citazione:
Originariamente Inviato da Sary22 Visualizza Messaggio
È da pochi giorni che soffro di problemi particolari, continua eruttazione, fastidi gastrici, non aerofagia, ma gorgoglii, fastidi penso sia al colon, comunque fastidi all'intestino, e in più ho notato un qualcosa di bianco nelle feci, muco, e solo dopo aver defecato sento un senso di bruciore (non tanto senza prurito), al retto, premetto non ho notato nessuna perdita di peso
Leggendo su internet e confrontandomi nei forum, ho notato che potrebbero essere sintomi da vermi come tenia o verme solitario, o altri e di questo ho paura, o potrebbe essere colon irritabile dovuto allo stress, ansia e ipocondria?
Gentile utente, il consiglio è sempre di non affidarsi al Dott. Google, ma ad un medico specialista. Cercare una "presunta malattia" sul web genera ansia e timori infondati.
Si affidi con fiducia ad un vero medico, che a seguito di una visita accurata le indicherà il percorso diagnostico/terapeutico da intraprendere. Cordiali saluti
__________________
Matteo Burchiellaro
Oncoematologo pediatrico
Gastroenterologia Pediatrica
Medicina d'urgenza neonatale
Laurea e specialistica presso la NYU.
Leggi altri commenti
diab58
 

Il muco nelle feci non sono vermi, ne ho sofferto anchio si tratta di solito di colon irritabile ma non solo , diciamo apparato gastroenterico irritabile. Me lo sono portato dietro per 50 anni ma ora da qualche anno ne sono uscito. Primo passo da fare e capire se si accumula stress ( rabbia, ansia , paura ) e si vanno a scaricare queste emozioni sul gastroenterico. A me anche se attraverso la psicologa scaricavo la rabbia ma non passava e alla fine ho trovato cosa fare: Normix 200 antibiotico per 10 giorni, finiti i 10 giorni ho iniziato con VSL#3 bustine , una al giorno. Nel frattempo durante la presa dell'antibiotico durante un evacuazione sono usciti due fusiformi bianchi lunghi quanto una penna per scrivere di cui uno con la punta. Da quel giorno il mio intestino non ha più avuto il colon irritabile.Ma il colon probabilmente si irritava per colpa del tenue che mandava al colon instamina e lo irritava. Probabilemnte tenia o altro protozoo si annidava da anni e anni nel mio intestineo tenue. Prendila solo come una lettura questo mia guarigione, non fate niente se non sentite prima i vostri specialisti. Il normix è l'unico antibiotico che non viene assorbito dalla mucosa intestinale e fa una pulizia completa di tutto quello che è all'interno.

Francesca 78
 

Buongiorno,
Anche io ho preso il Normix per 6 gg in quanto, dopo una visita del mio medico curante ha diagnosticato feci ferme nell'intestino. Ora sento alcune punture come di spilli che migrano a dx, sx, nel basso addome..
Quando passerà?
Grazie mille.

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dott.ssa Raffaella Ferrando

Dott.ssa Raffaella Ferrando
Nome:
Raffaella Ferrando
Comune:
Bastia d'Albenga
Provincia:
SV
Telefono:
0182-20485
Azienda:
Bastiamedica
Professione:
Radiologo specialista in Gastroenterico e Funzionalità pelviperineale
Specializzazione:
Radiodiagnostica
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dott.ssa Ferrando, perché quando si va in vacanza si tende a soffrire di stitichezza?
La stitichezza da viaggio è legata alle modifiche apportate ai ritmi giornalieri a cui il nostro organismo è legato. Un'influenza importante ce l'ha anche il luogo in cui si dorme e la toilette. Quindi il consiglio è di cercare di ovviare con qualche alimento in aiuto oppure con l'aggiunta di fermenti lattici e/o probiotici alla dieta quotidiana. Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 22:37 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X