Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Chirurgia colonproctologica > E alla fine mi sono operata di ragade
Segna Forum Come Letti

   

E alla fine mi sono operata di ragade

Alicicala
 

Eccomi qui... sono appena tornata dall ospedale. L'operazione in sè è stata una sciocchezza. Non posso ancora esprimere pareri perchè non sono ancora andata in bagno. Il dolore è nullo...solo a sedermi e ad alzarmi...per il resto cammino e corro. Purtroppo ho avuto problemi con la pipì e mi hanno dovuto mettere il catetere. E ho ancora adesso stimolo continuo. Appena mi sento meglio scriverò di più

MIGLIOR COMMENTO
Alicicala
Allora ecco il mio resoconto se può servire a far venire coraggio a qualcuno.....e per chi come me prima d'ora non era mai stata ricoverata.

Circa 15 gg fa sono stata chiamata dall'ospedale per fare tutti gli esami del prericovero: sangue, cuore e colloquio con anestesista.

Una settimana dopo gli esami mi hanno telefonato per la data dell'intervento spiegandomi che avrei dovuto fare 2 perette una la sera prima e una la mattina dell'intervento inoltre non sapevano dirmi se mi avrebbero dimessa il gg stesso o al max una notte quindoi di portarmi tutto l'occorente!

La settimana prima dell'intervento è stata un incubo!!! Io che soffro di ansia credevo di morire di infarto avevo sempre i battiti a mille e non pensavo altro che a quello...ero molto giù mi sembrava di andare al patibolo.

La sera prima dell'intervento ho avuto l'incontro con il clistere (in famracia avevano solo quello) non vi dico il terrore...non me ne ero mai fatti...in più con il male della ragade e quella canula ero in crisi, avevo paura di non riuscirci o di fare entrare troppo forte l acqua o di farmi male...e invece ce l'ho fatta ( e se ci sono riuscita io che patisco già solo a mettere supposte ci riesce chiunque!!!) al mattino seconda peretta (che mi ha causato ancora un pò di incubi la notte) e poi via.....

Dovevo entrare in sala operatoria alle 10 ma dato che da me erano venuti metri di neve siamo partiti prestissimo e alle 8 eravamo già là....

Alle 09:00 circa mi hanno portato in camera e fatto mettere quell'orrensa tunica semitrasparente e cuffietta e mi son messa a letto...ma scendevo ogni 15 minuti a fare la pipì
Verso le 10:00 l'inferimera mi ha messo la farfalla per la flebo, un disastro ha sbagliato mille volte mi ha fatto malucchio ma niente di insopportabile...poi è ritornata e mi ha fatto una punturina sul sedere...mi ha pizzicato un pochino ma è durata un attimo....

Alle 12:00 circa mi hanno messo la flebo e portato in sala operatoria (l'attesa era terribile ma nella flebo credo ci fosse qualche calmante perchè comunque mi veniva da dormicchiare)
In sala operatoria mi hanno messo tutti i vari strumenti per i parametri vitali e mi hanno lasciato lì 1 ora.
Alla fine l anestesista mi ha detto..."sei proprio convinta? Vuoi la spinale che ti passa dopo 3 ore o la generale che non ti accorgi di nulla e in 10 minuti sei sveglia e in piedi?"
Io avevo il terrore della totale ma in quel momento l'idea di stare sveglia, aspettare la fine dell'intervento, guardsrsi in torno...non sò...non ne avevo voglia e mi sono detta ma sì...sono già terrorizzata di tutto sono arrivata fin qui affrontiamo questa paura!!! Non potevo fare scelta migliore!!! Mi hanno spostato sul lettino della sala...messo in posizione e fatto la puntura!!!
Girava tutto come dopo una sbronza ma molto lentamente e nel corpo sentivo una specie di calore...il tutto è durato qualche secondo ma continuavo a dire non mi addormento!!! Mi gira la testa!! e loro se la ridevano poi puff...in un attimo ho sentito una voce che mi diceva "come stai???" e io mi sono svegliata reduce da un sogno favoloso su un viaggio alle maldive...e un male al sedere!!! il dolore però era sopportabile...come un mal di denti nel posto sbagliato!! Ho dormito ancora qualche minuto e poi via in camera...una volta lì ridevo e scherzavo...il dolore era sempre fastidioso e per un attimo ho pensato che per qualche ora l'avrei sopportato ma tutta la notte no...e invece in 10 minuti l antidolorifico ha fatto effetto e io ero in piedi...solo male a sedermi e alzarmi ma un dolore da ferita niente di che...

