Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Chirurgia colonproctologica > Chi ha fatto la sfinterotomia per ragade?
Segna Forum Come Letti

   

Chi ha fatto la sfinterotomia per ragade?

albertoxxx
 

Cerco testimonianze di chi ha fatto questo intervento...come va?
Avete risolto i vostri problemi?
Ci sono state complicanze?
Aspetto i vostri commenti.

MIGLIOR COMMENTO
Dott. Giuseppe D'Oriano
Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da riorom

Io sono stato operato con sfinterotomia laterale. Beh, ha migliorato la cosa. Dopo un paio di gg dall'intervento, era l'unico punto che non mi facesse male. Sono stato bene 1 anno. Ma poi, a seguito di un rapporto anale, mi è ritornata la ragade e fare una seconda sfinterotomia è sconsigliato... per l'incontinenza fecale.
Prima di sottoporto a QUALUNQUE intervento, ti suggerisco (per xp personale) di provare tutti gli altri rimedi non chirurgici epr 2 motivi: 1. Sono tutti degli "SCARPARI" e voglio solo OPERARE per tenere il posto e guadagnare; 2. E' sempre un ALTERAZIONE artificiale del tuo copro, pur se minimo!
Ciao.
Caro Riorom
Intervengo come moderatore e non come medico.
Non ti sembra di esagerare? Questo è un forum democraticissimo dove abbiamo deciso di non usare le lettere maiuscole nei nostri post,figurati se possiamo accettare i tuoi deliri.Mi riferico alle minaccie e a come hai apostrofato i medici in questo ed in altri post.Le tue convinzioni scientifiche esprimile con moderazione è supportate da fondamenti di verità .Che tu sia scontento è che ti duole l'ano mi dispiace ,ma questo non ti autorizza ad assumere questo atteggiamento.Evitaci lo sgradito compito di zittirti
Il mderatore Dr.Giuseppe D'Oriano
__________________
Dott. Giuseppe D'Oriano. Telf.3356604112 E-mail doriano1955@libero.it
Docente Scuola Speciale ACOI di Coloproctologia. Chirurgo Coloproctologo A.S.L.NA1 PO. S.M.d.P.Incurabili.Napoli
Leggi altri commenti
albertoxxx
 

Up....

riorom
 

Io sono stato operato con sfinterotomia laterale. Beh, ha migliorato la cosa. Dopo un paio di gg dall'intervento, era l'unico punto che non mi facesse male. Sono stato bene 1 anno. Ma poi, a seguito di un rapporto anale, mi è ritornata la ragade e fare una seconda sfinterotomia è sconsigliato... per l'incontinenza fecale.
Prima di sottoporto a QUALUNQUE intervento, ti suggerisco (per xp personale) di provare tutti gli altri rimedi non chirurgici epr 2 motivi: 1. Sono tutti degli "SCARPARI" e voglio solo OPERARE per tenere il posto e guadagnare; 2. E' sempre un ALTERAZIONE artificiale del tuo copro, pur se minimo!
Ciao.

macgyvermt2
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da riorom

Io sono stato operato con sfinterotomia laterale. Beh, ha migliorato la cosa. Dopo un paio di gg dall'intervento, era l'unico punto che non mi facesse male. Sono stato bene 1 anno. Ma poi, a seguito di un rapporto anale, mi è ritornata la ragade e fare una seconda sfinterotomia è sconsigliato... per l'incontinenza fecale.
Prima di sottoporto a QUALUNQUE intervento, ti suggerisco (per xp personale) di provare tutti gli altri rimedi non chirurgici epr 2 motivi: 1. Sono tutti degli "SCARPARI" e voglio solo OPERARE per tenere il posto e guadagnare; 2. E' sempre un ALTERAZIONE artificiale del tuo copro, pur se minimo!
Ciao.
caro Riorom
ti capisco.
ho avuto il tuo stesso intervento, e la sfinterotomia laterale per una ragade altera comunque lo sfintere anch'io trovai poi un primario che mi operò nel suo studio privato solo con un bisturi e una bomboletta refregerante per anestesia.sbaglio qualcosa e poi ho perso la continenza.
poi si è formata la fistola semplice, poi una trombosi emorroidale, la ragade non guarita divento ulcera e la fistola semplice divento fistola complessa.
Alla fine sono guarito da tutto.
QUello che voglio dirti è comunque di non far tutta l'erba un fascio,
per rispetto a quei dottori che veramente con il cuore cercano di far star bene i pazienti anche attraverso gli interventi e farmaci.
Purtroppo questi sono gli unici metodi consentiti in italia.
non possiamo farci niente ma ti chiedo cmq di non offendere..
ciao

