Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Apparato digerente - Gastroenterologia ed endoscopia digestiva > Fegato con valori alterati della bilirubina
Segna Forum Come Letti

   

Fegato con valori alterati della bilirubina

DEVIS
 

Buongiorno,

ho 51 anni, ho fegato con diversi angiomi cavernosi, almeno 5 di grandi dimensioni, il più grande di ca 6 cm, tantè che anni fa quando si scopri si penso' anche ad un intervento chirurgico per asportarli.
A 20 anni ho fatto anche l'Epatite A, mangiando le cozze, divenni con colorito ittero, con valori di transaminasi e bilirubina elevati, mancanza di appetito per giorni.
Da un ultimo controllo, gli esami del sangue sono nella norma tranne la bilirubina totale reflex che è stata misurata a 1.15 mg/dl con limite fino ad 1, e bilirubina indiretta con valore misurato a 0.91 mg/dl con limite fino a 0.8. La bilirubina diretta è 0.24 mg/dl con limite dino a 0.25

Chiedo se il fatto di aver fatto l'Epatite A nel passato me la porto comunque sempre addosso e quindi i valori leggermente alti sono causati da questo, oppure se possano essere gli angiomi od altra causa, come posso rientrane nei valori normali?

Grazie

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Matteo Burchiellaro
Gentile utente non sono valori allarmanti quelli che Lei riporta.
Parli con il suo curante in merito all'esecuzione di eco addome di routine per monitorare la struttura epatica.
Cordiali saluti.
__________________
Matteo Burchiellaro
Oncoematologo pediatrico
Gastroenterologia Pediatrica
Medicina d'urgenza neonatale
Laurea e specialistica presso la NYU.
Leggi altri commenti
Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dott.ssa Raffaella Ferrando

Dott.ssa Raffaella Ferrando
Nome:
Raffaella Ferrando
Comune:
Bastia d'Albenga
Provincia:
SV
Telefono:
0182-20485
Azienda:
Bastiamedica
Professione:
Radiologo specialista in Gastroenterico e Funzionalità pelviperineale
Specializzazione:
Radiodiagnostica
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dott.ssa Ferrando, è giusto stimolare l’evacuazione manualmente o con "rimedi della nonna"? Oppure c'è il rischio di abituarsi e non riuscire più ad andare di corpo naturalmente?
La stimolazione anale deve essere utilizzata solo in casi estremi, men che meno nel lattante e nel bambino dove l’apparato sta imparando a funzionare: stimoli anomali potrebbero infatti creare circoli viziosi e condurre ad abitudini da non prendere. Infatti, come per ogni cosa, anche nel caso della defecazione se si lascia spazio alla pigrizia non si riesce più ad ottenere una funzionalità normale senza stimoli. Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 22:24 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2021, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X