E qui viene la parte brutta... mi sentivo di fare la pipì ma l infermiera mi ha guadata e mi ha detto "io ti accomapgno ma sei troppo agitata vedrai che non ci riesci!!!" Io non sò se è stata quella frase, l anestesia o cosa ma non ci sono riuscita per davvero...(forse dopo soli 20 minuti di risveglio dalla totale era troppo presto)in ogni caso non c'èe stato più verso...alla fine ho fatto la cavolata di bere 1 lt d acqua con il risultato che ero piena di liquidi e non potevo espellerli e pinagevo dal male alla vescica...mi sono un pò infuriata con le infermiera che davano la colpa della situazione alla mia ansia e mi hanno detto che quelle cose lì alla mia eà non dovrebbero succedere facendomi venire così un mucchio di paure...in ogni caso alla fine mi è toccato il catetere ma almeno mi sono liberata.

Al momento ho bruciore a fare la pipì.
Ho solo dolre alzandomi, tossendo e girandomi di lato....mentre sto tranquillamente senza alcun dolore in piedi, coricata e seduta.
Scusate lo schifo ma cerco di descrivere tutto quello che posso. Anche il passaggio di aria non è doloroso mentre prima avevo spilli e difficolta anche a fare quelli.

Ora sto mangiando cose liquide....domani spero di potervi dire come è stato l'incontro con il wc
__________________
Leggi altri commenti
lunakiara
 

ciao!
Hai visto che l'intervento in anestesia totale non è niente?
Beata te che cammini bene...ho camminato tuta storta per otto giorni e mi sedevo solo con la ciambella.
Ti hanno fatto anche la sfinteretomia?
Avevo il terrore tornata dell'ospedale di andare in bagno ma ti assicuro che non senti male!
Buon proseguimento![^]

marietto2ilritorno
 

grazie per il racconto dettagliatissimo! credo che tutti aspettiamo di sapere come sia andato l'incontro col wc inbocca al lupo!

Alicicala
 

Allora questa mattina mi sono svegliata già nel letto con un trambusto nella pancia e ho capito che era giunta l'ora del temuto incontro ho cercato di stare calma ma avevo i battiti a 1000 e le gambe molli...Ho chiesto al mio compagno di uscire di casa (poveretto quanta pazienza) perchè volevo essere sola in quel momento in modo da poter urlare se avessi avuto male....mi sono fatta preparare una tazza di latte caldo che di solito mi dà il via e mi sono avviata al bagno tutta triste con un giornaletto in mano in modo da distrarmi (vi racconto proprio tutto eh? Però almeno chi ha paura si potrà rispecchiare in me)
Non ho sforzato e via in un attimo fatto tutto, dolore zero, sangue una striscetta rosa all'inizio sulla carta (vuoi mettere con i litri di sangue che perdevo prima)
Giuro non ci credevo!!!! Non riuscivo a tirare l'acqua del wc dopo 2 anni è stata la prima volta che sono riuscita a farla senza accorgermene più di tanto.
Certo adesso è sempre presto per parlare!! Solo tra un mesetto potrò realizzare se veramente tutto è completamente risolto (per scaramanzia) intanto io continuo a bere e mangiare liquido.
Se la situazione rimane così mi maledico per non averlo fatto subito!!!
Al momento ho un leggero dolorino a camminare e sempre a sedermi e alzarmi..prima ho pure starnutito...il dolore però è il classico dolore da ferita...da ematoma...è in alto quasi sotto il coccige nulla a che fare con l'ano o la ragade...è lo stesso dolore che provo in minima parte intorno alle zone sul braccio dove mi hanno fatto la puntura...per farvi capire oppure il dolore che si prova dopo che si va dal dentista e ci si lava i denti toccando la parte della gengiva dove ha ravanato il dentista insomma niente di insopportabile.

L'operazione che mi è stata fatta è sfinterotomi posteriore più anoplastica!! In pratica mi hanno tagliato un pò il muscolo dietro..poi hanno fatto l'escissione della ragade, hanno pulito i margini della ferita (che mi è stato detto era lunga come un unghia del pollice) e poi è stata ricoperta con della mucosa e mi sono stati dati dei punti.