riorom
 

Ribadisco, allora, cambiando la forma ma non i contenuti che democraticamente espongo:
"Molti medici sono dei macellai. Rivolgetevi sempre ad uno di fiducia e con comprovata esperienza".
Buondi'.

PD: va bene così dott. D'Oriano?

Dott. Giuseppe D'Oriano
 

Caro Riorom
Anche in questo caso hai dimostrato poca eleganza.Ma penso che è inutile che ti sforzi a cercarla.O la si possiede o ogni tentativo diventa sempre più goffo.

riorom
 

Cari utenti,
sappiate, che anche un elegante delfino può uccidere uno squalo... se "arrabbiato".
Distinti saluti, a tutti.

quixcaso
 

Ciao a tutti, siccome prima di operarmi ho fatto ricerche varie sul web riguardanti esperienze vissute da chi si è sottoposto a questo tipo di intervento, ho deciso di provare ad incoraggiare tutti coloro che devono operarsi di sfinterotomia, raccontando anche la mia esperienza a causa di una ragade che si è risvegliata dopo un sonno di oltre due anni, cronicizzandosi e questa volta come non mai tormentandomi per oltre due mesi senza darmi tregua, con pungenti dolori durante ogni "seduta di gabinetto" e con un crescendo di dolore per le successive otto ore. Mi sono fatto forza e sono andato dal proctologo che dopo avermi visitato, mi ha detto che la ragade, oltre che cronica era molto estesa e se volevo guarire non avevo altra scelta che sottopormi all'intervento, fissato tre settimane dopo .

Una volta entrato in sala operatoria, sono stato sedato con flebo e sottoposto anche ad anestesia locale, durata totale 30 minuti circa. Al risveglio, passato l'intorpidimento dell' anestesia,la sensazione più sgradevole è stata causata dal tampone emostatico. .immaginate un corpo estraneo in quel posto lì ..unito al dolore post operatorio .. quest'ultimo si può sopportare, nel caso di bisogno ci sono gli antidolorifici a darci sollievo, ma il disagio del tampone rimane..e bisogna sopportarlo per forza, poiché impedisce pericolose emorragie, ho dovuto soffrire un pò anche quando poi è stato estratto, nonostante la destrezza e la pazienza dell' infermiere, fortunatamente questione di pochi dolorosi attimi. Superata questa fase tutto é andato gradualmente migliorando. .anche il temuto incontro con la tazza é stato meno traumatico del previsto.. e chiaramente piano piano si tende sempre a migliorare!
Quindi se volete veramente tornare a vivere, stringete i denti e affidatevi a un bravo proctologo. . . pensate che il dolore nell' immediato post operatorio, nel caso delle ragadi solitamente non è mai superiore al dolore che si prova con la ragade stessa all' ennesima potenza. Vale la pena in fin dei conti, se l'ultima spiaggia rimane l'intervento, soffrire qualche giorno ..o qualche settimana..piuttosto che sopportare a vita un dolore che ci rovina l'esistenza.
Forza e coraggio. ..SI PUÒ FARE! ! !

saab1966
 

ben detto amico di sventura. anche io ho fatto l'intervento 2 anni fa e già dal primo giorno post intervento è andato tutto molto meglio di ciò che mi aspettavo. dopo una settimana, il dolore era ormai un ricordo. ora sto bene e, a saperlo e a trovare il bravo chirurgo allora, era da farlo subito, senza provare di guarire in altri modi.... ciao a tutti e buone vacanze...

rexmundi
 

Anch'io mi sono operato 2anni e mezzo
fa dopo mesi di inutili sofferenze con esito positivo, a saperlo mi operavo prima, il dolore post operatorio non è niente in confronto a quello patito quando avevo la ragade!

serafini85
 

Salve a tutti....ho fatto una sfinterotomia ormai quasi 40 giorni fa...il dolore non è mai andato via del tutto ma andava tutto sommato bene fino a qualche giorno fa....da un paio di giorni ho dolore come prima dell intervento....sono praticamente punto a capo....com è possibile questa cosa?