Come cura sto prendendo pastiglie di cipralex per evitare infezioni urinarie, ho il toradol in gocce ma non lo sto usando, faccio bidè con un cucchiaio di amuchina e mi lavo con un detergente al lichene neutro....bevo tanto e prendo bustine di plantalax un integratore a base di psillo per tenere le feci morbide...mangio yogurt semolini e prosciutti

Continuerò ad aggiornarvi...capisco la paura di chi dovrà operarsi, capisco chi non ha il coraggio...spero di dare una mano con la mia esperienza...Credetemi io soffro di attacchi di panico, ansia, tremo per nulla...sono un disastro emotivamente, in 24 anni mai avuto nulla!!! eppure la sto affrontando...può farcela chiunque!!! I

sephtur
 

ali, sono preoccupatissimo, non dormo alla notte... sono contentissimo che sia andato tutto bene, speriamo anche il mio. pero' non so se fara' la sfinterotomia anche a me, non credo, nel foglio non c'e' scritto. sai che mi deve sistemare quella profonda lesione dovuta all'unghiata, ma la dilatazione me la riesco a fare, ho solo dolore assurdo per via della ferita, e lui mi ha detto che riesce ad aprire tranquillamente... in questi giorni prima dell'intervento, voglio fare tutto cio' che non ho fatto prima, cosi' se mi dovesse lesionare i nervi com e' successo a quella ragazza che tu sai a chi mi riferisco, almeno so di avere vissuto 25 anni bene e poi meglio morire con del veleno... ( oddio, secondo te andra' bene? che paura fottuta che ho... non dormo niente, e voglio vedere tutti gli amici per non stare solo, non so come fare...)
ali, dimmi la verita': dolori durante la giornata, cioe', dopo essere andata in bagno, dolori forti e costretta a rimanere a letto, niente? ti capitava prima che dopo che eri andata in bagno la mattina, poi subito dopo dovessi restare a letto per tutto il giorno per colpa dei dolori assurdi? a me si, c'e' da morire...
praticamente ora mangi solo liquido? cosa ti hanno detto loro, che devi mangiare liquido per quanto? e i dolori forti o fastidi quando finiscono circa? dopo 1 mese? guarigione totale? dopo 2 mesi? ti faranno le medicazioni?
dimmi la verita': dolore durante evacuazione assente o un po' si e' sentito? anche se dici di non essertene accorta rispetto a come stavi prima... cmq, si sente un po' dai, o no? cioe', niente lame o vetri?

Alicicala
 

Stai tranquillo!!! io prima avevo come mille vetri durante l'evacuzione poi stavo bene per 10 minuti e poi via con un dolore assurdo per tutto il giorno...un dolore urente dilatante!!! Dovevo tornare in bagno 5 o 6 volte al giorno a risentire quegli spilli e poi e poi dopo un pò usciva il sangue e allora dovevo ricorrere a supposte, creme, guanti bustine etc...che non mi calmavano nulla.

In bagno non ho sentito nulla ma proprio nulla, ti giuro...ora a distanza di qualche ora il dolore è un po più forte ma sempre assolutamente sopportabile!! Ho preso l'antidolorifico solo perchè io sono una testa dura e ho voluto fare il letto, stendere e il fatto che quando mi alzo sento male mi seccava un pò...comunque mai come quel dolore là...è completamente diverso. Ti sei mai graffiato o tagliato una mano? Dopo qualche giorno quando esce il crosto la zona intorno alla ferita è un po arrossata e dolente se premi...ma solo se premi o tiri? E' un dolore come qualsiasi altra ferita.
Con la ragade dovevo stare coricata poi a lavorare dovevo andarci perchè faccio buste paga e ho delle scadenze quindi ero costretta con il dolore e mi bagnavo con l'acqua ghiacciata e la carta igienica in bagno per resistere (pensa che vita)

Io credo che male lo terrò ancora per 10 gg... poi spero che in un mese pian piano tutto torni alla norma...poi se ci mette anche 6 mesi non mi importa se il dolore massimo che sento è questo. L'importante è solo che non torni più.

Dall'ospedale non mi hanno dato nessuna dieta...sono io che ormai conosco cosa mi fa andare bene e cerco di mangiare quella roba lì.

Anche io ho letto la storia di quella ragazza...ma è 1 caso su quanti?? Poi lei magari aveva la sindorme del pudodendo già prima e non è stata diagnosticata...vai a sapere...

Capisco la tua paura fino a una settimana fa non ridevo più non volevo più uscire perchè l'ansia dell'operazione mi aveva tolto ogni gioia. Però buttati è solo questione di 2 gg (se fai il one day surgey) poi sei già a casa!!! E'brutto il primo momento che devi affrontare il bagno e poi è tutto in discesa!! non rimandare per paura ti prego. Ti assicuro che patisci il doppio adesso

sephtur
 

no ali, non ti preoccupare, devo per forza fare l'intervento, il mio dottore l'ha proprio fissato x il 6 febbraio, cioe' al piu' presto per farmi tornare a studiare e lavorare al piu' presto, infatti non posso guarire da questa lesione ora con le creme.
quindi o me la tengo per tutta la vita, o mi opero.
questa maledetta unghiata o grossa ferita come l'ha definita lui mi ha fatto saltare tutto il lavoro fatto precedentemente per sistemare la ragadona, e siccome non e' una ragade, ma e' una ferita procurata dall'esterno, quindi da me s****to cretino, devo per forza tornare alla normalita', e non la posso guarire come con la ragade con le creme, come facevi tu, e poi ti ritornava, ed e' per questo che ti sei fatta operare.
io al contrario ora non posso piu' guarire, la mucosa dentro e' distrutta e la lesione molto in alto, quindi l'unico rimedio e' l'intervento che come dice il medico e' definitivo, e mi toglie anche quest'unghiata provocata dal mio dito coi guanti in vinile, ke skifo... meledetti...
in pratica, non so se sarei mai giunto all'intervento, se nemmeno alla fine della guarigione per la ragade, non mi si fosse procurata inoltre questa nuova lesione che pregiudicato anche il lavoro precedente.
quindi il dottore dice che come lesione deve essere trattata come una ragade, solo che ormai non puo' guarire, e' troppo profonda e mucosa lesionata, quindi creme, soldi, dolori e fatiche buttati nel cesso...
non ho avuto nemmeno l'opportunita' di dire, cavoli sono guarito, magari poi mi sarebbe tornata come a te, allora si che mi facevo operare di mia volonta', mentre cosi' devo farlo senza avere avuto un'altra chance, non posso guarire da qui, sicuro al 100%, lo sto vedendo, non ho sfintere contratto, lavora benissimo, ma mucosa distrutta e non si rigenera piu', per questo dottore dice anoplastica, perche' in ogni caso mi ricostruisce.
o me lo tengo tutta la vita, o operazione...
pero' ali, ho paura da morire, non dormo le notti.
sto facendo invece il diavolo a 4 per quanto possa coi dolori forti, vado in moto col ktm con dolori atroci, esco tutti i giorni, sto in giro fino a sera, come se fossero gli ultimi istanti della mia vita.
ti rendi conto? ho paura di essere lesionato nell'intervento...
ma e' l'unico modo per fare passare il tempo senza pensare al 100%...
ma scusami, il nervo pudendo si tocca facendo l'operazione di ragade? cosa c'entra?

Alicicala
 

Guarda io sono certa che non sentirai nulla!!!! Già non tagliandoti il muscolo non hai quel dolore lì e inoltre non ci sono proprio rischi.
Ti copre la ferita con altra pelle nuova...ma guarda ne sono sicura al 1000 per 1000. Vedrai!!!!Avrai male perchè ti dilaterà la zona e poi per loro è una stupidata.
Non vivere così male. Non è mai morto nessuno per tagli o ragadi e di sicuro non andrai a stare peggio di così è proprio impossibile. Cerca di fidarti del tuo chirurgo...e in un attimo vola e te ne sfreccerai con la tua moto e poi ci vuole una bella vacanza in qualche isola tropicale a tenere il sedere a mollo tutto il giorno!!!