Dott. Giuseppe D'Oriano
 

Citazione:
Originariamente Inviato da serafini85 Visualizza Messaggio
Salve a tutti....ho fatto una sfinterotomia ormai quasi 40 giorni fa...il dolore non è mai andato via del tutto ma andava tutto sommato bene fino a qualche giorno fa....da un paio di giorni ho dolore come prima dell intervento....sono praticamente punto a capo....com è possibile questa cosa?
Come ben ti avranno spiegato: la sfinterotomia riduce l'ipertono dello sfintere è permette la guarigione/cicatrizzazione della ragade.
Potrebbe esserci un ritardo di cicatrizzazione e non una recidiva, ma solo con una visita è possibile stabilirlo.
Tienici informati

__________________
Dott. Giuseppe D'Oriano. Telf.3356604112 E-mail doriano1955@libero.it
Docente Scuola Speciale ACOI di Coloproctologia. Chirurgo Coloproctologo A.S.L.NA1 PO. S.M.d.P.Incurabili.Napoli
donatellacorbo
 

Salve dott Doriano, ho partorito un mese fa circa e dopo il parto mi sono uscite 4 emorroidi grandissime che ora si sono rimpicciolite tanto ma sono ancora all'esterno e mi è venuta una ragade interna poichè ho dolore e sanguinamento durante la defecazione e tanto dolore dopo defecazione per diverse ore. poichè sto allattando mi può consigliare cosa fare visto che le comuni creme per ragadi non possono essere utilizzate durante l'allattamento?

Dott. Giuseppe D'Oriano
 

Citazione:
Originariamente Inviato da donatellacorbo Visualizza Messaggio
Salve dott Doriano, ho partorito un mese fa circa e dopo il parto mi sono uscite 4 emorroidi grandissime che ora si sono rimpicciolite tanto ma sono ancora all'esterno e mi è venuta una ragade interna poichè ho dolore e sanguinamento durante la defecazione e tanto dolore dopo defecazione per diverse ore. poichè sto allattando mi può consigliare cosa fare visto che le comuni creme per ragadi non possono essere utilizzate durante l'allattamento?
Abbiamo a disposizione dei prodotti che possono essere utilizzati anche in allattamento, ma a distanza e senza una conferma diagnostica non facciamo prescrizioni.
Chieda una visita proctologica, il collega che la visiterà saprà, in relazione a quello che effettivamente presenta, dispensarle tutti i consigli compresi quelli farmacologici con specifici dosaggi.
Cordiali saluti.

__________________
Dott. Giuseppe D'Oriano. Telf.3356604112 E-mail doriano1955@libero.it
Docente Scuola Speciale ACOI di Coloproctologia. Chirurgo Coloproctologo A.S.L.NA1 PO. S.M.d.P.Incurabili.Napoli
Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dott.ssa Raffaella Ferrando

Dott.ssa Raffaella Ferrando
Nome:
Raffaella Ferrando
Comune:
Bastia d'Albenga
Provincia:
SV
Telefono:
0182-20485
Azienda:
Bastiamedica
Professione:
Radiologo specialista in Gastroenterico e Funzionalità pelviperineale
Specializzazione:
Radiodiagnostica
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dott.ssa Ferrando, come devono essere le feci normali: quale forma e consistenza devono avere?
Le feci normalmente dovrebbero essere marroni, di tonalità variabile a seconda dell’alimentazione. Se la quantità di acqua e fibre introdotta è sufficiente, dovrebbero essere di forma cilindrica. La consistenza delle feci, inoltre, dovrebbe essere morbida, quasi soffice. Feci troppo dure e secche, acquose, viscide, nastriformi o filiformi, galleggianti, a palline o con tracce di muco o sangue, sono un chiaro segnale che qualcosa non ha funzionato correttamente durante i processi digestivi. Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 10:50 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X