E riguardo al pudodendo credo sia una patologia che si ha dalla nascita...un nervo lesionato che da problemi nella zona del sedere[)] oppure (ma bisogna finire proprio nelle mani di cani)può essere lesionato...ma credo che ci siano più possibilità di vincere 20.000 euro con un gratta e vinci piuttosto che si vada a toccare lì

Alicicala
 

Aggiornamento. Oggi a distanza d 3 gg ho solo un dolore tipo dolore muscolare dopo ch si fanno ore di palestra nella parte posteriore del retto ma durante l evacuazione non ho sentito nulla....
Adesso rimane un vago senso di irritazione ma presumo sia normale. In ogni caso per ora è ancora tutto ampiamente sopportabile


Sangue solo alcuni pallini qua e la sulle feci e un liquido rosato sulla carta...sempre a pallini[)]

sephtur
 

ciao ali, non hai sentito nulla all'evacuazione? davvero? magari un po' di dolori li hai sentiti dai...sii sincera... non fare il paragone con prima... dimmi ora come senti la' sotto...
ora riesci a camminare ed a sederti almeno?
sarebbe meglio che uno stesse sdraiato per quei giorni secondo te, almeno per la prima settimana?
sinceramente non ti so dire se per precauzione mi farebbe il taglietto sul muscolo, ma non credo, non c'era scritto nel foglio che ho dato alla dottoressa della mutua, c'era scritto solo anoplastica, ma non sfinterotomia, bisogna vedere cosa mi dice il dottore, tanto lo devo vedere prima dell'intervento, quindi gli chiedero' molte info, visto quanto sono agitatissimo, te lo giuro...
sembra che stia vivendo come prima dell'esecuzione capitale... immagino gia' venerdi' mattina all'ospedale di acqui terme, mi sento morire, sono gia' magrissimo, dimagriro' ancora di piu'...
secondo te, la moto puo' essere un fattore controproducente per le persone che sono operate di ragadi? ovvero, c'e' il rischio che possa tornare andando in moto dopo che sei tornato sano? boh, non so...
una curiosita': scusami, ma ti sei asciugata con la carta, giusto? hai provato a farti il bide' ed a toccarti la' mentre ti lavi? senti tirare per i punti o dolori vari? metti pannolini perche' perdi sangue o nulla? scusa le mie domande, ma come dici sempre tu, bisogna essere precisi, mi ricordo che specificavi per la pipi' post intervento...
mi raccomando, ancora non fare sforzi che riguardano cose all'infuori di andare in bagno o sedersi, capito cosa intendo? hehehe... quando sarai a posto farai...
ti faccio ridere dai, ieri avevo un male incredibile tutta la mattina, me ne sono fregato e sono andato in moto con dolore assurdo (e' da meta' ottobre da quando ho iniziato a stare male per questa ragadona che ho lasciato in box le mie moto, non le ho mai toccate per paura che potesse peggiorare la mia situazione, quando invece in realta' non cambia nulla, l'ho capito ieri, che scemo che sono, me l'aveva detto anche il dottore, e sono mesi ormai che non faccio anche dell'altro... capito cosa intendo? perche' sento tirare da morire e mi fa stare male male peggio di prima, fitte assurde, cosi' ho rimosso dalla testa quella cosa, anche se difficilmente) ...
comunque non so come abbia fatto, ma ieri in moto, mi alzavo sulle pedane, mi rigiravo, mi contorcevo, ai semafori mi mettevo in piedi, lasciavo la moto su un fianco con un piede a terra, poi sono arrivato alle poste, un dolore incredibile, ero piegato dal male, non potevo nemmeno stare dritto, arrivo alle casse, una signora lentissima, non capiva nemmeno quello che avevo scritto sul foglio, mille volte domande diverse per un cavolo di pagamento.
ad un certo punto, le ho detto, signora, non sto molto bene, se ce la a sbrigarsi...
temevo appena uscito di dovere lasciare la moto li' dal dolore, allora mi sono seduto lo stesso, non mi interessava di nulla, ho detto, chissenefrega, sono gli ultimi istanti della mia vita, e cosi' ho ripreso a guidare fino a casa con un dolore assurdo, stavo morendo...
ma se non ce l'avessi fatta, perche' il dolore fosse diventato assurdo, di sicuro, mi sarei fermato, perche' se no, addio manuel per sempre...
almeno qui, con l'intervento, una chance ce l'ho per tornare normale...
che ne dici? sono pazzo, la vivo male? si, proprio male...
e mancano 7 giorni all'intervento... dio, cosa ho fatto di male?...

marietto2ilritorno
 

sephtur..gli ultimi istanti della tua vita per una ragade?? non ti pare di esagerare? ok il dolore, lo conosciamo tutti (almeno noi che ci siamo o che ci stiamo passando), il fastidio (idem), le spiacevoli sensazioni e bla bla ma datti una regolata. ci sono cose ben più gravi e più dolorose (purtroppo) che non si risolvono nemmeno con interventi chirurgici di ore... non esagerare su!

Alicicala
 

Anche io sai la vivevo male così, ero proprio a pezzi di umore...è normale!!! Non avendo mai fatto operazioni!!! Se pesni che viene paura anche solo andando dal dentista!!!

Riguardo al fare quella cosa là anche io mi ero molto bloccata, perchè comunque sentivo un male riflesso...alla fine è tutto lì insieme. Adesso per un bel pò aspetto[)] almeno finchè non sento più dolori...magari non sentirei nulla comunque però la paura mi farebbe stare tesa e non sarebbe quindi piacevole...meglio aspettare.

Riguardo al dolore ti giuro che durnte il passaggio non senti proprio nulla...oggi però sono sincera dopo che sono andata in bagno e ancora un pochino adesso il male è aumentato...un pò di lascrimucce mi sono scese...ho chiamato il dottore e ha detto che è normalissimo quindi prenderò 10 gocce di toradol dopo pranzo (prosciutto, bresaola, spaghettini in bianco e yogurt) più che altro è brutto quando ti muovi (però come vedi al pc cisto)

Per pulirmi uso la carta ma più che altro tampono...poi cerco di lavarmi e asciugarmi sempre tamponando..ma non sono stata a sentire tanto cosa c era perchè poi mi imressiono se trovo robe strane (anche se m sembra tutto nella norma) e poi sto a mollo nell amuchina così disinfetta.
Inoltre tengo costantemente un assorbente...ma ci trovo pochissomo delle striscette rosa (delle dimensioni di una monetina) le perdite sono minime. Il dottore mi ha detto che con il toradol è probabie veda più sangue...anche nelle urine.

Per quel discorso che successo a me con la pipì..quella è stata la cosa più brutta ma non succede quasi mai. Io ho anche sbagliato che ho bevuto 1 lit di acqua troppo presto...tu aspetta 1 o 2 orette prima di fare la pipì e poi non bere tantissimo.

Ceca di stare sereno e di pensare a divertirti sul momento...vedrai che in un attimo passa tutto...poi come vedi avrai degi alti e bassi nel dolore ma è il normale decorso post operatorio

sephtur
 

ciao ali, aggiornato ad oggi, come stai? dolori andando in bagno e sangue? e subito dopo dolori per tutta la giornata? riesci a stare in piedi ed a camminare? una passeggiata?
hai piu' sentito quel ragazzo che aveva fatto anche lui l'intervento, ma aveva detto che stava male da piangere nell'altro post delle ragadi?
vorrei cercare di contattarlo per chiedere anche la sua opinione, ma non lo trovo...
oggi sono andato di nuovo dal dottore, perche' in fondo, cioe' a bordo ano, mi e' nata una pallina dura interna, il dottore mi ha detto che non c'era bisogno di andare a farsi vedere, tanto mi vedeva gia' venerdi' per l'intervento, ma io per sicurezza sono andato (anche per essere un po' rassicurato), cosi' gia' che c'ero gli ho fatto vedere se per caso ero migliorato nel frattempo.
c'era un freddo paura fuori oggi a genova, e' venuto anche a nevicare.
cmq, tornando a noi, il dottore mi guarda la pallina, mi dice di non preoccuparsi, e' una piccola fistolina, perche' la' e' tutto incasinato, allora mi controlla la' dentro, speravo in un miglioramento...
mi tocca lassu' prima partendo dal fondo e sento poco, poi piano piano sale e tocca dove mi fa male, e spinge un po' forte per vedere se era migliorato...
a parte i cristi che tiravo mentre mi toccava, quando tocca forte lassu', ho cacciato un urlo da paura, ****, ho detto...
poi mi dice, scusa manuel, ma dovevo vedere come va...
poi mi dice, allora ci vediamo venerdi' eh? cosi' gli chiedo come sara' il post- e lui mi dice, che non sa come ho fatto a resistere fino ad ora con questa lesione profonda e questo dolore, ma la prima settimana, dopo intervento sara' dolorosa, non pero' come la crisi acuta della ragade, poi mi dice che e' soggettivo il dolore, cmq, mi dice che non lo preoccupa perche' io so gia' cosa vuol dire il dolore atroce... secondo lui, gia' dopo la seconda settimana, piano piano dovro' stare meglio...
poi, lo saluto, non mi fa pagare nulla, ormai siamo amici (neanche fossi un vecchio di 100 anni, belin, ma solo a noi giovani vengono ste mazzate? credevo solo ai vecchi, che diamine...), esco e resto in saletta d'aspetto.
ci sono altre persone, e vanno da lui...
ad un tratto mi inizia una crisi di spasmo tremendo dovuto a questa infiammazione e dopo che lui mi ha toccato forte li', tale da non potere nemmeno camminare, cosi'resto li' fermo immobile nel dolore atroce, lui esce dopo 1 po' (manda via le persone quando mi vede in questo stato, pensava fossi gia' andato via), mi vede li' tremante, e cosi' capisce come sto, quando sto male da morire, mi chiede se voglio calmante, ma gli ho detto che piano piano passa, ormai so resistere a questi dolori, poi passano piano piano...
poi mi dice che non posso piu' stare cosi' senza andare in guarigione, ci dobbiamo vedere venerdi'.
addirittura dopo che resto li' con lui, mi dice che forse visto che sto cosi' male, solo dopo avere toccato li', non staro' nemmeno cosi' male dopo intervento...
domani mattina presto vado ad acqui terme in ospedale con mia mamma per fare gli esami del sangue e controlli vari, restero' li' tutta la mattina, poi tornero'.
intanto vedro' com'e' l'ospedale, cerchero' di tranquillizarmi gia', se c'e' un alberghetto dove restare a dormire la notte prima dell'intervento di venerdi', perche' devo essere la' mattina presto.
ancora adesso sto male ed ho fitte, mentre scrivo, ma non come prima.
non so che livello di sopportazione del dolore io abbia, per questo temo l'intervento, non vorrei stare peggio di prima (come quel ragazzo che scriveva nell'altro post delle ragadi), non sapendo che tipo di dolore sia, lo provero' ormai solo dopo l'intervento, mi tengo pronto al peggio, toradol tutta la bottiglietta a goccia...
ieri sera sono andato con dolori fortissimi, da non camminare, a pregare in chiesa vicino a me ed a parlare con un prete molto bravo, sperando che vada tutto per il meglio.
non sono un tipo che prega sempre e va in chiesa, pero' quando hai paura penso sia importante rivolgersi a dio...
spero di dormire qlc ancora queste sere prima di arrivare a venerdi', ho una paura fottuta, ma d'altro canto, non posso fare altrimenti... l'intervento si deve fare x forza...
o se no, manuel dolente a vita...

Alicicala
 

oggi ho fatto la visita di controllo e mi hanno detto che sto cicatrizzando bene (anche se mi pare abbia guardato solo all esterno)
E' il 9 giorno dopo l'operazione e già da ieri dolori forti zero...solo al momento dell evacuzione sento un dolore lievissimo dilatante che mi perdura per 20 mnuti circa...il chirurgo mi ha detto logicamente che è normale perchè la ragade è stata escissa...però c è comunque la ferita dell operazione e che per guarire completamente ci vorrà 1 o 2 mesetti...

Inoltre ho dei punti che si assorbiranno da soli...uno lo sento
quando mi lavo.
Inoltre mi ha dato un esercizio da fare...contrarre e rilassare il muscolo...[)]

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dott.ssa Raffaella Ferrando

Dott.ssa Raffaella Ferrando
Nome:
Raffaella Ferrando
Comune:
Bastia d'Albenga
Provincia:
SV
Telefono:
0182-20485
Azienda:
Bastiamedica
Professione:
Radiologo specialista in Gastroenterico e Funzionalità pelviperineale
Specializzazione:
Radiodiagnostica
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dott.ssa Ferrando, come devono essere le feci normali: quale forma e consistenza devono avere?
Le feci normalmente dovrebbero essere marroni, di tonalità variabile a seconda dell’alimentazione. Se la quantità di acqua e fibre introdotta è sufficiente, dovrebbero essere di forma cilindrica. La consistenza delle feci, inoltre, dovrebbe essere morbida, quasi soffice. Feci troppo dure e secche, acquose, viscide, nastriformi o filiformi, galleggianti, a palline o con tracce di muco o sangue, sono un chiaro segnale che qualcosa non ha funzionato correttamente durante i processi digestivi. Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 07:58 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X